Caterham Signature: parte l'avventura nel custom

07 Ottobre 2016 0


L'edizione limitata commemorativa Sprint per i 60 anni è piaciuta a tal punto da spingere Caterham a creare un programma di personalizzazione delle proprie vetture, che saranno così ancora più esclusive.  

Caterham si dà alla personalizzazione: dopo il successo inaspettato della versione in edizione limitata Sprint della Seven (riservata ai 60 anni del modello storico di Caterham), il costruttore britannico ha deciso di lanciare la linea Signature, un marchio che contraddistinguerà d'ora in poi tutte le varianti più personalizzate delle spider inglesi.

Vetture esclusive, uniche, con prezzi da capogiro e prestazioni di conseguenza: qui però, conta l'esclusività di avere qualcosa di ancora più unico rispetto alle già anticonvenzionali Caterham "di serie".

Il primo modello a nascere dal nuovo programma di customizzazione è la Harrods: dotata del motore 2 litri turbo da 210 CV della Seven 420S, costa 59.999 sterline (poco più di 66.000 euro al cambio attuale) ed è dotata - come suggerisce il nome - di un'esclusiva vernice che riprende l'inconfondibile verde oliva di Harrods - il grande magazzino londinese - spezzata da una striscia bianca che corre lungo il cofano.

La vettura presenta poi uno chassis verniciato in oro tramite verniciatura a polvere, sedili e volante rivestiti in pele butterscotch con logo Harrods ricamato sugli schienali e logo "H" sulla corta leva del cambio. Decidete voi se il consistente incremento di prezzo (la 420 "base" parte infatti da poco meno di 30.000 euro) sia giustificabile o meno, ma la Seven, allestita in questo modo, è davvero affascinante ed esprime "britishness" in ogni dettaglio.


La stessa Caterham descrive la Seven come "l'auto di cui non hai bisogno, ma che compri perché la vuoi lo stesso" e questa Harrods non fa eccezione: come tutte le Caterham, poi, l'azienda offre la possibilità di acquistarla e assemblarsela per conto proprio, oltre a poterla comprare direttamente nello store Harrods di Knightsbridge, a Londra.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren