Woolf: il bracciale anti-autovelox è disponibile in preordine

16 maggio 2017

woolf (1)

Ne avevamo parlato per la prima volta nell’agosto del 2016 e ora, a qualche mese di distanza, Woolf si è trasformato in realtà. Progetto nato nel mondo del crowdfunding, Woolf si è concretizzato e ha ottenuto un successo tale che i primi due lotti sono già esauriti, facendo slittare a luglio la prossima data utile per la disponibilità. Le prime consegne, per chi ha già prenotato Woolf, sono previste per l’inizio di giugno con qualche giorno di ritardo rispetto al previsto a causa di alcune novità tecniche.

Durante questi mesi, infatti, il team di sviluppo ha lavorato per ottimizzare le prestazioni del bracciale, migliorando anche il comfort con una nuova posizione della scheda elettronica che ha ora subito un trattamento di tropicalizzazione così da resistere anche a solventi, polveri e umidità. Nuovo anche il motore usato per la vibrazione, potenziato e riposizionato in corrispondenza della zona più sensibile del polso così da farsi sentire anche in presenza di vibrazioni “esterne”. Infine la batteria da 100 mAh agli ioni di Litio promette due settimane di autonomia ed è racchiusa in un involucro d’acciaio a vantaggio della sicurezza, sia per la tenuta stagna che in caso di impatto.

woolf come funziona

Ovviamente l’idea è nata per i motociclisti vista l’interfaccia “a vibrazioni” ottimizzata per azzerare le distrazioni ma il sistema funziona anche in auto. Il bracciale si interfaccia ad un’app, disponibile per Android e iOS, in grado di aggiornare i dati sugli autovelox attingendo da un database con update giornalieri e copertura del 99% in 67 Paesi. Ad oggi è possibile prenotare Woolf a 99€ sul sito ufficiale, prezzo di lancio che poi lascerà posto al listino da 139€.

woolf caratteristiche

  • CariatideX✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

    Che roba! Magari funzionasse…

  • Evviva J !!

    Che dire…. Meh…. In pratica ti vibrerà di continuo il polso dato che ci sono una miriade di Velox finti…. Mi sembra una boiata….

    • http://hdmotori.it ironmel

      intendi finti nel senso dei gabbiotti senza telecamera o finti perché i POI degli autovelox mobili non sempre sono affidabili?

  • Jeeg

    se funziona veramente lo compro XD

    • http://hdmotori.it ironmel

      vedremo, lo proveremo al lancio, ho già in mente un po’ di zone per testarlo

  • Frankbel

    Se prevenisse i colpi di sonno lo ordinerei prima di adesso.

  • Cromage

    Con mappa costantemente aggiornate, magari collaborando con Waze sarebbe davvero il top!

    • Droidosauro

      che c’entrano le mappe? Questo bracciale segnala la posizione GPS di autovelox, poi puoi usare una qualsiasi app di navigazione

      • Cromage

        La posizione degli autovelox dove la trova secondo te?
        Da mappe condivise e probabilmente aggiornate dalle segnalazione di utenti.

        • Droidosauro

          Hai le idee parecchio confuse. Le posizioni degli autovelox le prende da coordinate GPS inserite in un database, le mappe non servono per avere autovelox aggiornati. Le mappe servono solo per associare le coordinate ad una determinata strada/via e per quello basta, come già detto, una qualsiasi app di navigazione. Di app per autovelox ne esistono moltissime nello store e gli aggiornamenti riguardano appunto le coordinate GPS degli autovelox, non le mappe che sono invece aggiornate dalle app di navigazione (Maps, Here, Sygic, ecc). Questo braccialetto non è altro che un wereable che vibra in funzione di una semplice app di autovelox, che non deve aggiornare nessuna mappa, ma semplicemente tenere aggiornato il proprio database di autovelox

          • Cromage

            Va bhe inutile…
            Sostituisci mappe con coordinate nelle mie frasi, cosi sei contento.

          • Droidosauro

            Le cose hanno un nome, dargli un nome diverso non rende sensato un discorso insensato. Questi devono mantenere semplicemente aggiornato il loro database di coordinate di autovelox (cosa per altro facile e gestibile anche da una community di utenti, come si è sempre fatto da 10 anni a questa parte con i cosiddetti POI), non aggiornare le mappe come stupid@mente avevi detto tu (cosa molto più difficile da attuare). Impare a parlare cortesemente, invece di offenderti come un bambino appena qualcuno te lo fa giustamente notare

          • Paolo

            Domanda: database a cui posso accedere chiunque o ogni app ha il suo che aggiornano?

          • Droidosauro

            in genere ogni app ha il suo, alcune permettono/permettevano le segnalazioni da parte degli utenti. In ogni caso il database degli autovelox fissi / tutor / celeritas è pubblico, quindi chiunque può attingervi, il problema rimane per gli autovelox mobili ed ogni app ha la sua rete di “segnalatori”

          • Paolo

            Ok capito, quindi ogni wearable anche da due soldi è potenzialmente un diretto concorrente di questo Woolf con una buona app.

          • Droidosauro

            esatto, tenuto conto che qualsiasi smartband/smartwatch ha la vibrazione e spesso anche un suo GPS, basta un’app (anche direttamente sul wereable se ha GPS integrato) che lo faccia vibrare in corrispondenza di un autovelox. Insomma 99 euro per ‘sta str0nz@ta sono vergognosi

        • http://hdmotori.it ironmel

          più che mappa si parla di database degli autovelox, lo stesso utilizzato dalle principali app di navigazione sia mobile che embedded dei navigatori da auto

  • chattambulo

    E come la senti una vibrazione su moto come le Harley? Servirebbe la potenza di una motosega per avvertirla!!! 😀

    • http://hdmotori.it ironmel

      al polso dovrebbe sentirsi, comunque un paio di volte sulle harley sono riuscito a sentire la vibrazione del cellulare in tasca

      • lebowski

        il cellulare in tasca era un note 7 che esplodeva…

    • Babi

      Il problema non sussiste perché le harley non sono moto!🤢

  • proxyy

    ma funzionerebbe anche per quelli mobili?
    quando si acquattano come canaglie in cerca del pollo da spennare??

    • asd555

      Per logica direi proprio di no…

    • Droidosauro

      sì, se la community segnala la loro presenza. Ovviamente, essendo mobili, non avrai la certezza che ci sarà l’autovelox proprio nel momento del tuo passaggio, ma avrai un’idea dei posti dove è più probabile che montino autovelox mobili

  • momentarybliss

    giusto in moto può servire