Alpine alla conquista del WEC

25 Marzo 2016 0


Il brand transalpino ha svelato i due prototipi Alpine A460, che saranno impegnati in questa stagione nel WEC. Panciatici, Cheng e Tung sulla n°35 e Lapierre con Menezes e Richelmi sulla n°36 sono gli equipaggi che punteranno alla vittoria nella classe LMP2. Il team Signatech-Alpine è pronto sul circuito Paul Ricard per due giorni di prove ufficiali insieme agli altri avversari del Mondiale Endurance.

Sul tracciato di Le Castellet il team Signatech-Alpine ha svelato le sue due Alpine A460. Il nome di questo nuovo prototipo è stato scelto per seguire la linea iniziata negli anni `70 con l´A440 e fa riferimento ai 60 anni di Alpine, celebrati l´anno scorso. Anticipando l´entrata in vigore della nuova regolamentazione per la classe LMP2 del 2017, l´A460 è costruita su un telaio omologato dalla FIA. In confronto alla precedente, questa nuova vettura è riconoscibile dall´abitacolo chiuso, che migliora sia la sicurezza del pilota sia l´efficienza aerodinamica. Per Alpine è un ritorno a una carrozzeria totalmente chiusa dopo l´A220 del 1969.

La A460 riprende il motore V8 da 4.5 litri che equipaggiava l´A450b. Generato dall´Alleanza Renault-Nissan, questo propulsore da più di 550 cv è abbinato a un cambio sequenziale a sei rapporti.


Presentate insieme alle showcar Alpine Vision e Alpine Célébration, le A460 riprendono l´emblematica livrea blu e arancione, declinata dal ritorno di Alpine alle competizioni nel 2013. Le vetture si distingueranno grazie alle bandiere, francese per la n°36 e cinese per la n°35.

A difendere i colori della Baxi DC Racing Alpine, la n°35 è nelle mani del francese Nelson Panciatici, elemento fondamentale del team dagli inizi del programma nel 2013, e ai cinesi David Cheng e Ho-Pin Tung. Creato dal famoso attore Jackie Chan e David Cheng, DC Racing ha guadagnato numerosi titoli nell´Asian Le Mans Series prima di prendere parte al WEC con Signatech-Alpine, che assicura una padronanza tecnica, sportiva e logistica del programma.

Simbolo della squadra dopo due titoli conquistati in ELMS (nel 2013 e 2014) e un podio nella classe LMP2 alla 24 Ore di Le Mans 2014, la n°36 viene assegnata a un trio di piloti inediti per Alpine. Vincitore della 24 Ore di Le Mans in LMP2 l´anno scorso, il francese Nicolas Lapierre diventa parte del team insieme all´americano Gustavo Menezes e al monegasco Stéphane Richelmi.


Signatech-Alpine conferma le sue ambizioni per la seconda stagione completa  nel WEC. Vittorioso alla 6 Ore di Shanghai del 2015 e al quarto posto nella classifica generale, il team vuole proseguire la sua scalata con due vetture in grado di puntare alla vittoria in ciascuna corsa.

Ora il team Signatech-Alpine e gli altri partecipanti al WEC saranno in pista al Paul Ricard per due giorni di prove ufficiali. La stagione vera e propria comincerà nel weekend di metà aprile con la 6 Ore di Silverstone, in Gran Bretagna.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da Unieuro a 560 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Economia e mercato

Nikola Motor contro Hindenburg tra ipotesi di frode e crollo in borsa | Video

Speciale

Benzina o Ibrido plug-in? Consumi, costi ed emissioni. La mia esperienza

Guide acquisto

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI