Piaggio prepara la Vespa elettrica: da novembre in strada

27 Agosto 2018 156

Rivoluzione elettrica anche per Piaggio e per la mitica Vespa, quasi pronta al debutto in strada e nei negozi nell'inedita variante elettrica, settantadue anni dopo il lancio della prima versione (era aprile del 1946). Ad annunciarlo ufficialmente il gruppo di Pontedera nelle scorse ore, con la produzione che partirà dalla prossima settimana e preordini aperti (anche online) da questo ottobre, mentre le consegne sono previste per la metà del mese successivo.

Le prestazioni attese sono del tutto simili a quelle del modello tradizionale da 50cc, questo grazie ad un motore elettrico da 4 kilowatt che dovrebbe garantire anche 100 km di autonomia (dovrebbe esserci anche una versione da 2 kW). Nessun problema sul fronte longevità della batteria, pare che 1000 cicli siano garantiti - ovvero 50.000/70.000 km circa con utilizzo cittadino in 10 anni - e solo dopo le capacità scenderebbero intorno all'80 percento.

Un importante cambio di marcia per Piaggio, capace di vendere ben 552.800 veicoli nel 2017 e lanciare la Vespa full-electric prima della versione ibrida, pronta invece a marzo 2019. Quest'ultima si chiamerà 'Vespa Elettrica X' ed avrà un range doppio e pari a ben 200 km, con 50 km garantiti dalle sole batterie e 150 km dal generatore a benzina. Una soluzione di certo più ricercata che punterà a sopperire le mancanze di approvvigionamento elettrico di cui soffre il nostro paese, ma con un prezzo salato che si aggirerà attorno ai 6.000 euro.


Vespa ambasciatore dell'Italia all'estero, ha collezionato record su record sia in oriente sia in occidente; pensate che negli Stati Uniti uno scooter veduto su tre è una Vespa, seppur i numeri siano molto contenuti in Nord America. A spingere le vendite e convincere gli acquirenti ci sarà la piattaforma digitale del gruppo, sfrutterà la connettività dello smartphone e vedrà l'interazione diretta del guidatore tramite display a colori da 4.3 pollici.

Ne sapremo di più nelle prossime settimane, il gruppo di Pontedera svelerà tutto quello che resta da sapere sulla nuova Vespa, probabile regina del prossimo Eicma di Milano (8-11 novembre 2018).


156

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Simone

Wallmart

Giorgio

Non è un servizio collettivo per cui si paga avere l'aria

sbiki85

Hai voglia di ricaricare un camion! Realisticamente parlando ha senso citare i mezzi per spostamenti brevi, ma i camion no, saranno gli ultimi ad essere elettrificati.

sbiki85

Comodità.

sbiki85

La riduzione delle emissioni ti sembra abbastanza bene collettivo oppure no?

sbiki85

Perdi lo smartphone, resti a piedi.

Vash 3rr0r

Meno per chi ama i motori però. Vedere le Harley imborghesirsi è molto triste. Non è molto sensato, però è romantico credere che certi marchi di auto e moto sarebbe meglio vederli sparire col motore a scoppio anziché diventare produttori di veicoli elettrici.

LeChuck

Full electric?
Ricordo solo quello ibrido (non è neanche più in produzione, se non sbaglio?), e, francamente, non mi interessa pagare un motore termico che non userei quando gli stessi soldi potrebbero essere incassati per vendermi una batteria più capiente. Inoltre, mi interessa la versione LT, guidabile con patente B, dell'ibrido non ricordo se ne fecero mai una simile versione.

Simone

Si, non so quale sia il modello

Horatio

Tutti gli scooter elettrici che vedo sono paragonabili ai 50cc come potenza diciamo, chiedo magari a chi ne sa, non ce ne sono di paragonabili ai 125cc?

Castoremmi

Si ma più autonomia hai meno volte ricarichi, metti caso che una sera te lo scordi praticamente non puoi usarlo il giorno dopo

Tony Musone

150-200 km con un cinquantino? Nella pratica non farai nemmeno quei 100 km ;)

p.s.
(Il GRA è 68 km. Il diametro di Milano è 15 km)

Tony Musone

- Chevrolet ha un motore a scoppio che funziona solo come generatore?

- "Non capisco, che problema ha?
Perché non si potrebbero?"
Cosa?

- Boh. Sarà anche dovuto al fatto che non subisco il fascino dei marchi ma uno scooter con due motori da manutenere (in particolare uno, quello a scoppio) a 6 mila euro, mi sembrano troppi. Sarebbero troppi anche per un elettrico ma anche dovesse costare quella cifra (e non credo) almeno si risparmia sulla benzina e sulla manutenzione

Simone

Si, Chevrolet e anche altre...

Non capisco, che problema ha?
Perché non si potrebbero?

Il prezzo non è male per averci scritto vespa sopra

Tony Musone

Ho appena visto l'anteprima di Luigi (che mi ero perso) e in effetti è come dici. Io lessi della doppia trazione tempo fa su qualche articolo e avendo un'ibrida e sapendo che l'Mp3 funzionava in quella maniera mi sembrò plausibile.

Comunque, non capisco a chi possa servire e come si possano percorrere 200 km su quel coso, soprattutto a quel prezzo. Un sistema del genere lo vedrei più utile su un'automobile (a proposito, che tu sappia, ce ne sono?)

Simone

Perché cercando in giro le anteprime di chi ha potuto osservarla ho notato che o ne parlano come unico sistema di propulsione oppure li chiamano generatore.

Guarda anche qui su HDmotori l'anteprima.

Poi se hanno sbagliato i giornalisti/redattori lo sapremo solo quando lo smonteremo.

Piuttosto, dove hai letto che avrà una trazione mista?

Tony Musone

Come fai a confermare? Sul sito della Piaggio non ho trovato nulla, quindi niente di ufficiale e sui siti (in effetti) ho trovato entrambe le versioni, chi dice che la trazione sarà solo elettrica e il benzina usato come generatore, chi invece scrive che sarà come l'Mp3 Ibrido.

Simone

Ti confermo che la propulsione rimane elettrica.
Generatore endotermico che fornisce 150Km circa con 3 litri di benzina.

Ti ringrazio, ho scoperto che è dotata di GPS e SIM integrata mentre cercavo informazioni

Simone

Ricontrollo bene ma sono quasi certo al 90% che la propulsione era solamente elettrica

LaVeraVerità

E quale scooter hai avuto?

franky29

Pff il vecchietto userà sempre il suo caro e fido Ciao

franky29

Tesla ha fatto il rimorchietto elettrico chissà se qualcuno lo comprerà

Castoremmi

Approvo l'idea ma purtroppo non la comprerei mai per il prezzo e per l'autonomia, almeno 150-200km andavano garantiti.
Immagino l'utilità della versione con batteria dimezzata

Maledetto

Pian piano, già tesla integra delle funzioni simili(non so quante siano optional e realmente utilizzate) che permettono di usare il cellulare al posto delle chiavi

Tony Musone

Non è solo un motore ausiliario, dovrebbe funzionare come il Mp3 Hybrid 300ie

Tony Musone

In realtà leggevo che la tecnologia adottata è la stessa di quella usata sul Mp3 Hybrid 300ie in cui entrambi i motori possono fornire energia alla ruota, singolarmente o accoppiati, in quest'ultima modalità l'elettrico fornisce potenza oppure il benzina ricarica le batterie.

piero
Callea

Ho avuto una Transalp 700 e in inverno mi proteggeva né più né meno di uno scooter.
Ma era una Moto...

Callea

Vorrei una generazione di veicoli elettrici totalmente smart e perfettamente integrati con lo smartphone.
Niente chiave, funzionamento col rilevatore biometrico dello smartphone, gps integrato e totalmente inutilizzabile in caso di furto.

Beh sono componenti che non servono più.

Simone

Considera per l'appunto che quello di Vespa potrebbe essere una soluzione permanente...

Perché da ora ai prossimi 6 anni credo che il "generatore" endotermico e in generale il sistema Vespa essendo quasi nuovo si evolverà più velocemente Delle batterie che, come sempre è stato, dopo i primi tre anni subiscono subito un forte calo in miglioramento e ci vogliono 20 anni per passare ad un nuovo concetto di batteria che ne cambi i materiali potendole significativamente potenziare.

Quello che voglio dire è che vespa ci ha investito perché sa che è una soluzione che rimarrà valida per molto, vuoi per il suo legame al passato, vuoi che su questo tipo di veicoli si adatta facilmente, vuoi che alla fine uno può anche solo caricare le batterie elettriche e farsi quei 30Km in full elettrico in città, avendo la comodità però di fare un "pieno" rapido quando non può aspettare o non ha una colonnina.

Insomma un prodotto valido che poi ha tutta la componentistica in termini di scocca e propulsione uguale alla versione elettrica, quindi neanche eccessivamente costosa.

Credo sia tutto, buona serata :)

Simone

Sbagli, semmai il motore endotermico ausiliario, la propulsione è 100% elettrica e il motore endotermico non è in alcun modo collegato alle ruote.

Simone

A che pro?

Si puoi pure farlo ma non ottieni nessun vantaggio.

Già ora si lamentano di golf elettriche etc.. che hanno lo stesso telaio enkon sono progettate appositamente.

Il costo cresce e potresti pagarlo pure 10K€
Del motore endotermico che te ne fai? Della marmitta del raffreddamento? Butti mezza vespa?

Tom Smith

Per quella ibrida

McCons

Assurdo 6000€ per questo catorcio elettrico quando con meno di 200€ ti puoi prendere un Redmi Note 5 4/64

McCons

Si parla di 6000€

Domanda da ignorante in materia: Non è possibile prendere un modello esistente, togliere il motore a combustione e adattarne uno elettrico? 40-70 Km in città penso siano più che sufficienti per spostarsi dal lavoro a casa e viceversa.

Luigi

6000 euro per un motore elettrico ausiliario che garantisce 50 km in piu, non mi sembra nulla di che

Honoré de Balzac

quando arrivi al mare chiedi al barista se te lo può attaccare vicino al frigo dei gelati così quando lo riprendi la sera è carico

qandrav

AHAHAHAHAHHA
verissimo! anni fa ero convinto al 100% esistessero solo a milano (o meglio nei c. commerciali di milano ed hinterland).....ma proprio per niente AHHAHA
come hai detto tu: tutti uguali da Aosta a Pozzallo!!

BELLISSIMA.

qandrav

ottima analisi, si hai perfettamente ragione:
" e se dura 5-6 anni è inutile"

non avevo considerato questo, in effetti non ha troppo senso fare forti investimenti su un "prodotto" che sai già essere solo un passaggio...

la vespa indubbiamente è un gioiellino tecnologico, chissà se ad Eicma le faranno provare...

qandrav

mi sono dimenticato un particolare!
quel tipo di essere lo trovi al centro commerciale quasi sempre al sabato/domenica pomeriggio, vestito RIGOROSAMENTE con i pantaloni della tuta, meglio se leggermente abbassati

Yuto Arrapato

Esiste da secoli

Simone

Lo avevano già fatto no?

Costerà 10.000€ purtroppo...
Già attualmente il top gamma costa sui 7K...

Simone

Non e proprio ibrido :)

Soluzione creativa, e molto efficace secondo me quella della Vespa X

Simone

Un liberty endotermico costa 2000€ ed e un ottimo compromesso, forse migliore tra qualità generale e prezzo.

Aggiungici R&D significativa...
Più il costo dell'energia batterie che devono per forza di cose acquisire da terzi...
Il costo anche di cose piu banali come i connettori, che tra brevetti e prodotti fisici ti costano comunque 20€ a te costruttore.
Aggiungi che usano sistemi a 24-48Volt(questo credo 48, ma sotto ai 3000€ penso 24)...
Aggiungici tutta un'elettronica superiore, per la gestione dell'energia batterie e del motore, che ti costa un bel po'.

Questo di traduce o in un prodotto dalla qualità scadente, oppure in un prodotto buono ma che scende a pesanti compromessi, 40-70Km di autonomia e 4-5 ore di ricarica, luci alogene, forme scomode del sellino piedi per scarso investimento in ottimizzazione del design interno, motori poco efficenti, mancanza di retromarcia o recupero in frenata, 0 comodità nella strumentazione, telaistica non progettata appositamente, gomme di basso livello, sistema frenante non adeguato e dall'elevato costo di manutenzione, mancanza di controlli elettronici di alcun tipo, scomodità progettuali significative, tipo posizione dei tasti, mancanza di funzioni azionabili con tasti, scomodità nellaprirne il bagagliaio, mancanza di vani portaoggetti o "bagagliai" piccolini dove magari non entra neanche il casco...
Etc...

Combina 3-5 di queste cose ed ecco il motivo per cui non esiste un prodotto simile.

Forse tra un paio di anni vedremo una Liberty 50 elettrico a 300€ che faccia 80-90Km in autonomia, 2-3 ore di ricarica, qualità simile ai prodotti attuali, stessa capienza generale e dotazione
...

Renato Accorinzi

La Piaggio lo ha in cantiere da diversi anni insieme alla vespa, hanno fatto dei test anche con versioni a idrogeno. Vedremo...

Renato Accorinzi

Complimenti al gruppo Piaggio, prodotto molto interessante, senza tralasciare la futura variante ibrida. Ho sempre sostenuto che l'elettrificazione, al momento, ha molto più senso sugli scooter che sulle auto. Sono molto curioso di leggere le prime recensioni.

Eventi

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video

Curiosità

Aerei troppo inquinanti: quali le alternative e come sceglierle | Storie

Articolo

Un’Alfa Romeo Giulia elettrica affronta la sfida dell’ETCR