Toyota Project Portal: il sistema per i camion a idrogeno

20 aprile 2017

Toyota Project Portal Fuel Cell 2017 (11)

Toyota presenta un progetto di mobilità a zero emissioni pensata per rendere il trasporto su gomma più ecologico ed efficiente: il Project Portal prevede un sistema di alimentazione a idrogeno per grandi camion, pensato per rendere la tratta tra Los Angeles e il Porto di Long Beach (autostrada 710) un esempio di mobilità a basso impatto ambientale.

Il progetto, annunciato alla presenza dei dirigenti del Porto, dei rappresentanti del California Air Resources Board (CARB) e della California Energy Commission (CEC), prevede uno studio di fattibilità di un sistema di camion alimentati da celle a combustibile, per applicazioni ad ampio raggio. Il ruolo del CARB sarà di fondamentale importanza per la prosecuzione del progetto, in quanto le regolamentazioni e gli incentivi per una rapida diffusione della mobilità a idrogeno partono proprio da questo ente. A partire dalla prossima estate, dunque, il progetto contribuirà al Clean Air Action Plan, l’iniziativa del Porto che ha visto ridurre le emissioni inquinanti dovute ai trasporti su gomma e su acqua (ritenuti tra i maggiori agenti inquinanti di quell’area) in maniera significativa dal suo avvio nel 2005.

Toyota Project Portal Fuel Cell 2017 (6)

Il sistema prevede un impianto modulare per camion di grandi dimensioni, che trova posto immediatamente dietro la cabina della motrice e sotto il pianale. In questo modo, le emissioni del camion si riducono a vapore acqueo, mentre la coppia motrice e l’autonomia rimangono a livelli paragonabili a quelle di un TIR tradizionale: 670 CV di potenza e quasi 1.800 Nm di coppia massima, grazie a due pacchi di celle a combustibile provenienti da Toyota Mirai, una batteria di soli 12 kWh di capacità. La capacità di carico è di 36 tonnellate e l’autonomia dichiarata è di oltre 321 km con un pieno di idrogeno.

Project Portal è solo l’ultima delle iniziative di Toyota volte a far crescere nell’opinione pubblica e nelle istituzioni una maggiore consapevolezza sui vantaggi pratici, economici ed ambientali derivanti dall’utilizzo dell’idrogeno, considerato dalla stessa Toyota il carburante del futuro.