Airspeeder: la "Formula 1 dei cieli" sceglie Acronis per la sicurezza

14 Settembre 2020 9

Airspeeder, il campionato di auto elettriche volanti da competizione che è stato ribattezzato la "Formula 1 dei cieli", fa un nuovo passo avanti annunciando una partnership tecnica molto importante con Acronis, leader globale della Cyber Protection. Un accordo che prevede che le soluzioni di Acronis vadano a proteggere la sicurezza dei dati utilizzati dalle tecnologie di guida autonoma LiDAR e Machine Vision. Alcune componenti tecnologiche verranno fornite da Teknov8, provider internazionale di soluzioni di cyber security. Il primo Gran Premio si disputerà nel 2021.

L'idea che sta alla base di questa serie creata da Alauda è quella di incentivare l'evoluzione dell'intero settore eVTOL (veicoli elettrici a decollo e atterraggio verticale), nel quale stanno investendo importanti società tra cui si menzionano Uber, Daimler, Toyota, Hyundai e Airbus. Tali veicoli promettono di liberare le città dalla morsa del traffico e di ridurre i tempi di spostamento con soluzioni volanti e sostenibili. Secondo Morgan Stanley, nel 2040 il giro d'affari di questo settore sarà di 1.500 milioni di dollari.


Le soluzioni di Acronis oggi proteggono la sicurezza dei dati acquisiti dalle macchine di Formula 1 in pista, durante i test e nelle gare. Si tratta di dati fondamentali per gli sport come la Formula 1 e l'Airspeeder che usano le informazioni della telemetria per analizzare le prestazioni dei veicoli.

Il team e i piloti di questo nuovo campionato potranno così sfruttare i dati in tempo reale, ad esempio l'analisi della carica della batteria e le prestazioni dei sistemi chiave. Con queste informazioni, gli ingegneri della squadra potranno definire tempestivamente la strategia di gara, ottenendo vantaggi competitivi.

I veicoli che prenderanno parte a questa serie e che potranno raggiungere velocità di 130 Km/h sono prodotti da Alauda e saranno guidati da piloti che provengono dall'aviazione, dagli sport motoristici e anche dagli eSport. L'importanza della partnership verrà sancita dalla presenza del marchio Acronis in una posizione di rilievo sul veicolo da competizione Airspeeder MK4.


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvatore Provino

Che boiate?

asd555

Quindi la guida autonoma sopperisce anche a guasti e condizioni atmosferiche.
Immagina il traffico di Roma tutto per aria, ti ritrovi un defic*ente in salotto entrato dalla finestra un giorno sì e l'altro pure.

Non è possibile una cosa del genere su una città, questione di sicurezza e di spazio aereo, pensaci.

se e quando disponibili in futuro per i consumatori di certo nel frattempo la guida autonoma sarebbe gia´ diventato lo standard e installata su di essi.

MatitaNera

Era la fantascienza di una volta, tutti in cielo con l'auto volante... la realtà è che non ci si arriverà in tempi umani... troppe questioni di sicurezza per calarlo nella quotidianità

asd555

Perché pensi veramente che a te o a me ci daranno mai in mano questi cosi da guidare sopra palazzi e grattacieli?

Ceeerto, nel mondo delle favole dove le nuvole sono di zucchero filato rosa e gli unicorni scoreggiano arcoabaleni.

perche´ posti boiate, figliolo.

Salvatore Provino

Ma sai che casino? Le macchine volanti ci sono già, si chiamano elicotteri, e tu non vuoi averli sopra la testa. Molto meglio scavare dei tunnel!

momentarybliss

Uno pensa a Tesla e alle auto elettriche ma il vero futuro è questo

Perché non chiamarlo, tipo... F-Zero ?
Sono sicuro che potrebbero, se inserissero un logo del tipo "powered by Nintendo".

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio

Le migliori bici elettriche da città da comprare | Luglio 2020