Dieselgate, Stellantis raggiunge un accordo in USA per la causa sulle emissioni

06 Giugno 2022 4

Stellantis ha raggiunto un accordo che va a risolvere un'indagine a suo carico in America per quanto riguarda le emissioni inquinanti delle sue vetture diesel. Come sappiamo, l'EPA aveva accusato Stellantis (FCA all'epoca) di aver installato dispositivi per modificare le emissioni su oltre 100 mila modelli Jeep e Ram dotati del propulsore EcoDiesel V6 3.0 di seconda generazione e costruiti tra il 2014 e il 2016.

Nel comunicare di aver raggiunto questo accordo che va a chiudere la causa legale, Stellantis ne ha pure condiviso i principali dettagli. Dunque, il Gruppo automobilistico (FCA US per la precisione) ha deciso di dichiararsi colpevole e di pagare una multa di 96,1 milioni di dollari e un’ammenda di 203,6 milioni di dollari sui guadagni derivanti dalla condotta.

I reclami dei consumatori relativi ai veicoli in questione sono già stati risolti e non sono necessarie ulteriori campagne di richiamo. Come descritto nelle informative finanziarie del 2021 di Stellantis, circa 266 milioni di euro (301 milioni di dollari) erano stati precedentemente accantonati in relazione a questa materia, sufficienti a coprire l'ammenda e la sanzione inflitte dall'accordo raggiunto.

Dunque, per risolvere completamene questa vicenda sulle emissioni non conformi dei modelli diesel, Stellantis ha dovuto pagare complessivamente circa 1 miliardo di dollari. L'accordo raggiunto, fa sapere il Gruppo automobilistico, è soggetto all'approvazione del Tribunale federale degli Stati Uniti. Non dovrebbero, comunque, esserci problemi.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Walter

probabile

Gianluigi

Beh, con gli avvocati che hanno non credo. Forse è meno costoso perché sono colpevoli 3 avrebbero pagato di più se condannati

Walter

Oppure era meno costoso e lungo dichiararsi colpevole

Gianluigi

Ah ma quindi pure Stellantis ha barato sulle emissioni dei diesel? Ma chi l'avrebbe mai detto...

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video