Polestar 2, consegnato in Europa il primo esemplare

30 Luglio 2020 16

Il primo esemplare dell'elettrica Polestar 2 è stato consegnato in Europa nella sede centrale della società a Göteborg, in Svezia. Tale autovettura era stata ordinata online da Sture Stensson, direttamente il giorno del lancio. Il modello in questione si caratterizza per una carrozzeria di colore Thunder e per interni vegani Charcoal WeaveTech. La Polestar 2 viene prodotta in Cina e nonostante lo scoppio della pandemia, il costruttore è riuscito a garantire un avvio sicuro della produzione e a rispettare i tempi previsti inizialmente.

Le consegne continueranno durante l’estate in Europa, Cina e Nord America, nel rispetto delle tempistiche previste. Nello specifico, ai primi clienti svedesi si uniranno quelli di Cina e Norvegia nella prima settimana di agosto, a cui seguiranno Germania, Belgio, Paesi Bassi e Regno Unito. Si proseguirà, poi, con Svizzera e Nord America. Ancora nulla si sa per quanto riguarda il mercato italiano. Da tempo si dice che la Polestar 2 potrebbe arrivare anche in Italia ma date ufficiali, al momento, non ce ne sono.

Il marchio, entro la fine del'anno, punta di aprire 50 Polestar Space nelle principali città dei mercati di lancio. Cina, Europa e Nord America ne contano già quattordici attivi. Si tratta di spazi dedicati dove i clienti potranno saperne di più sulle auto e sull’azienda.

POLESTAR 2

La berlina elettrica punta ad entrare in diretta concorrenza con la Model 3 di Tesla e offre caratteristiche tecniche interessanti. Il powertrain si caratterizza per un doppio motore elettrico in grado di di erogare una potenza di 408 CV (300 kW) e ben 660 Nm di coppia massima. L'auto è alimentata da un pacco batteria da 78 kWh che permette un'autonomia sino a circa 500 Km secondo il ciclo WLTP (QUI la nostra guida).

Polestar 2 adotta un sistema infotainment sviluppato in collaborazione con Google.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

Venga

teo

Bella auto e pure il colore mi piace ... Ma mi chiedo .. se arriva in Italia e te la compri e domani si guasta che fai con ste macchine elettriche senza una rete di assistenza ... La parcheggi in giardino fino all'arrivo di un cinese dell'assistenza ?

teo

E quante volte all'anno fai più dei 180 ??

Franz 451

mi piace tantissimo questa macchina
pero sono povero

sassi

io spero che venghi in Italia

TheOCTOPIED

poi scopri che fa solo 180km/h di velocità massima e la rimandi indietro

Saverio Mercuri

Non venga

PistacchioScemo

https://uploads.disquscdn.c...

Ottopiuotto

spero che in america non viene bannata

CinoCv

A livello di design preferisco di gran lunga la prima, molto più elegante e bella.

Ginomoscerino
Ma per curiosità perchè le auto elettriche hanno quasi tutte potenze così elevate?


oltre tutto le cose giuste che ha scritto Simon è tutto marketing, dire che la macchina ha 400cv la rende più appetibile agli occhi del cliente

Hégésippe Simon

Quella che viene indicata è la potenza massima, il motore la può fornire solo per pochi secondi prima di surriscaldarsi, e la batteria a quella potenza durerebbe pochi minuti. La potenza massima non significa niente per quel che riguarda i consumi, se hai bisogno di 100 kW per andare ad una certa velocità consumerai sempre 100 kW, non importa se il motore può fornirne 150, 200 o 1000

Ottoore

No, non farebbero più km. Il fatto che abbia più potenza non influisce sui consumi a velocità di crociera, che sia 50 o 130 km/h, o meglio impatta solo sul raggiungimento di quella velocità che si riduce a pochi secondi.
Impatterebbe se tu avessi un lungo rettilineo senza limiti di velocità.
In un motore elettrico non c' è la differenza connatura nell' avere più cilindri o cilindrata maggiore.

Sul fatto che le potenze siano elevate ci sono molti fattori: il peso di queste auto, il fatto che debbano avere potenze concorrenziali con auto a motore termico di pari fascia termica, il fatto che le potenze sono istantanee e non si protraggono nel tempo e sicuramente c' è altro.

andrea russo

Penso sia dovuto anche alla fascia di prezzo, magari su una Dacia Spring che costerà sui 15k euro puoi accettare che arrivi a malapena a fare i 130km/h con i suoi tempi....da una macchina come questa che vai a pagare 50-60k ti aspetti delle performance da supercar però....
Un altro motivo potrebbe semplicemente essere che stanno tutti andando dietro Tesla

Roundup

Ma per curiosità perchè le auto elettriche hanno quasi tutte potenze così elevate? Nel senso servono per compensare carenze rispetto ai motori termici o cosa? Dato che il problema di fondo è l'autonomia se fossero meno potenti non farebbere molti più km con una carica?

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video

Vita Vera con l'auto elettrica: ritorno al passato, in Umbria a Miataland con le MX-5