Nissan Micra, ora si compra "in società"

08 Novembre 2016 0

[caption width="520" id="attachment_154455" align="aligncenter"]


Nissan Micra[/caption]

La nuova Nissan Micra sarà protagonista di un servizio di car sharing operativo dal prossimo anno, che permetterá di acquistare in comproprietà il proprio mezzo di trasporto condividendolo con altri utenti.

A parlarne sembra una cosa uscita dai libri di storia ed in effetti è così. Negli anni '50 l'auto si comprava spesso in società per condividere costi e gestione e permettere a più persone di avere una possibilità in più per muoversi. Questa pratica tornerà nel 2017 grazie all'iniziativa di Nissan, che ha appena annunciato l'arrivo di un servizio di car sharing dedicato alla nuova Micra. Presentata a Parigi 2016, l'utilitaria giapponese ha cambiato totalmente look ed ora si adeguerà anche ai nuovi tempi e alle nuove necessità dei clienti. Carlos Ghosn, CEO di Nissan, ha commentato così la scelta:

"Il futuro ci impone un uso dei veicoli più flessibile, sociale e condiviso. Per questo Nissan sta sperimentando nuove soluzioni per consentire agli automobilisti di godersi tutta la libertà e i vantaggi economici della comproprietà. E l´auto ideale per avviare il programma non poteva che essere la Nuova Micra, che incarna perfettamente il concetto di Mobilità Intelligente Nissan"

Il Nissan Intelligent Get & Go, così chiamato il servizio ideato dalla Casa nipponica, è basato su uno speciale algoritmo che sfrutta profili social e tecnologie di geolocalizzazione, e raggrupperà gli utenti accomunati dalle stesse esigenze di guida, dando vita a un modello di proprietà condivisa completamente digitale. E grazie alle fatture mensili personalizzate in base all´utilizzo, i clienti non dovrebbero avere sorprese spiacevoli.

Il modello offerto sarà la Nissan Micra Acenta 0.9 litri cambio manuale con impianto audio Bose Personal e includerà assicurazione, manutenzione, accesso al tool di compatibilità online, app per smartphone e tecnologie a bordo. Il limite del chilometraggio annuo è fissato a 15.000 km, una cifra che potrebbe accontentare anche chi l'auto la usa per andare a lavoro tutti i giorni. Sarà curioso vedere come si regolerà il servizio e soprattutto se saprà davvero rispondere alle esigenze dei clienti, abituati a gestire in autonomia il proprio mezzo di trasporto.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

La differenza tra kW e kWh e perché è importante | Guida auto elettriche

Auto

Fiat 500e elettrica 2020: caratteristiche, prezzi e i preordini | Video

Auto

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

Moto

Scooter elettrici 2020: guida completa, prezzi, incentivi elettrici e ricarica