Volkswagen Polo: anteprima della sesta tecnologica generazione | HDtest

7 settembre 2017

Scopri tutti i nostri video sul canale YouTube HDmagazine.

“Abituatevi al futuro”, questo il claim di Volkswagen ripreso anche per la sesta generazione di Polo, una segmento B che accorcia le distanze rispetto alla Golf, si propone con un prezzo leggermente maggiorato rispetto al predecessore ma lo fa portandosi dietro una dotazione di serie maggiore. Per scoprirla sono andato ad Amburgo dove Volkswagen ha messo a disposizione un parco auto accessoriate di tutto punto per svelare le tecnologie introdotte su questo modello, a partire dalla frenata automatica con riconoscimento dei pedoni di serie fino all’Active Info Display per la strumentazione.

Volkswagen Polo 2018 (71)

Più spazio, più tecnologia

Due i punti su cui il produttore ha lavorato per evolvere questo progetto: spazio e tecnologia. Polo VI fa quindi un salto generazionale di tipo evolutivo, senza stravolgere troppo ma risultando comunque ricca di nuovi contenuti. La piattaforma MQB A0 permette non è l’unica cosa che pone la piccola sullo stesso livello delle grandi e consente di arrivare a 4.05 metri di lunghezza che racchiudono un passo aumentato, apprezzato dalle ginocchia di chi siede dietro, e un bagagliaio più ampio, ora da 351 litri.

Nel design degli interni balza subito all’occhio la fascia dove il nero lucido “tech” che racchiude l’infotainment si affianca alla fascia colorata personalizzabile. Strumentazione e infotainment sono sulla stessa linea, cosa che fa alzare l’intera parte centrale portando quindi più in alto anche i comandi per la climatizzazione. Questo permette di ricavare più spazio nel cassetto porta-smartphone che guadagna, di serie dalla Comfortline, la ricarica induttiva: il Galaxy S7 Edge ci sta per intero.

Volkswagen Polo 2018 (70)

L’abitacolo è spazioso per gli occupanti nonostante un abbassamento della linea del tetto ma per gli oggetti si è visto di meglio, specie per gli spazi ricavati nelle portiere posteriori e per il pozzetto del bracciolo centrale che non è il più capiente del segmento. Tutto è pulito e razionale, spariscono i pulsanti in favore dei tasti a schermo sul display da 8 pollici rivestito in vetro. Interfaccia fluida, tante funzioni ma anche tante ditate: chi sceglie l’entry level dovrà però accontentarsi del 6.5 pollici più tradizionale.

La prova ha quindi confermato che l’implementazione della tecnologia su questa Polo risulta ottima, dimostrando un dimensionamento intelligente dell’hardware che consente di avere un’esperienza priva di stress grazie alla velocità di reazione sia per infotainment che per strumentazione digitale, quest’ultima molto completa nelle funzioni anche se richiederà un po’ di tempo per studiarsi bene tutte le potenzialità dell’interfaccia. Avere un doppio display, comunque, significa anche cambiare l’esperienza d’uso, consentendo al passeggero di “giocare” con quello centrale mentre il pilota può portarsi davanti agli occhi anche il navigatore satellitare a tutto schermo agendo sui comandi al volante.

Volkswagen Polo 2018 (36)

La scelta di inserire la frenata automatica con riconoscimento dei pedoni di serie pagherà sia a livello di punteggi Euro NCAP che per quanto riguarda il valore residuo di questo modello e funzionalità come il cruise control adattivo rendono Polo una vettura moderna e tecnologica in grado di darci  un primo assaggio di guida autonoma nel segmento B. Con il DSG guidare in autostrada diventa una pacchia: si imposta la velocità e l’auto gestisce da sola anche le ripartenze da fermi tipiche delle tangenziali di Milano o del GRA di Roma negli orari più congestionati. La strada giusta per avere una tecnologia davvero in grado di tagliare molto lo stress di questo situazioni.

Volkswagen Polo 2018 (10)

La prova ha visto protagonista due motorizzazioni benzina, entrambe tre cilindri turbo da 1 litro. Il 95 cavalli con cambio manuale risulta perfetto per questo modello e consente di risparmiare sul prezzo lasciandoci un margine per gli optional. Pronto in città ma anche nelle riprese grazie ad una buona coppia in basso, diverte nella guida grazie anche ad un assetto tendente al rigido che non pregiudica il comfort. Stile classico tedesco e guida che, in certi versi e con le dovute differenze, ricorda la Golf.

Più brio per il 115 cavalli provato con l’ottimo DSG a 7 marce, un cambio di “lusso” che non si risparmia nel prezzo ma si ripaga nel comfort di utilizzo. In città le cambiate non si sentono, fuori città regala anche del sano divertimento grazie ad una buona velocità di cambiata anche se tende spesso a scalare marcia se si affonda il pedale e sembra preferire un aumento dei giri piuttosto che sfruttare la coppia disponibile dai 2.000 giri (resta comunque la modalità sequenziale con micro-palette al volante). Più conservativo, invece, in Eco e Standard, segno che Volkswagen ha scelto di far sentire la differenza tra le modalità in maniera marcata.

In attesa di provare la nuova Volkswagen Polo in un tratto guidato, magari collinare con tanti sali-scendi e curve, l’esperienza di guida tra città ed extra-urbano ha evidenziato un buon comportamento su strada, con uno stile tradizionale dove la tenuta va di pari passo con un setup alla tedesca che riduce il rollio, un ottimo impianto freni ma un raggio di sterzo che, ogni tanto, costringe a quella manovra in più in ambito urbano.

Volkswagen Polo: prezzi e caratteristiche della sesta generazione

Alti e bassi per le plastiche. I punti dove si è puntato al risparmio si notano al tatto (meno alla vista) ma in generale il lavoro svolto è egregio per questo segmento. Bella la plancia e la pelle del volante così come alcuni inserti, spartani i sedili della entry level ma buoni quelli “avvolgenti” che si possono avere sugli allestimenti più ricchi.

si ringrazia Tommaso per l’aiuto con le riprese

Volkswagen Polo 2018 (29)

  • Sagitt

    Finalmente una utilitaria completa

    • IceMatrix

      Sempre stata o quasi negli ultimi anni certo si paga 😉

      • Sagitt

        mah…. in passato la polo è sempre stata quella “scarsa”

        ora invece vedo sempre più somiglianza

        • IceMatrix

          Ma sulla serie precedente ci sei salito?

          • Sagitt

            Sì, ma già da quella avevano migliorato

  • Andrea Suman

    Caspita, hanno tirato fuori un bel giocattolino

  • Francesco

    Non ci siamo. Senza il 32″ al posto del cruscotto è davvero improponibile

  • Mustik

    Tutto molto smart, ma poi tra 5 anni solo vecchiume tecnologico.
    Avessero presentato motorizzazioni ibride elettrica/benza, quello si sarebbe uno
    Step per guardare al futuro (altro che versione a metano)

    • Giacomo

      Se avessero presentato una versione ibrida sotto i 30k € decentemente accessoriata avrebbero sbancato

      • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

        Se ti interessa la Yaris Ibrida si trova km0 a 15mila col cambio automatico…
        solo un pirla pagherebbe 30mila una versione ibrida che risparmia solo in città…

    • Dark Entries

      Sono d’accordo, il presente è ibrido e ibrido plug-in

    • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

      L’ibrida consumi meno solo in città, in autostrada e in extraurbano consumi come un normalissimo benzina… eh già è proprio il futuro…

      • Giulk since 71′

        Ma neanche tanto in città, guarda la prova della Yaris ibrida ( benza / elettrico ) vs la Yaris diesel 4d4, ha stravinto il diesel in ogni condizione compresa quella urbana e costa anche meno all’acquisto senza contare che ha più cavalli

        • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

          beh la yaris ibrida km0 viene a 15mila neanche tanto e tra ibrido e diesel preferisco comunque l’ibrido.
          Le macchine diesel sono ormai alla fine in alcune città a breve non potranno manco circolare più…

          Più che altro la yaris dentro come dotazione mi sembra piuttosto spartana non c’è manco android auto / apple carplay e il posteriore è cambiato in peggio rispetto al modello precedente

          • Giulk since 71′

            Io parlavo di prezzo di listino, la diesel costa meno della ibrida, che siano alla fine vita è tutto da vedere, cosi come il fatto che non potranno circolare più, certo se uno si fa abbindolare dal marketing delle auto elettriche poi è un altro discorso

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            Non è tutto da vedere, è già stabilito informati.

          • Giulk since 71′

            Sono informato e non è stabilito nulla, a meno che segui scelte folli come quelle degli olandesi di voler vietare per legge le auto a carburante per far circolare solo quelle elettriche, salvo poi dover costruire centrali a carbone per avere l’elettricità necessaria

            Attualmente una auto diesel rimane la scelta migliore e più economica se si vuole una auto con una certa cavalleria e ci fai 30k chilometri l’anno

            Piuttosto che l’elettrico o ibrido preferisco il gpl o il metano

  • Giacomo

    Uno spettacolo. Prezzi un po’ troppo alti per un allestimento decente

    • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

      per quello ci pensano i km0…
      -5000€ su una polo li trovi senza difficoltà…

      • Giacomo

        Mai visto uno sconto simile su un’utilitaria nuova. Oltre al fatto che la compri allestita come vogliono loro.

        • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

          perchè non vai nei posti giusti…
          da me trovi il 1.2 TSI 90CV in allestimento Comfortline full optional a 15mila euro…
          E hai una dotazione optional di tutto rispetto: Navigatore satellitare (Schermo touch 6.5″ con CD/SD/USB/AUX), Comfort Pack (Fari Fendinebbia, Sensori di Parcheggio anteriori e posteriori e Cruise Control), Technology Pack (dovrebbe essere la radio DAB con bluetooth e comandi al volante) e infine Cerchi in lega da 15″, bracciolo anteriore e porta oggetti sotto i sedili.

          Immatricolate a marzo 2017 senza dare alcuna permuta. Se invece dai dentro la macchina il prezzo ovviamente cala.

          • Giacomo

            Visto e considerato che acquisterò questo modello ti farò sapere, sicuramente meno di 15000 per il metano comfortline non si spendono

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            beh mi sembrerebbe una cifra adeguata visto che la concorrenza dorme…
            Sulla nuova clio non è possibile avere apple car play manco sull’allestimento più costoso…

        • Antsm90

          Perchè non sai trattare, 5000€ dal prezzo di listino si tolgono senza manco far fatica (specie su una chilometro 0)

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            Appunto… Pure sulla clio nuova fanno 3400€ di sconto sulla pronta consegna senza dare alcuna permuta, se poi fai il finanziamento loro scontano ancora qualcosina tipo 1000/1500 euro ma quello è da vedere se conviene o meno perchè i tassi non sono sempre dei migliori e le coperture offerte preferisco averle con la mia assicurazione.

            Se uno non ci capisce nulla e non sa trattare non c’è niente da fare…

          • Antsm90

            Con la Renault conviene abbastanza pagare a rate (ottenendo così sconto, garanzia 5 anni e assicurazione inclusa) dato che l’assicurazione che ti danno è proprio la loro (quindi se hai problemi vai direttamente lì nella loro officina e fan tutto), con le altre marche è meglio lasciar perdere, non è raro che ti affibbino un ufficio lontanissimo dalla tua posizione di chissà quale compagnia assicurativa

  • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

    mi piace davvero tanto
    poi la versione a metano è l’ideale per la città altro che ibride di staminkia.
    Per questo sarebbe stato sensato dare la possibilità di abbinare il cambio automatico ma come al solito ci deve essere sempre qualcosa che non va.

    Sinceramente non capisco chi si lamenta di plastiche rigide o di luci non a led su questa categoria lol

    • Giacomo

      Le luci full led e i cerchi in lega cambiano il volto ad una vettura…

      • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

        Le luci full led costano parecchio. Se fai un incidente sai quanto spendi sulla leon per averli? 1000 euro…
        i cerchi in lega aftermarket ne trovi quanti ne vuoi e pure di più belli infatti ho sempre preferito acquistarli dopo.

        • http://hdmotori.it ironmel

          da considerare che qui i cerchi in lega sono di serie già dalla intermedia

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            ma non è il fatto di averli in dotazione o meno. A me i cerchi in lega della casa madre fanno venire la depressione quindi preferisco risparmiarne il costo perchè tanto li cambio ugualmente.

          • Marco

            Di solito aggiungerli come optional in configurazione non costa piu di 300€, vai a prenderti 4 cerchi da 17″ aftermarket, minimo gli dai 100€ a cerchio, senza contare che devi poi prenderci 4 gomme (altri 500/600€ minimo)

            In totale vai a spendere sui 1000€ mentre in configurazione ne spendi sui 300€ Per avere cerchi e gomme da 17″

    • Giorgio

      Io ho na golf a metano e non torno più indietro, avendo il piede leggero e guidando con un po di cautela i costi sono irrisori, faccio poco più di 3 euro per fare 100 km

      • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

        infatti ma col cambio automatico per la città sarebbe stato l’ideale.

        • Giorgio

          Il dsg è na bomba ma consuma di +

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            ma chissene essendo irrisorio il consumo del metano.

          • Giorgio

            Quando hai una macchina a metano e sai che ogni cosa ti influenza il kilometraggio ci stai attento, nemmeno io l’avrei mai pensato prima

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            beh si i distributori non sono molti specialmente al sud, a Genova ce ne sono solo 2…

          • Giorgio

            Il metano è molto + sensibile al piede ed alla tipologia di strade che si percorrono tra l’altro.
            Io sono riuscito a fare 448 km (record evah)ma anche 340 con 1 pieno e solo cambiando tipi di percorsi

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            ma era disponibile il cambio automatico sulla golf a metano?

          • Giorgio

            Si ma 1500€ non volevo darglieli

          • Gentleman.Driver

            quanto ti costa un pieno a metano?

          • Giorgio

            Tiene 15 kg e costa dai 0,89 ai 0,98 al kg, dipende da dove fai rifornimento (pressione dellimpianto) e se fa freddo o caldo, in media 13 euro

          • Gentleman.Driver

            quindi con 13 euro fai dai 350 ai 400km? non male, anche se mi aspettavo ancora meglio. di cv quanti ne hai? 150?

          • Giorgio

            110 cv. se spendere 3 euro e qualcosa per 100 km non è buono :)

  • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

    Secondo voi chi ha i migliori turbo benzina VW Polo o Ford Fiesta?

  • https://www.instagram.com/matt___ds/?hl=en Matt Ds

    la tristezza tramutata in metallo, la noia fatta motore, la nullita’ in viaggio su 4 ruote – un vanto, per vw.

    • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

      si chiamano utilitarie pensate per portarti dal punto A al punto B negli spostamenti quotidiani quindi per divertirsi nel weekend bisognerebbe puntare su altro oppure sulla GTI 1.6 da 200cv in arrivo.

      • https://www.instagram.com/matt___ds/?hl=en Matt Ds

        falso, ci sono utilitarie molto piu’ soddisfacenti alla guida di questa, e molto piu’ desiderabili in quanto ad estetica ed interni appaganti, senza per forza puntare alle versioni “sportive”: una Mazda 2 ed una Mini, ad esempio, persino la vecchia fiesta, prima che fosse vecchia.

        • Roberto

          Parole sante. Alla Volkswagen ormai campano di rendita sul nome e sugli affezionati

          • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

            Se la si vuole criticare per aver barato sulle emissioni bene mi accodo anch’io perché in quello sono stati disonesti e negli USA hanno avuto il trattamento che meritano. Per il resto boh… Matt parla di interni appaganti e poi va a citare la vecchia ford fiesta con quello schermino francobollo incastonato in una plancia con mille tasti e plastiche che sembrano fatte dalla chicco pure negli allestimenti Top… Eddai su… Ottimi motori gli ecoboost per carità…
            La fiesta nuova sembra molto migliore nonostante la linea dietro sia peggiorata.

          • Roberto

            La fiesta non è stato un esempio felice, e ho una Ford attualmente e sono migliorate davvero molto. Ma quando guardo gli interni VW mi viene la tristezza. Ho avuto la polo 4 ed era una “piccola golf”. Ma come la golf si portava dietro fragilità e difetti di progettazione (alzacristalli elettrici che si bruciavano, plastiche effetto gommato che si spellavano come le A3..) che ti facevano rimpiangere di non aver comprato altre auto.

            P. S. Una cosa che invidio alle VW e il DSG uno dei migliori cambi automatici a mio parere, ma per il resto continuo a credere che sia un marchio sopravvalutato

        • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

          La mazda 2 è molto sfiziosa ma Costa anche lei 20 mila euro e ha sicuramente meno rivendibilita di una VW.
          Della mini apprezzavo soprattutto le linee della prima generazione e ho avuto il cooper S ma come tutte le bmw hanno problemi di affidabilità e i pezzi di ricambio costano una fucilata. Consumava olio come se non ci fosse un domani. Quelle nuove le hanno imbruttite.
          La vecchia fiesta ha ottimi motori ecoboost ma fa schif0 al caxxo specialemente negli interni con quel infotainment incassato nella plancia.

        • #ludwig

          Ho la Mazda 2 da un anno, pacchetto completo con interni in pelle…ne sono tuttora entusiasta come fosse appena comprata :)

        • Marco
          • https://www.instagram.com/matt___ds/?hl=en Matt Ds

            per quanto mi riguarda, dentro e fuori la Mazda 2 e’ la migliore della categoria, e nettamente superiore alla polo, i cui interni possono indurre al suicidio per depressione. Come del resto trovo ogni Mazda adorabile grazie al design Kodo. Sulle linee oscene di tutte le altre orientali concordo, specie toyota e nissan propongono veri aborti; le koreane fanno peggio pero’ – tuttavia auto da anziano sono decisamente soprattutto le vw, e questa polo e’ assolutamente. Dove vivo queste utilitarie non sono in commercio (tranne la mini e la Mazda 2 sino alla gen precedente), quindi non sono poi tanto informato su questo segmento.

          • Marco

            Non mi sembra tutto sto capolavoro di design l’interno della mazda 2, (come l’esterno)
            Per tanto cosi preferisco uno stile piu spartano e linee piu semplici che alla lunga stufano di meno.

            Io non ho mai avuto un auto vw, ma ogni volta che ci salgo ne resto affascinato per la loro cura e allo stesso tempo “minimalismo”

            Per caritá ognuno ha i suoi gusti, ma tra la mazda 2 e una dacia duster trovo esteticamente molto piu desiderabile la dacia

          • https://www.instagram.com/matt___ds/?hl=en Matt Ds

            beh, pensa, mi piace moltissimo il design della Duster, anche della nuova da poco annunciata =D – e le Mazda del nuovo corso sono sempre premiate dai cosiddetti “esperti”, hanno conseguito moltissimi premi per il design esterno ed interno, quindi qualcosa valgono. Io, che di design qualcosa ne so, le apprezzo moltissimo in effetti. L’interno della vw non e’ minimalita, e’ spartano e stufa dopo 10 minuti: non c’e’ nulla da gustare, o guardare; quello della 2 invece e’ minimalista (nota che non ha quasi pulsanti, tutto gestito dalla rotella sul tunnel), e’ pulito, lineare, coerente, curato nei dettagli e molto sportivo: comunica quello che il brand si prefigge, sportivita’ ed eleganza – quello della vw comunica affidabilita’ (ed e’ il concetto chiave del marchio) ma anche tanta banalita’ e stanchezza – sulla qualita’ vag non discuto, e’ indubbiamente buona da ogni pdv, ma la Mazda e’ al medesimo livello.

          • Marco

            a me sta nuova polo fa impazzire dentro, sia il cruscotto digitale che il mega display centrale sono sulla stessa identica linea degli occhi, ha poche cose ma fatte bene, elegante e pure futuristica oserei dire.
            della mazda trovo molte cose che non mi vanno giù, come ad esempio la forma della plastica sopra il quadro strumenti, o le bocchette dell’aria, 3 tonde e una rettangolare.
            può vincere tutti i premi che vuole come design, ma non la comprerei MAI, non mi dice proprio nulla.
            a sto punto meglio di gran lunga l’interno di una 208 gt line (a parità di prezzo è molto ma molto piu bella e sportiva)
            https://uploads.disquscdn.com/images/9f95a1dfde34b56e50e7e02835043a951bab05b3086addc8d93593f0c8f76afd.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/b3effa390455343f07f32172f7320f35f356041f4b95be23cc7be79911be1e6f.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/6a74f0b0d1134a44f37d4194860431cd11c0be88d884a3512613ca90c3354a05.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/ca41ce04d83b5fc5b29ee3027bf994f5578f4f0193143ced4c5cfbe3f24da8e4.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/d20ff017c442f6286eea81ec49e922b4013e51e29be20040ad2fcc651039ff5f.jpg

    • NΞX

      Le auto del gruppo VW sono da tempo la morte del design. Se togliessero il righello e le fotocopiatrici dagli uffici dove le disegnano, ci sarebbe un aumento di suicidi improvviso in Germania.

  • proxyy

    fatemi capire, cruise control adattivo+dsg+mantenimento corsia= guida (quasi) autonoma?
    Quindi in tangenziale quando si viaggia da 0 a 60 kmh la macchina fa tutto da sola? si ferma e riparte e mantiene la corsia?
    Se è così penso che sia una cosa molto comoda quanto pericolosa, se fa tutte queste cose da sola l’autista si potrà distrarre molto facilmente e concentrarsi molto di più su whatsapp e facebook!!!