A Londra scatta la Ultra Low Emission Zone: più inquini, più paghi

09 Aprile 2019 107

Più inquini, più paghi. E paghi caro. Nella giornata di ieri è scattata ufficialmente a Londra la "fase due" della strategia antinquinamento portata avanti dal Sindaco della capitale britannica Sadiq Khan: una Ultra Low Emission Zone in cui i veicoli possono entrare "gratuitamente" solo se in possesso di determinati requisiti in termini di emissioni inquinanti o, in caso contrario, pagando una tariffa più o meno salata in base agli standard di omologazione. Una strategia diversa da quella adottata in città come Milano, dove l'accesso all'Area B (che però "lascia fuori" solamente i diesel Euro 3 e inferiori) non può essere "comprato" | Area B, a Milano entra in vigore la ZTL più grande d'Italia: stop ai Diesel Euro 3.

Gli standard minimi per cui non si paga alcuna tariffa per l'accesso alla ULEZ (diverso il discorso per la Congestion Charge, vedi sotto) sono l'Euro 4 per i veicoli a benzina (dunque, generalmente, quelle vendute a partire dal 2005, anche se i primi veicoli Euro 4 sono arrivati sul mercato già nel 2001) e l'Euro 6 per i veicoli a gasolio (dopo il 2015).

Tutti i veicoli benzina che riportano sul libretto omologazione antecedente l'Euro 4 (Euro 6 per i diesel) sono dunque soggetti al pagamento di una tariffa giornaliera (ULEZ charge) di 12,50 sterline (14,49 euro). Come anticipato, questo non significa che chi possiede veicoli in regola con gli standard più recenti possa entrare gratuitamente in centro: rimane infatti in vigore la Congestion Charge, ovvero la tariffa di 11,50 sterline che tutti i veicoli sono tenuti a pagare per accedere alla zona più centrale della Capitale UK (sono previsti sconti ed esenzioni per alcune categorie di automobilisti, come i residenti nella zona).

Preferiamo che si utilizzino auto che rispettano i più recenti standard antinquinamento piuttosto che si paghi una tassa gionaliera.

Salata è anche la sanzione per chi dovesse trasgredire: 160 sterline (185,45 euro), ridotte a 80 sterline se il pagamento avviene entro 14 giorni dalla notifica.

Mappa ULEZ 2019/2021 - Infografica a cura di buyacar.co.uk

Il pagamento può avvenire in maniera digitale tramite il servizio Auto Pay (occorre registrarsi ad un portale pagando una quota di 10 sterline all'anno, il sistema riconoscerà gli accessi scalando l'importo dovuto), tramite app TfL Payto drive in London, chiamando i numeri 0343 222 2222 (dal Regno Unito), +44 20 7649 9122 (dall'estero) o mandando un SMS al numero 020 7649 9123.

Non sarà tenuto a pagare la ULEZ charge chi dimostri di essere entrato nella ULEZ per una visita medica all'ospedale NHS. Attualmente, la ULEZ interessa la zona in cui è già in vigore la Congestion Charge (vedi mappa qui sopra), ma a partire dal 2025 l'area a bassissime emissioni coprirà praticamente l'intera superficie urbana, espandendosi fino alle North e South Circular Roads. Tutte le informazioni sulla Ultra Low Emission Zone sono disponibili sul portale dedicato della società Transport for London (link in FONTE).


107

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bat13

Inutile sprecare altre parole

Fabrizio

Fossero tutte le città europee così.
20 minuti per fare 55km, a Torino ci metto il doppio per fare 7km, per colpa proprio della gente che mentalmente non molla l'auto in città

stefano passa

guarda che londra non è l'unica ad avere una linea di metropolitana grande, forse non hai capito il problema....
si colpiscono i più poveri, perchè il benestante cambia l'auto ogni 3 anni , il poveraccio ogni 10
comunque a londra ci sono stato forse prima di te circa 30 anni fa, e sinceramente preferisco altre città

dicolamiasisi

i diesel inquinano di piu

Ci sono suv diesel che consumano meno di molte utilitarie a benzina

Stefano Ferri

Io ci sono stato di passaggio ma come educazione civiltà ed affini non penso ci siano paragoni , poi ovviamente ci sono zone e zone , alcune più alcune meno degradate oltre a quelle "belle " .
Però una città con una popolazione così numerosa e che si è espansa così rapidamente dai primi del 1900 ad ora arrivando ad 8 milioni di abitanti penso sia quasi miracoloso come risultato. Nel centro di Londra auto private zero a parte i residenti forse e poche . Cielo azzurro e pulito complice anche il perenne vento .
Una densità di persone con auto proprie che circolano liberamente sarebbe una follia .

