Nissan: le batterie dei veicoli elettrici alimentano uno stabilimento in Giappone

19 Aprile 2018 2

L'impegno di Nissan per una mobilità elettrica che sia davvero sostenibile passa anche dal nuovo modo in cui le vetture elettriche saranno integrate nel loro ecosistema. Per questo, in Giappone è stato lanciato il progetto Future Plant, in collaborazione con le aziende locali Japan Benex e Sumitomo, per l'alimentazione dello stabilimento principale di Japan Benex a Isahaya attraverso l'utilizzo di pannelli fotovoltaici, veicoli elettrici e batterie provenienti dai modelli Nissan meno recenti.

Il costruttore giapponese parteciperà fornendo 10 veicoli commerciali elettrici e-NV200: questi non solo saranno utilizzati come mezzo di trasporto per i dipendenti di Japan Benex, ma grazie alle loro batterie contribuiranno alla stabilizzazione dell'energia immagazzinata durante i picchi di domanda. Una smart grid resa ancora più intelligente grazie al supporto dei pannelli fotovoltaici e delle batterie dei vecchi veicoli elettrici. Queste ultime fungono da accumulatori per l'energia solare, riducendo la dipendenza dell'impianto dalla rete elettrica.

Il sistema è destinato ai Virtual Power Plant (VPP), centrali di energia virtuali che ottimizzeranno i tempi di carica e scarica dell’energia, per regolare la fornitura e la domanda di elettricità in un’intera regione. Questi VVP entreranno regolarmente in funzione in Giappone nel 2020, ma già oggi è possibile iniziare i primi test sul campo, come nel caso di Future Plant.

Il programma Future Plant di Japan Benex e Sumitomo rientrano nel progetto Kansai VPP ed è pensato per diffondere non solo l'utilizzo dell'energia rinnovabile, ma anche per creare un sistema che promuova il riutilizzo delle batterie dei veicoli elettrici, ottimizzando la fornitura e la domanda di energia per ridurre le emissioni. Naturalmente, la presenza di Nissan è anche un modo per sdoganare la mobilità elettrica.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ibenfeldan

Molto vero...

stiga holmen

Altra batosta per i detrattori dell'elettrico che ripetono "eh ma le batterie inquinano e poi non si possono nemmeno riciclare!!!!"

Dopo aver visto che il degrado delle batterie sulle Tesla è meno del 10% dopo 250K km, dopo aver letto questo articolo dove le batterie durano molto più dei 10 anni e vengono riutilizzate, di motivi per continuare a comprare stufe a benzina / gasolio ne rimangono sempre meno...

Elettriche

Salone dell'Auto di Monaco: ecco 3 concept interessanti (+ 1) | Video

Auto

IAA Mobility 2021: tutte le novità su auto, tecnologia e non solo | Live Blog

Auto

Seat Leon SportsTourer 2.0 TDI 150 DSG: la rivincita delle wagon | Recensione e Video

Auto

Skoda Fabia (2022): come va la nuova generazione. Prova su strada e Video