Toyota Yaris GRMN: 400 esemplari, solo online a 29.900 euro

17 luglio 2017

Toyota Yaris GRMN (29)

Toyota ha diramato nuove informazioni ufficiali sulla Yaris più piccante di sempre: 212 CV di potenza massima, produzione separata rispetto alle Yaris tradizionali e, soprattutto, una tiratura limitata a soli 400 esemplari, ordinabili esclusivamente online dal 27 luglio.

A pochi giorni dal lancio sul mercato, Toyota ha diramato nuove informazioni sulla Yaris GRMN, la versione del “piccolo genio” più sportiva e potente mai realizzata, erede di quelle Yaris TS che hanno fatto divertire tanti giovani e meno giovani.

Solo per pochi

Prima di tutto, una curiosità sul nome: GRMN è acronimo di Gazoo Racing Meister of Nurburgring, applicato come estrema sintesi dell’esperienza sviluppata da Toyota e dal partner Gazoo nel Motorsport e, in particolare nei rally. Un’allestimento che ci immaginavamo fosse esclusivo, ma non così tanto: sono infatti solo 400 gli esemplari di Yaris GRMN che verranno realizzati, con buona pace di chi pensava ad una versione “mainstream” come Polo GTI o Ford Fiesta ST tanto per rimanere tra le rivali dirette.

Esclusivo è anche il processo produttivo: le 400 Yaris GRMN saranno sottoposte ad un processo di produzione finale separato rispetto alle Yaris tradizionali, grazie all’intervento di un team specializzato di tecnici in grado di modificare profondamente le prestazioni ed il comportamento su strada della vettura.

Nell’attesa che vi riprendiate dallo shock iniziale, ecco qualche dato sul nuovissimo motore installato sotto il cofano anteriore: si tratta di un 1.8 benzina con compressore volumetrico, in grado di sviluppare una potenza di 212 cavalli. Il propulsore, grazie ad un cambio manuale a sei rapporti dalla taratura sportiva, è capace secondo Toyota di assicurare la migliore accelerazione 0-100 km/h e la migliore progressione da 80 a 120 km/h (in quarta marcia) del segmento.

Le modifiche tecniche

Rispetto al 1.8 montato su altre Toyota, quello di Yaris GRMN viene sviluppato nel centro di TMUK in Inghilterra, dove è stato re-ingegnerizzato in fase di iniezione e scarico per aumentarne le prestazioni. Inoltre è stato sviluppato un nuovo sistema di raffreddamento dell’olio e dell’acqua e inserito un compressore volumetrico nella parte anteriore con nuova cinghia per garantire un risposta immediata.

L’assetto rispetto alla Yaris tradizionale è stato abbassato di 30 millimetri grazie all’introduzione di nuovi ammortizzatori Sachs e ad una barra stabilizzatrice anteriore di grande diametro. Il telaio è stato rinforzato attraverso delle barre stabilizzatrici nella parte inferiore del veicolo, intervenendo sul differenziale per migliorarne l’handling.

Racing fuori e dentro

Che la GRMN non sia una Yaris qualunque si capisce al primo sguardo: nella parte anteriore spicca la griglia a nido d’ape, che insieme ai fendinebbia dal rivestimento nero lucido creano un contrasto molto forte con la tinta bianca della carrozzeria (unico colore disponibile) e gli inserti rossi e grigi che riprendono la livrea del team Gazoo. Nere sono le calotte degli specchietti retrovisori, così come nero è il tetto, mentre sulla fiancata appare per la prima volta il logo GRMN insieme agli stickers. Nella parte posteriore della macchina si fa notare il grande alettone e l’inedito paraurti, dotato di scarico centrale trapezoidale, oltre all’antenna “shark fin” sul tetto. I cerchi in lega sono dei BBS da 17″ con finitura nera lucida e pinze freno bianche sviluppate da GRMN in collaborazione con diverse aziende giapponesi, tra cui Aisin.

Dentro, la filosofia estetica GRMN si ritrova nel volante sportivo a tre razze (di derivazione GT86), il nuovo cruscotto con strumentazione analogica sportiva e display TFT al centro, la pedaliera sportiva in alluminio e la nuova leva del cambio. I sedili anteriori sono stati completamente sostituiti da sedute sportive avvolgenti in alcantara e poggiatesta integrato, come sulle vetture rally marchiate Gazoo Racing.

Solo online a 29.900 euro

L’unico optional che permetterà di personalizzare la propria Yaris GRMN sarà il navigatore satellitare, disponibile su una vettura prenotabile esclusivamente on-line a partire dalle ore 18:00 del 27 luglio, in concomitanza con l’inizio del Rally di Finlandia, seguendo la procedura indicata sul sito: www.toyota.it. Il prezzo è allineato all’esclusività della vettura: 29.900 euro.

  • https://www.youtube.com/watch?v=c0MX6oqJBno#t=91 Desmond Hume

    Meccanicamente interessante ma brutta come poche.
    Troppi soldi, meglio una clio RS.
    Attendo comunque la nuova Fiesta ST.