Project Livewire: ecco la Harley-Davidson elettrica

19 Giugno 2014 0

Harley-Davidson svela il suo concept di moto elettrica, Project LiveWire. Unendo i valori e le tradizioni del marchio, incluso lo stile, alla tecnologia elettrica Harley ha realizzato questo modello in diverse unità che saranno messe a disposizione di alcuni selezionati clienti in USA a partire dalla prossima settimana. L'iniziativa prosegue il lavoro già fatto negli ultimi tempi da Harley per interfacciarsi sempre di più con i clienti così da poter raccogliere i pareri di chi proverà l'elettrica.


Accelerazione bruciante e sound sono le caratteristiche di questo modello, in particolare il sound è stato curato per differenziarlo dai motori termici e caratterizzarlo rispetto alle altre elettriche sul mercato, descritto come "quello di un caccia che decolla da una portaerei".


Al momento il progetto resta in fase di concept ma un ruolo determinante sarà giocato dai pareri dei motociclisti che la proveranno e parteciperanno alla Project LiveWire Experience, a partire dal tour sulla Route 66 che abbraccerà 30 concessionari nel corso del 2014 e con lo sbarco in Canada ed Europa nel corso del 2015.

L´America ha sempre dato il suo meglio quando si è trattato di reinventarsi e come per l´America, Harley-Davidson si è reinventata più volte nella sua storia anche grazie al contributo dei clienti che ci hanno accompagnato in ogni momento. Project LiveWire è un altro esaltante momento nella nostra storia costruito insieme a loro.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tecnologia

Come nascono le batterie: viaggio in fabbrica con Askoll e la stanza segreta

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio