La Norvegia vuole tutti i voli nazionali elettrici entro il 2040

09 Marzo 2020 88

La Norvegia punta a elettrificare la totalità dei voli interni entro il 2040. Naturalmente la scelta va inquadrata in ottica ecologica: gli aerei elettrici o elettrificati potrebbero contribuire in modo determinante alla riduzione dell'inquinamento e potrebbero essere determinanti nella battaglia contro il cambiamento climatico.

Nonostante debba buona parte della propria ricchezza proprio al petrolio, la Norvegia ha storicamente dimostrato molta lungimiranza nell'investire sulle energie alternative provenienti da fonti rinnovabili - alcuni di voi si ricorderanno ancora quando, qualche anno fa, lo Stato finanziava in modo massiccio l'acquisto di auto elettriche come le Tesla Model S; il tutto ha portato già l'anno scorso a uno storico sorpasso - per la prima volta si sono vendute più auto elettriche che a combustione interna.

Ma c'è un altro aspetto che gioca a favore del Paese, ed è geografico: nella parte settentrionale della Norvegia ci sono infatti 16 piccoli aeroporti, tutti distanti massimo 350 km dall'aeroporto principale di Alta. A causa della conformazione geologica del Paese, percorrere questa zona in auto è sconsigliabile, e quindi si fa molto affidamento sugli aerei. Per esempio: guidare da Andenes ad Alta richiede quasi 10 ore, stando a Google Maps. La stessa distanza viene percorsa da un volo aereo di circa 90 minuti.

Eviation Alice: 100% elettrico, circa 1.000 km di autonomia con una carica completa, 9 posti a disposizione.

Chiaramente si parla di aerei molto più piccoli di quelli a cui potremmo essere abituati noi che tendenzialmente viaggiamo in Europa: il più grande ha appena 19 posti. Ed è proprio con i velivoli più compatti che si stanno ottenendo i primi importanti risultati nel campo dell'aviazione elettrica - neanche tre mesi fa riportavamo il primo volo civile a zero emissioni completato in Canada.

In concreto, la Norvegia pianifica di completare il primo volo di linea nazionale 100% elettrico entro il 2030; per il 2040, come dicevamo, l'obiettivo è estenderlo a tutti i voli, sempre nazionali. In questo modo, uno studio calcola che le emissioni di gas serra dovrebbero essere ridotti di ben l'80% rispetto a quelle stimate per il 2020. Lo studio (il PDF completo è disponibile in FONTE, ma è scritto tutto in norvegese) cita già un aereo che potrebbe essere usato per raggiungere l'ambizioso obiettivo: è un nove posti chiamato Alice del costruttore israeliano Eviation, che promette un'autonomia di voli fino a circa 1.000 km con ogni carica completa.


88

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bellerofonte

Il fondo sovrano ha spostato gli investimenti dal petrolio alle rinnovabili!

The_Th

in realtà basta avvicinarsi, in quanto poi l'efficienza del motore elettrico è maggiore della turbina...
comunque tutti gli aerei piccoli hanno un MTOW uguale al MLW, pensa che anche un aereo di medie dimensioni come il 737NG ha i due pesi uguali...infatti non è nemmeno dotato di valvole jettison...
(penso valga anche per l'A320)

Il problema secondo me sta nel fatto che le batterie le hai sempre, mentre ora se devi caricare molto ma per brevi tratte imbarchi meno carburante...

Su tutta la parte di batterie la vedo dura arrivarci nel 2040, soprattutto come tempo di ricarica, soprattutto gli aerei piccoli hanno tempi di sosta di pochissimi minuti, se hai 5 persone a bordo fai presto a fare il cambio...

luca bandini

mille kg di batterie più protezioni quindi pesano di più a meno di non superare la densità energetica del kerosene per compensare le protezioni.

aerei piccoli piccoli piccoli hanno quasi lo stesso peso visto le dimensione del serbatorio ma già in un bimotore da 8 posti la situazione cambia.

poi chi lo sa cosa ha in riserbo il futuro ma entro il 2040 (sono 19 anni, un inezia) non ci saranno trasporti elettrici se non monoposto e monoelica.

The_Th

Se hai la stessa efficienza energetica per kg il discorso peso non c'è, se ora carichi 1000kg di carburante,poi avrai 1000kg di batterie per dire...

Nei piccoli aerei il peso massimo al decollo è uguale a quello di atterraggio già ora...
Il problema potrebbe essere che mentre il carburante puoi non imbarcarlo se non necessario ed avere più cargo le batterie le devi tenere a bordo

italba

Ochebbravoh, sai fare pure il copiaincolla da wikipedia! E adesso vediamo se hai capito: Se l'idrogeno è mantenuto sotto la temperatura di ebollizione quanta pressione esercita sulle pareti del contenitore?

P.s. Almeno scegli bene cosa copiare...

https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fenrg.2019.00035/full

luca bandini
italba

Senti, ritorna a studiare che è meglio. Il punto critico dell'idrogeno è a -241°, al di sopra di questa temperatura nessuna pressione lo può mantenere allo stato liquido! Il tupolev aveva un serbatoio criogenico, hanno provato a far andare il motore centrale sia con l'idrogeno che con il metano, ovviamente conservati in forma liquida. Nessuna auto lo può fare, visto che il carburante deve essere consumato subito dopo il rifornimento, con gli aerei non sarebbe un problema

luca bandini

sul discorso efficenza complessiva non saprei parlando di motori a reazione e non a turboelica. non è detto che l'efficenza di quelli a reazione sia così bassa come nei motori con ciclindri e pistoni.
peso conta eccome in fase di atterraggio dove ora gli aerei sono scarichi o si possono scaricare. magari serirebbero piste ancora più lunge ed aerei molto più robusti (e quindi pesanti) di quelli odierni...rimango dell'idea che non si può convertire tutto all'elettrico perchè esistono limiti fisici insormontabili in vari settori. la ricerca è bene che si differenzi su varie vie

The_Th

se raggiungi la stess densità energetica il peso non è un problema...
considera che il vantaggio dei motori elettrici è l'efficenza, molto più alta...

è un traguardo molto ambizioso, ma non è impossibile far volare un aereo elettrico, ovviamente prima di vedere un intercontinentale elettrico passeranno anni, se mai ci arriveremo...

The_Th

tutti i piccoli aerei sono ad elica...i più piccoli addirittura con motore a pistoni...
Ci sono anche aerei di linea di discrete dimensioni ad elica (80/90 posti) per il trasporto regionale...

luca bandini

non in un sistema di domanda/offerta, poi moralmente, eticamente può essere alla fine ma nel sistema economico odierno no

luca bandini

ah certo un coso che vola può essere caricato come si vuole tanto...vola e basta. al giorno d'oggi si possono caricare valige e passeggeri con molta lobertà grazie alla compensazione data dai serbatoi; un cargo va caricato con molta attenzione e ci sono figure specifice atte al corretto stivaggio e fissaggio per mantere il giusto baricento.

comunque l'idrogeno nei serbatoi delle auto odierne è liquido grazie allo stoccaggio ad alta pressione.

la liquefazione dell'idrogeno consiste nell'aumentare la pressione proprio per ridurre il volume fino a fargli cambiare stato fisico. per mantere la pressione servono grosse bombole in carbonio o acciao altoresistenziale altrimenti è una bomba.

il tuplolev va ad idrogeno ma aveva delle bombole ad alta pressione

loscalpello

E tu sei utopico, senza offesa.

Pablo Escodalbar

Dovrebbero inventare le batterie liquide. Sarebbero comode.

Pablo Escodalbar

E' gia' finita la pacchia del petrolio.

Pablo Escodalbar

Interessante!
Mi piacerebbe un bel dirigibile coi Led!

Everything in its right place.

Ma sai che secondo me un bel dirigibile è tipo il mezzo meno controllato al momento

DefinitelyNotBruceWayne

"Nessun altro Paese è come l'Italia, in termini di geografia e arte, cultura e cibo."

Un francese dirà la stessa cosa riferendosi alla Francia, uno spagnolo lo farà con la Spagna, un cinese con la Cina.
Noi abbiamo avuto un momento di massimo splendore durante il rinascimento, altri Paesi hanno si sono sviluppati prima o dopo, ma tutti hanno una storia, una cultura, un passato fatto di artisti e menti illuminate. Nessun Paese però campa solo di questo ed è anche sbagliato pensare che il mondo ci invidia con tutte le forze, anche perché, spesso e volentieri, quello che si apprezza dell'Italia non è del tutto autentico (la pizza, tanto per fare un esempio, è molto più apprezzata nella sua versione "americana").

Aristarco

mai smesso

italba

Ma quali 700 bar??? L'idrogeno si può liquefare, e mettere dei serbatoi criogenici su un aereo è già stato fatto, cerca Tupolev 155. Quanto al bilanciamento, francamente, mi sembra proprio l'ultimo dei problemi

Pablo Escodalbar

Bella domanda.
Probabilmente per bilanciare il karma.

axoduss

Si torna a progettare aerei ad elica

luca bandini

Fuel cell cosa? Ha gli stessi problemi di bilanciamento e peso e mettere serbatori a 700bar su un aereo é da pazzi francamente

ameft

Sorvolando sul fatto che ognuno ha la propria veemenza ed emotività (ragioni che ti portano ad agire!), se non ti viene da piangere per la situazione della Terra non hai ancora capito niente.

italba

Esistono le fuel cell, ed entro il 2040 saranno sicuramente migliori di quelle fi oggi

Dark!tetto

Ma smettiamola di essere così superficiali, che sia strumentalizzata non è abbastanza evidente, semplicemente perchè manca lo scopo di una tale strumentalizzazione. Se poi intendete che strumentalizzi se stessa, piangendo per l'ambiente facendo scalpore non vedo dove sta il problema, se lo è non siete più intelligenti di chi ne parla senza avere la minima idea di cosa sia la sindrome di asperger. Vi sta sul C... e ci può stare, ma lei è solo il dito che indica la luna, non mi sembra abbia detto mai qualcosa di sbagliato o ambiguo riguardante l'ambiente. Se poi non ci si arriva che lei non è la rappresentazione del vivere al 100% naturale e sostenibile, ma solo una "Mascotte" volontaria di qualcosa che interessa la totalità della popolazione il limite è vostro. Limite che viene fuori con l'ultima frase, che va a scuola omeno non cambia il valore di ciò che dice o no ?

Dark!tetto

Miope può essere, ma basta avvicinare il foglio con dati alla mano. No non puoi vivere di turismo anche se geograficamente il territorio è favorevole. Io sarò miope, ma tu sei ottuso o semplicemente non ti va di valutare dati oggettivi. Quindi non ha senso manco cercare di farti capire, sei uno di quelli convinti di saper tutto quello che altri non sanno, ma non valuti ne gli introidi del turismo ne le esigenze di una popolazione intera. L'indotto lo puoi sviluppare quanto vuoi se il turismo in buona parte rimane stagionale, la capacità vale per il singolo non per un piano nazionale.

luca bandini

- le densità energetica deve anche essere protetta eh...servono strutture di rinforzo attorno che aumentano il peso e non poco.
- le batterie non sono così facili da distribuirle come i serbatori.
- per il bilanciamento del peso? ora carichi come vuoi o quasi e poi bilanci l'aereo spostando il carburante cosa non fattibile con le batterie.
- la densità del kerosene sarà molto difficile da eguagliare comunque visto che devi considerare le protezioni attorno alla batteria.
- con che soldi? voglio vedere come campano i norvegesi ora che il prezzo del petrolio è crollato e i consumi per un po' di tempo stenteranno a risalire. puoi avere tutto lo spirito ecologista di sto mondo ma se i conti non tornano...la soluzione semplice semplice sarebbe di limitare i voli e diventi più green in un secondo.

Slartibartfast

A parte che la densità energetica delle batterie nel 2040 tu non la sai...
Ma poi che c'entra? Basta che sia sufficiente per garantire un'autonomia sufficiente e il gioco è fatto, al massimo il biglietto costerà un po' di più. Se in vece lessi uno studio che stimava che batterie con una densità energetica di appena il 50%

Garrett

Nessun altro Paese è come l'Italia, in termini di geografia e arte, cultura e cibo.
Lavorare sul turismo significa sviluppare tutto l'indotto, strutture ricettive, servizi, mobilità.
Il problema è che o sei capace o nemmeno te ne accorgi e infatti tu sei miope

italba

Auto fuel cell sono già in vendita oggi (Toyota Mirai, Honda Clarity Fuel Cell, Hyundai Nexo) e prototipi di aerei fuel cell hanno già volato

luca bandini

spiega le ragioni del perchè avrebbe senso è aereo elettrico con densità energetica ridicola rispetto al kerosene. il futuro è limitare i voli non fare voli elettrici

Slartibartfast

Ceeerto...

luca bandini

https://media2.giphy.com/me...

questi sono fusi nel cervello. tanto tra poco avanno le pezze al c.ul0 se il petrolio rimarrà così economico...

Francesco Renato

Entro il 2040 potremo avere fuel cell utilizzabili sulle auto, non certo sugli aerei, sia pure piccoli.

Dea1993

be mi pare abbastanza evidente che greta sia strumentalizzata... non parlo di complotti e robe varie, non che dietro ci sia chissa' chi, ma seriamente un ragazzina di quell'eta' fa tutto sta scalpore e tutta sta pagliacciata?
che poi per carita' non ha tutti i torti, ma sta semplicemente esagerando (piangere in tv mentre parla dell'inquinamento? ma daii).
questa praticamente si e' gia assicurata un futuro in politica.
pensasse un po piu' alla scuola e meno ai viaggi intercontinentali per dire 2 cavolate in televisione che e' meglio

Dark!tetto

Perdonami ma mi sono perso chi approfitta della campagna di Greta e in che modo. Dico seriamente, ma ti prego se mi devi linkare i massoni, i poteri forti, Soros etc etc

Dark!tetto

60 milioni di persone non possono vivere di turismo, anche il solo pensarlo è un'idea malsana.

saccovr

Perché non smettono di venderlo allora?

DefinitelyNotBruceWayne

La storia del turismo petrolio d'Italia è una ca22ata. Nessuna potenza economica si basa sul turismo. Lo fanno solo gli staterelli tipo Cuba e forse manco quelli.

italba

Ma non è detto che debba essere sempre così https://www.pv-magazine.com/2020/03/09/solar-powered-hydrogen-production-in-japan/

italba

Se l'aereo è più leggero gli basta meno carburante, e se i suoi motori rendono di più sarà ancora più leggero. L'idrogeno liquido non ha bisogno di serbatoi molto pesanti ma molto isolati, ed i sovietici avevano già fatto volare un Tupolev sperimentale col motore centrale alimentato ad idrogeno negli anni '70 del secolo scorso. Sicuramente ci sono dei grandi problemi da risolvere, e dubito che bastino 20 anni, ma niente di insormontabile

Aristarco

L'Abruzzo é bello

Teomondo Scrofalo

L'idrogeno a livello industriale è estratto dal metano.

Gnarnia

Pesa un terzo a parità di energia, ma pesa 71g per litro, per cui ti servono circa 4 litri di idrogeno liquido per l'energia di un litro di kerosene. In più, bisogna tenerlo a -250 gradi, il che richiede serbatoi molto spessi e pesanti. Quindi alla fine il problema è il volume. E poi c'è il fatto che tende a bruciare/esplodere praticamente da solo, quando il kerosene aeronautico solo brucia se è atomizzato.

Riccardo

Batteria di emergenza o sistema termico

Frederik

Quando frena si ricarica

italba

E perché no? L'idrogeno pesa un terzo del kerosene, a parità di energia, e le fuel cell hanno un rendimento molto maggiore dei reattori che si adoperano adesso

Tito.73

Si hai ragione ma il surplus grazie all’effetto serra diminuirà molto (come qui in Svizzera)...in quanto i fiumi avranno sempre meno volume x far girare le turbine...però possono sfruttare vento...maree...solare e attendo nuove invenzioni!!! Perché non so cosa ci voglia per far volare, con l’elettricità appunto, un A320 o un Boing 737 a pieno carico!!!

Tito.73

Questo non gredo,...ma spero ce la facciano!!!

Fiat 500e elettrica 2020: caratteristiche, prezzi e i preordini | Video

Honda e: prova su strada, autonomia e prezzo dell'elettrica tecnologica | Video

Auto elettriche più vendute: la top 10 in Italia nel 2018

Salone di Francoforte 2017: le novità dalla A alla Z