Gli artigli del Giaguaro: le Jaguar più potenti mai create

30 Giugno 2017 0


Il Giaguaro ha tirato fuori gli artigli anche questa volta con il lancio della vettura di produzione più potente di sempre ad aver mai lasciato la sede di Gaydon. La Jaguar XE SV Project 8 però è solo l´ultima di una serie di sportive prodotte dal marchio britannico - molte di queste negli anni recenti - ma tra di loro si trovano nomi importanti e tanti, tanti cavalli.

SVR o Project 7, tutto parte dalla F-Type

[caption id="attachment_132311" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar F-Type SVR[/caption]

Tra le ultime tre super-Jaguar dobbiamo sicuramente includere la F-Type SVR presentata lo scorso anno a Ginevra con 575 CV erogati dal motore V8 supercharged e 700 Nm di coppia massima. Grazie al nuovo impianto di scarico, Jaguar F-Type SVR ha perso fino a 25 Kg rispetto alla F-Type R a trazione integrale grazie al largo uso di materiali compositi quali la fibra di carbonio. Cambio Quickshift ad otto marce, trazione integrale e cerchi da 20 pollici (265/30 davanti e 305/30 dietro) per uno 0-100 in 3,5 secondi e 320 chilometri orari di velocità massima (313 km/h per la cabrio).

[caption id="attachment_82690" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar F-Type Project 7[/caption]

Sempre dalla F-Type Jaguar ha creato la Project 7, una edizione limitata a 250 esemplari al mondo con motore V8 benzina da 5 litri in grado di erogare 575 cavalli e 680 Nm di coppia massima, dati che permettono all´auto di raggiungere i 100 km/h da fermi in soli 3.9 secondi, fermandosi poi a 300 km/h. Anche la F-Type Project 7 ha il cambio Quickshift a 8 rapporti mentre la trazione è solo posteriore. La "Project 7" è una Jaguar quasi d´altri tempi visto che prova in tutti i modi ad essere essenziale quasi quanto la E-Type o la D-Type, seppur il peso non sia proprio "piuma" visto che si ferma a 1.585 Kg.

Sempre sopra quota 500 CV

[caption id="attachment_181745" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar XJR[/caption]

Non solo coupé però, perché Jaguar ha montato lo stesso motore V8 supercharged anche sulla XJR. Se il nome non vi dice nulla è perché la super-berlina del Giaguaro è in vendita solo negli USA. Da 0 a 100 in 4,5 secondi e velocità massima di 280 Km/h.

[caption id="attachment_181744" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar XKR-S[/caption]

Andando indietro nel tempo troviamo di nuovo una due porte (era disponibile anche cabrio) nella lista delle Giaguaro più veloci di sempre, la Jaguar XKR-S. Prodotta dal 2005 al 2014 la XK ebbe la sua R-S nel 2011: produzione limitata a 200 esemplari, motore 5.0 litri V8 sovralimentato portato a 550 CV e 680 Nm di coppia massima, 300 km/h di velocità massima, da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi.

L'hypercar XJ220 da 350 Km/h

[caption id="attachment_181748" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar XJ220[/caption]

In realtà la Jaguar più veloce (tanto da detenere il record di velocità massima) fu la XJ220, che negli anni `90 raggiunse i 350 Km/h (220 miglia orarie appunto). Fu battuta solo dalla McLaren F1 non appena entrò in produzione nel 1994. Sviluppata con l´aiuto di Tom Wilkinshaw Racing, la XJ220 aveva un motore V6 3.5 litri da 550 CV di potenza massima. La XJ220 era una hypercar nata per sfidare apertamente Ferrari F40 e Porsche 959 e fu anche in grado di mantenere dal 1992 fino al 2000 il record del Nurburgring Nordschleife per le vetture prodotte in serie con un tempo di 7:46.36.

Indietro nel tempo con E-Type e D-Type

[caption id="attachment_181747" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar E-Type[/caption]

Tutti modelli della storia recente ma come dimenticare la E-Type (1961-1975) e la D-Type (1954-1957), entrambi modelli entrati nella storia dell´automobile sebbene quest´ultimo sia rimasto racchiuso per lo più nella sfera delle competizioni. Jaguar mise in produzione la D-Type con un motore 4.3 litri sei cilindri in linea e 285 CV, in grado di raggiungere una velocità massima di 270 Km/h grazie alla aerodinamica particolarmente sviluppata. Della D-Type nacque anche una versione pensata per l´uso in strada, la XKSS, che vide la luce in pochi esemplari ed era dotata di due porte di accesso, un parabrezza che copriva tutta la larghezza dell'auto e di una copertura per l'abitacolo.

[caption id="attachment_181746" align="aligncenter" width="520"]


Jaguar D-Type[/caption]

Allo stesso modo la E-Type riuscì ad entrare nell´olimpo dell´automobilismo mondiale grazie ad una linea semplice ma bellissima e anche grazie all´uso di molte star del cinema dell´epoca. Anche Diabolik utilizzava proprio una E-Type nelle sue avventure. La prima serie della E-Type aveva 265 CV erogati da un motore 3.8 litri ma con la terza serie, l´ultima, si giunse al V12 5.300 cc da 275 CV.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren