Tesla, la rete di ricarica Supercharger coprirà tutta l'Europa nel 2019

27 Dicembre 2018 39

Nuovi Tesla Supercharger in arrivo in Europa. La community chiama, Elon Musk risponde. Il profilo Twitter del CEO di Tesla rappresenta il principale canale di comunicazione tra la dirigenza del marchio e la sua nutrita comunità di utenti e appassionati. Così, non è raro che sia proprio questa una delle più importanti sedi da cui estrapolare news e informazioni ufficiose su Tesla e il suo ecosistema.

L'ultimo tweet di Elon Musk riguarda la prossima espansione della rete di ricarica veloce Supercharger. In risposta a un utente irlandese che lamentava una carenza di infrastrutture di ricarica con standard CCS Combo | Guida ricarica auto elettrica: connettori, wallbox, AC/DC, tempi e costi | nei dintorni di Dublino, l'imprenditore sudafricano ha risposto che nel corso del prossimo anno la rete di ricarica proprietaria del marchio si amplierà fino a coprire il 100% del territorio europeo.

Pur non specificando l'esatta zona a sud di Dublino, Musk ha confermato che nei prossimi mesi in Irlanda arriveranno nuove stazioni di ricarica ad alta potenza, così come in tante altre zone di "confine", dall'Ucraina alla Turchia, passando per la Norvegia. Un'espansione funzionale all'imminente arrivo sul mercato europeo di Tesla Model 3 (in Italia a febbraio con prezzi a partire da 59.600 euro).

Dal momento che Model 3 arriverà in Europa con connettore di ricarica CCS Combo 2, tutti i Supercharger esistenti verranno aggiornati in tempo per lo sbarco commerciale della Tesla "economica" nel Vecchio Continente, dove questo standard è il più diffuso. A metà 2018 Tesla contava in Europa più di 400 stazioni Supercharger, con oltre 3.200 punti di ricarica ad alta potenza. In Italia, entro la fine del 2019, Tesla costruirà 22 nuove stazioni di ricarica Supercharger.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 479 euro oppure da Amazon a 589 euro.

39

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paolo Giulio

www. tesla. com/it_IT/findus/list/superchargers/Italy

In autostrada risulta solo sulla A7 Milano-Genova nei pressi di PAVIA... tutti gli altri (una 20ina abbonadante) sono su rete stradale...

Nessuno nega mica la loro esistenza, LOL... solo la risibile diffusione, diffusione che poi va di pari passo con i numeri altrettanto risibili dell'elettrico... sommato alle ibride, ripeto, restano sulle 9 MILA unità SCARSE annue, meno dello ZEROVIRGOLACINQUE del mercato...

Il discorso è che PRIMA fai le infrastrutture e POI "spingi" per il cambio... non il contrario! ... oggi tutti siamo abituati ad avere MIGLIAIA di stazioni di rifornimento e non meno di SVARIATE DECINE di alternative anche in comuni con 100 mila abitanti... nessun utente NORMALE (tralasciamo gli invasati a cui viene duro parlando di elettrico...) accetterà MAI di cambiare abitudini radicate e di comodità... non con la rete attuale! ... e non facciamo i santarelli che non sappiamo quanto sia difficile in italia stare al passo con il resto del mondo in queste cose! Burocrazia in primis con costi per impianti elevatissimi... quelli andrebbero incentivati BEN PRIMA di incentivare le auto elettriche.

Dr0gando il mercato con un (teorico) aumento dei mezzi, ma negando le INFRASTRUTTURE fai lo stesso errore già visto quando si incentivarono in passato GPL e METANO: e, lol, i loro impianti sono pure più "facili" da costruire ed integrare.

Tornando al post iniziale, a me fa sorridere il continuo utilizzo del "futuro" in un paese che DA SEMPRE (non certo da oggi e non solo per l'elettrico) ha dimostrato NEI FATTI di essere inadeguato in questo (e altri) campi.

A parole, tutto belliZZZZimo... nessuno nega che l'elettrico sarà il FUTURO... ma non rinc0gli0nitevi raccontandovi FAVOLE che vedete solo voi (o chi si dr0ga pesantemente) ...

GianL

ne ho già visti di supercharger Tesla in Italia, era una stazione di servizio sulla MI-BO

an-cic

Che è un discorso diverso da quello che facevamo

Diego Locatelli

Be scusa è, io vedo un'enorme divario tra Nord/Nord Est e Centro Sud. Diversi SuC che avrebbero dovuto aprire entro il 2018, sono ancora a caro amico. Dove vedi l'Italia tratta come seria A da Tesla ? Forse in Lombardia e nel Triveneto, altrove latia alla grande. I DC sono semplici EVR di TIPO 2, e non ci sono solo quelli di Tesla anzi...

roberto

Il supercharger è presente a Modena da anni sulla A1
Sull'A13 uscita Occhiobello
Se li metti in autostrada impedisci ad al traffico locale di usarli ma forse questo è troppo complicato per te

Top Cat
GTX88

è il solito qualunquista che sputa sull'italia senza manco informarsi

GTX88

in italia è pieno di colonnine da anni, a genova per esempio già dal 2012...

an-cic

Basta leggere, poi ognuno decide per se

Paolo Giulio

Va bene... hai ragione tu... un abbraccio.

an-cic

L'automobilista medio italiano percorre statisticamente 40 km al giorno e con il contratto di casa ti bastano 3 ore di carica. Le Stazioni di ricarica veloce servono occasionalmente nell'utilizzo quotidiano basta il contratto domestico I 6kw li vedo necessari solo se hai 2 elettriche e comunque portare il contratto a 6kw ha un costo sia di attivazione che quota annua davvero basso

T. P.

vabbeh, io mi sono portato avanti e sono già in mono da qualche anno!!!
alla peggio, mi rimoduleranno! :(

an-cic

Sei tu che mistifichi i dati dicendo che in Italia siamo terzo mondo rispetto al resto d'Europa e che da noi si parla solo al futuro. I dati dicono invece che siamo sopra la media europea. Siamo ancora a livello embrionale ma lo siamo tutti, non solo noi italiani

IGN_mentale

Sicuro al 100%!