Will737NG

Ho vissuto due anni in Inghilterra, mi è bastato e avanzato. Posso permettermi di giudicare

Will737NG

Ho vissuto due anni in Inghilterra, mi è bastato e avanzato. Posso permettermi di giudicare.

Hateware2

E se ci vai in bici risparmi il 100% (se la bici la possiedi già)

csharpino

premesso che neanche io sono qui a fare polemiche, quando parlavo di emissioni mi riferivo a quelle di NOx e PM che vengono prese in considerazione per la classificazione EURO x e quindi a parità di classe devo essere nello stesso range a prescindere dalla cilindrata del mezzo. Per quando riguarda la CO2 invece andando di pari passo ai consumi logicamente la cilindrata incide sulla sulla sua produzione.
I limiti nelle città li mettono in base alla classe EURO dei veicoli altrimenti se lo facessi in base ai g/Km di CO2 emessi sarebbe praticamente impossibile da gestire e in più va considerato che la Co2 è solo una parte degli inquinanti che vengono generati.
Tornando alla questione economica non esiste un modo per fare una legge che prescinda da questa e che sia allo stesso tempo applicabile.
La chiusura totale è fuori discussione per evidenti motivi, limite a N ingressi? Non prescinde dalla questione economica (se mi posso permettere 2 macchine faccio il doppio degli ingressi), il limite degli ingressi a persona? Sarebbe incontrollabile e quindi non è fattibile... Le multe? Il ricco le paga e se ne frega (vedi autovelox in italia), Il ritiro della patente? Devi fermare ogni singolo veicolo per accertare chi è al volante altrimenti non puoi levare una patente a caso (vedi autovelox in italia). Al massimo puoi dare multe proporzionali al reddito (come avviene in svizzera) ma cmq non stai prescindendo dalla questione economica...
Quindi in definitiva l'unico modo (che poi è quello adottato da tutto il mondo quindi un motivo ci sarà??) è quello di disincentivare il più possibile la massa riducendo quindi il problema al minimo.

Pippo

Quantificabile in anni, non lo so, pero' guarda solo gli autobus con contactless. Nel 2005, a Londra, mi ricordo che si pagava anche con la oyster contactless oppure biglietto sul bus mentre a milano dovevi cercare il tabacchino per comprare il biglietto

Jeshua Stenta

Ho una Opel Agila del 2001/2 ed è già euro 4.

Tetsuro P12

Ma quella è la logica in essere... (sarà finita, non lo so, ma è finita almeno da decenni, da che ho memoria, probabilmente da prima). Hanno fatto la stessa identica operazione all'angolo tra Via dei Missaglia e via Boifava.

Tony Musone

Questa è un'ovvietà. Io chiedevo (provocatoriamente) quale fosse la logica di questa opera che si suppone sia d'interesse pubblico, perchè se in essa riconosciamo come valida la logica dell'arricchimento personale è finita, quindi quella la voglio escludere in partenza.

dicolamiasisi

il suv è inutile...pesa il doppio di un'auto normale solo perche alla gente piace sentirsi alti.. alla fine hanno uno spazio nel bagagliaio uguale se non minore a quello delle berline classiche e consuamano/inquinano di piu...inoltre non vengono usate nemmeno per percorrere le strade sterrate

Massi91

semplicemente perchè se dovessi pagare 500-600sterline l'anno decidi di cambiare l'auto oppure semplicemente di usare i mezzi perchè costano uguale (alle 16£)

Tetsuro P12

La logica ti è data da chi con quei soldi tira avanti per un altro mese.

Se parliamo di underground sono anche efficenti più del doppio.
Frequenza di 3 minuti, attivi dalle 5:00 all 1:00 e nel weekend attivi 24 ore su 24.

Ciccio

Stiamo parlando dei prezzi di Londra.Il costo del biglietto li è il doppio.

Facevo una tratta da provincia di Reggio Emilia a Modena con Trenitalia e bus e facendo i conti spendevo 1/6 di quello che pagavo l'anno precedente con una fiat panda a metano. Non immagino con una a diesel o a benzina.

Ciccio

Con il prezzo dei trasporti pubblici ridicolosamente alto non e che poi incentivi tanto.

Ciccio

Be L'Underground funziona bene come orari,anche se è zozza sia dentro che fuori i treni,per il resto continui ritardi.Inoltre il prezzo del biglietto è ridicolosamente alto,tipo London-Cambridge ,one way,£23 per 30 minuti di viaggio.Assurdo.

Pietro smusi

Vedi che chiamo Giovanni Peccati, è quello ci va giù pesante eh!

Bat13

Con il tuo ragionamento dovrebbero mettere il super bollo da 150cv in su, tanto mica devi farci le corse in strada

vincy

Chi è questo lambrenedetto?

Mike Oxlong
Mike Oxlong

Inquini troppo ma se paghi tutto ok.
La chiamano ztl perchè chiamarlo casello autostradale cittadino scam era troppo brutto

Lino Torvaldi

E chi se ne frega

Rob

Non ricordo però nel 2001 in vendita modelli benzina già omologati euro 4

Simone Facchetti

Non c’è alcun errore: dal 2006 c’è stato l’obbligo, ma già dal 2001 erano regolarmente in commercio i primi benzina Euro 4

Pietro smusi

Se non utilizzate lhttps non accedo più al vostro sito.

Pietro smusi

Già che dici pitechi e quindi ascolti quellimbecille di lambrenedetto la tua opinione vale meno di una cacca di mosca

matteventu

Già il bollo é in base alle emissioni (io pago £20 all'anno, ma c'è ci sono veicoli che pagano £0 - anche non elettrici/a emissioni zero).

Purtroppo da Aprile 2018 hanno alzato un bel po' il prezzo per i veicoli di nuova immatricolazione (ma rimangono - in termini assoluti - generalmente abbastanza bassi, soprattutto rispetto all'Italia).

max76

Giusta cosa per i benzina, troppo netta per i diesel, le emissioni fra euro6 ed euro5 non sono così diverse quanto quelle dell' euro4....e poi a Londra i mezzi pubblici funzionano alla grande, anche a milano ci sognano una rete pubblica come quella londinese

Desmond Hume

Se hai la possibilità di girare agevolmente con i mezzi e vuoi girare a tutti i costi con la tua betoniera mi sembra anche giusto che paghi. Ripeto sei mai stato a Londra?

max76

Questo è assolutamente vero...anche da noi è così comunque..

stefano passa

il problema è che quel pedaggio non colpisce i suv, ma chi l'auto piu vecchia, che di solito è chi non puo permettersi di cambiarla, detto questo, non tutti possono girare con i mezzi pubblici,

Aurelion Sol

Tutto molto bello ma quand'è che sloggiate dall'UE?

Rob

C'è un errore nelle definizioni temporali di Euro 3 ed Euro 4 benzina. Euro 3 sono tutte quelle dal 1/1/2001 al 31/12 2005. Euro 4 dal 1/1/2006. Nell'articolo dice che i primi euro 4 benzina già c'erano nel 2001, cosa impossibile perché non erano nemmeno state definite le normative che sarebbero arrivate dal 1/1/2006. Fonte : Wikipedia

Desmond Hume

ma che poveracci ne poveracci Londra è così ben servita dai mezzi pubblici che l'auto non la utilizzo mai, rare volte capita poi di utilizzare uber.
Una metropoli dovrebbe funzionare appunto così.

Desmond Hume

consumando inutilmente di più e quindi inquinando anche di più.

stefano passa

bene sempre a colpire i poveracci

stefano passa

si come no ....100 anni avanti anche per gli omicidi ...

Stefano Ferri

Sono L' involuzione dell ' auto .

Stefano Ferri

Hai proprio capito tutto

Ratchet

Lo so.

Horatio

Lo è.

L0RE15

Già a Parigi vogliono copiarla: si chiamerà RULEZ!

Chirurgo Plastico

I Suv li hanno i "ricchi", i ricchi fanno le leggi, non tasseranno mai i suv

Tony Musone

E sono pure più pericolosi per tutte le altre auto normali, ancor peggio per le city car e per tutti gli altri utenti della strada

HDBlog.it

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6

Economia e mercato

Nikola Motor contro Hindenburg tra ipotesi di frode e crollo in borsa | Video

Speciale

Benzina o Ibrido plug-in? Consumi, costi ed emissioni. La mia esperienza

Guide acquisto

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli