La Peugeot 3008 a guida autonoma di PSA raggiunge nuovi obiettivi

12 Luglio 2019 5

Il Gruppo PSA prosegue la sperimentazione del proprio veicolo a Guida autonoma, avviata per la prima volta in Francia nel 2016 luglio in collaborazione con il partner VINCI Autoroutes. Una collaborazione che, nel luglio del 2017, aveva consentito al prototipo - allestito da PSA con una serie di sensori per l'automazione parziale della guida - superare una barriera di pedaggio autostradale in totale autonomia.

In questa nuova fase del programma di test comune, i due partner hanno sperimentato nuove situazioni di guida, nelle quali viene adottata una comunicazione più avanzata tra il veicolo autonomo e l'infrastruttura, con l'obiettivo di affrontare condizioni più complesse con maggiore sicurezza. Queste dimostrazioni sono state effettuate sull'autostrada tra Dourdan e Ablis (A10 / A11) con un prototipo Peugeot 3008 parte della flotta di veicoli a guida autonoma del programma AVA (Autonomous Vehicle for All).

In particolare, due le sfide che la vettura ha affrontato e portato a termine con successo:

  • il passaggio in modo autonomo in una zona di traffico temporaneamente modificata a causa dei lavori stradali;
  • la messa in sicurezza del veicolo ("safe stop"), che consiste nel dirigere il veicolo in una zona sicura, se il conducente non riprende il controllo del veicolo in una situazione particolare (presenza eccezionale di un ostacolo sulla carreggiata, condizioni meteo sensibilmente peggiorate e altro) oppure in caso di fine dell’autostrada.

Carla Gohin, Chief Technology Officer di Groupe PSA, ha dichiarato:

Questa sperimentazione segna una nuova tappa nell’adozione del veicolo a guida autonoma. A due anni dalla prima sperimentazione, l’obiettivo è integrare ancora più vincoli nei casi di utilizzo aumentando la comunicazione tra il veicolo a guida autonoma e l’infrastruttura per ampliare il campo di azione del sistema garantendo la sicurezza.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
IlFuAnd91

Esatto 208 e 2008 fanno ancora parte della "vecchia" peugeot

Pariduccio

Quel progetto risale a 7anni fa e di strada da allora ne hanno fatta veramente parecchia!

Ngamer

quei sensori sul paraurti posteriore saranno la prima cosa che si rompe

asd555

Solo in certe fasce.
La vecchia 208 come assemblaggi e qualità delle plastiche degli interni è peggio di una FIAT.

Pariduccio

Peugeot ormai è premium, oltre i tedeschi che a tale livello di sperimentazione non si sono ancora spinti

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti