Go-Kart? Anche in crociera

15 Aprile 2016 0


La prima pista di go-kart costruita sul ponte di una nave da 325 metri di lunghezza e 700 milioni di euro. La Norwegian Joy offre ai suoi 4.200 ospiti anche la possibilità di togliersi qualche sfizio al volante, non proprio ciò che ti aspetteresti in mezzo all'Oceano.

La compagnia di navigazione Norvegian ha qualcosa in serbo per voi, amici del go-karting. Quando la Norwegian Joy entrerà in servizio, nell'estate del 2017, permetterà ai suoi ospiti di provare l'esperienza delle corse anche durante la navigazione. La foto rende bene l'idea: questo tracciato su due livelli sembra fuori dagli schemi rispetto alla classica crociera a tutto relax e sulla nave c'è anche la possibilità di usare autoscontri hover-craft.


Come si vede, la lunghezza del tracciato è limitata e non ci sono molte curve anche se i sali-scendi potrebbero rendere tutto un po' più interessante. Per quel che riguarda i go-kart non sarebbe strano sapere che sono spinti dal motore elettrico per evitare di disturbare gli altri ospiti.

La Joy sarà dedicata, almeno per quanto è stato deciso ora, alle tratte con base a Pechino e Shanghai anche se nel dettaglio non si conoscono ancora. Studiata per accontentare i gusti della clientela cinese, la Joy è lunga 325 metri, pesa 168 mila tonnellate e dispone di 20 ponti gestiti da 1.700 persone dell'equipaggio in grado di ospitare 4.200 persone. Come detto, non solcherà i mari prima della prossima estate ma se avevate in mente di visitare la Cina prima o poi, questa potrebbe essere l'occasione buona.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

Auto

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Auto

Nuovo Mercedes-Benz Citan, van compatto ma spazioso | Recensione

Auto

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio