Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Telepass Pay consente la ricarica presso le colonnine Duferco Energia

25 Febbraio 2022 6

Telepass ha annunciato di aver stretto un accordo con Duferco Energia per rendere la ricarica delle auto elettriche ancora più semplice. Si tratta della medesima collaborazione che Telepass aveva avviato in passato con Enel X e Be Charge. Dunque, attraverso l'applicazione Telepass Pay sarà possibile gestire e pagare la ricarica presso le stazioni di Duferco Energia.

COME FUNZIONA?

Per utilizzare Telepass Pay per ricaricare la propria vettura a batteria presso la rete di Duferco Energia sarà sufficiente scaricare ed installare l'applicazione Telepass Pay all'interno del proprio smartphone. Una volta avviata basterà selezionare il servizio di ricarica di Duferco Energia e, attraverso la mappa, individuare il punto di ricarica disponibile più vicino tra gli oltre 600 installati dall’azienda in Italia.

Come spiega Marco Castagna, Amministratore Delegato di Duferco Energia, l'obiettivo di questo accordo è quello di "offrire agli utenti elettrici un’esperienza di mobilità sempre più smart, grazie all’adozione di servizi efficienti e innovativi e a una diffusione della rete di ricarica sempre più capillare. La partnership con Telepass rispecchia a pieno la nostra visione del business, basata su interoperabilità, competitività, apertura della rete e dialogo tra gli operatori".

Grazie a questo accordo, l'applicazione Telepass Pay diventa uno strumento ancora più completo per consentire agli utenti elettrici di ricaricare facilmente le loro vetture, utilizzando un'unica app e non molteplici applicativi e tessere. Grazie agli accordi sottoscritti fino a questo momento, attraverso Telepass Pay è possibile accedere a circa 19.000 punti di ricarica in tutta Italia.

Includere la ricarica in applicazioni già diffuse come Telepass Pay, usata anche per parcheggi su strisce blu, biglietti dei mezzi pubblici, sharing e via dicendo, potrebbe essere una delle chiavi per agevolare le operazioni di ricarica. Gabriele Benedetto, CEO di Telepass, su questo accordo ha dichiarato:

Rinnoviamo quindi, il nostro impegno per accelerare il processo di transizione verso la mobilità sostenibile e vogliamo contribuire in prima linea all’espansione della mobilità elettrica in Italia. Quest’ultima, sempre più presente nella quotidianità, soprattutto nei centri urbani, si conferma come elemento cardine nella strategia di business di un’azienda come la nostra che si occupa di soluzioni per la mobilità integrata.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alex

io mi ci pago pure lo skipass con telepass.....non male i loro servigi

nickmot

Sulla RC non concordo, quella si paga per altro ed ha altri parametri da cui é giusto derivare il prezzo.

GianL

Perfettamente d'accordo, applicherai la stessa logica a tutta l'imposizione fiscale collegata all'automobile, assicurazione RC inclusa.

Bisogna poi considerare che Area C a Milano è ua "congestion charge" sul modello londinese: l'obiettivo principale è la diminuzione del traffico nelle aree centrali per spingere all'uso dei mezzi pubblici che nell'area non mancano e sono efficienti. Quindi il cambiamento era inevitabile che avvenisse.
C'è anche l'obiettivo ecologico / sanitario di migliorare la qualità dell'aria ma quello viene un po' dopo,

nickmot

A onor del vero, se spostano il pagamento del ticket sulle effettive emissioni (più 100g/Km di CO2) e non sul tipo di alimentazione é solo un bene.
Non é perché sei finto ibrido puoi fare quello che vuoi, quando hai un mega suv che inquina piú di una panda del '92.
Anzi...
La corretteza sarebbe non distinguere assolutmente piú per alimentazione (ad eccezione del diesel, dove c'é anche il problema NOx) ma solo sulle emissioni.
Cosí che il pandino possa entrare tranquillo e il muretto a secco su ruote no.

Gupi

Davvero comoda ed utile con i suoi cashback

Chicco Bentivoglio

Renault 5 E-TECH Electric: elettrica a meno di 25.000€... con l'asterisco | Video

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Volkswagen Passat, nuova con ibrido Plug-in da 100 km, ma anche diesel | Video

Volkswagen ID.3 (2023): prova su strada del restyling con software 3.5 | Video