T. P.

andrà a finire che invertiranno le tariffe biorarie!!! :)

più cara la notte e meno di giorno...

IGN_mentale

Ecco già meglio, perché un vero rifornimento a casa richiede almeno il passaggio a 6kW.

Paolo Giulio

PERCHE' MISTIFICHE QUANTO HO SCRITTO???

DOVE HO SCRITTO "clienti di serie B" agli acquirenti italiani ?!?!?!!??!!?!?!?!?!?! DOVEEEEE!?!!?!?!?!?!?!!?

Io ho solo evidenziato che i SUPERCHARGER sono GIA' PRESENTI in Europa e la NETTA differenza con il "si faranno" tipico italiano, al netto di una % di penetrazione di elettrico E IBRIDO (se fosse solo elettrico saremmo a % 0.0x) che è RlDlCOLO ...

E questo non significa che non condivida che l'elettrico sia il futuro, etc, etc...

an-cic

A casa fai i rabbocco quotidiani, e una notte di ricarica ti avanza

IGN_mentale

Sicuro, ma ci sono il frigo, il frezzer, la lavatrice, il climatizzatore d'estate e la caldaia d'inverno...

Paolo Giulio

Tiro fuori LA REALTA' DELL'ITALIA, ovvero quello che OGGI - ADESSO - NOW c'è sul tavolo...

Il resto è, come detto, FUTURO... (e molto lontano conoscendo i tempi italici) ...

Il mio post evidenzia APPUNTO la differenza tra EUROPA e italia...

Non è difficile da capire...

Marcomanni

La notte mentre dormi?..

IGN_mentale

Si ma a casa i 3kW sono impiegati anche per altre cose, quindi i tempi di ricarica sono maggiori.

an-cic

https://uploads.disquscdn.c...

Oltre 500 destination Point sui 3000 europei sono in Italia. Idem per le stazioni supercharger. Tesla non mi pare che tratta i clienti italiani come clienti di serie b

Marcomanni

Si parla di supercharger... Tiri fuori enel e altre colonnine.

Paolo Giulio

Così pieno che in autostrada si è festeggiato A DICEMBRE 2018 la PRIMA colonnina Enel su una UNICA tratta con un UNICO punto e pure a basso voltaggio... pensa te che robone! E nemmeno SuperCharger ! ...

E vogliamo parlare del numero di colonnine in città che non sono METROPOLI, diciamo quelle intorno ai 50/100 mila abitanti?
Vogliamo parlare del resto delle cittadine con < 50 mila ???
ECCO...appunto... non so: forse voi tutti vivete a Milano o Roma... ma il resto dell'italia (circa una CINQUANTINA di MILIONI di persone) vive altrove... così, per dire...

Ripeto: TERZO MONDO TECNOLOGICO ... tanti paroloni e niente di CONCRETO... anno 2018 ELETTRICHE + IBRIDE = MENO DI 9.000 auto !!! ... < 0.5% del mercato ... il NULLA cosmico!

Ripassare tra un VENTENNIO (forse) ... intanto riempiamoci di tanti "futuri" (costruiranno, aumenteranno, faranno, etc...)

an-cic

In Italia ci sono già numerosi supercharger e nel 2019 aumenteranno.

Paolo Giulio

LOL... al solito si legge "in Europa CI SONO GIA' 400 (o numero a piacere) stazioni", tempo PRESENTE... quando si parla di italia c'è sempre il tempo FUTURO ("... si costruiranno", "entro il..." "dal 20xx") ... bello vivere nel terzo mondo tecnologico (anche nel tweet le "coordinate geografiche" espresse sono molto distanti dal Belpaese...)

salvo valastro

pare arriveranno anche in sicilia i supercharger

Account Anniversario

Che nel punto Tesla stai lì come un beota. Ai supermercati vai a fare la spesa e a casa stai con il fondoschiena al caldo sul divano...
In ogni caso aspetti molto ed in rapporto ottieni poca autonomia...
Geniale vero?

Account Anniversario

Troppe canne... LoL o forse li farà solo a Kiev...

Davide

Ma lo sa che Kiev non è una nazione?

Tugur Reddu

Capito! Grazie mille era proprio una curiosità!

Tiwi

vedremo

Account Anniversario

L'altro vantaggio delle Tesla è poter mettere le braccia dietro la testa e lasciare che guidi da sola mentre la passeggera di turno si occupa del ciclope.

Simone Facchetti

Con una potenza di circa 120 kW, nei Supercharger è possibile ricaricare una Model X o una Model S (con batterie intorno ai 100 kW/h) in circa un'ora. Con una colonnina da 7 kW ci vorrebbero qualcosa come 14 ore; da casa (3 kW) più di 30 ore. Per farti un'idea dei tempi indicativi di ricarica puoi dividere la capacità della batteria (kW/h) per la potenza di ricarica (kW)

Tugur Reddu

Che differenza c'è per esempio tra ricaricare la Tesla nel proprio garage, alle colonnine dei supermercati (o quelle dei vari comuni) o in un punto Tesla? si tratta di maggior potenza e quindi minor tempo di ricarica? qualcuno sa dirmi + o - i vari tempi per un "pieno"?

IGN_mentale

Speriamo che gli altri si sbrighino a produrre auto nuove per davvero...

Carl zeiss

l unico vero vantaggio attuale di comprare una tesla rispetto alle altre ( poche) alternative

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente