Nuovo Toyota Land Cruiser | Live da Francoforte 2017

13 settembre 2017

Per Toyota la rassegna tedesca costituisce il palcoscenico ideale per il debutto della nuova Land Cruiser, uno degli ultimi fuoristrada “vecchio stile” rimasti sul mercato. L’icona rimane fedele a sé stessa: mantiene la soluzione a longheroni per il robusto telaio, pensato per fornire ottime prestazioni e affidabilità in fuoristrada. Si aggiornano il design degli esterni e degli interni, con il debutto di nuove tecnologie per infotainment e sicurezza attiva.

Tra tanti SUV e crossover, a Francoforte c’è posto anche per una vera fuoristrada: la Toyota rinnova la mitica Land Cruiser, presentando il model year 2018. E’ stata aggiornata ridisegnandone il frontale, il cofano e i gruppi ottici; le prese d’aria sono più grandi, mentre le luci diurne Led sono integrate ai proiettori. Anche i paraurti sono stati totalmente ridisegnati.

Con i suoi oltre 65 anni di tradizione fuoristradistica, il Land Cruiser resta a dir poco unica per il suo segmento grazie agli straordinari standard di qualità, durata e affidabilità coniugati a una performance ulteriormente migliorata e nuovi livelli di lusso e comfort.

Il Land Cruiser è diventato un’icona per il mercato 4WD: le caratteristiche di potenza e resistenza sono migliorate anno dopo anno, garantendo a questo modello la fama di veicolo più affidabile del panorama 4×4 mondiale e di leader in termini di vendite in oltre 10 mercati europei.

La nuova generazione migliora ulteriormente la sua già consolidata reputazione con nuovi e più moderni dettagli esterni, con interni ancora più confortevoli ed eleganti e con ottime qualità dinamiche, sia su strada che fuoristrada.

Toyota Land Cruiser #3

Partendo dalla guida, alla base delle grandi potenzialità off-road dell’icona giapponese risiede la sua struttura a dir poco eccezionale, composta da un telaio a longheroni molto solido e resistente alle deformazioni: non offre soltanto uno straordinario livello di protezione ma aiuta anche a ridurre la torsione della scocca consentendo un migliore controllo della vettura. La struttura a longheroni riesce inoltre ad isolare l’abitacolo dal movimento delle sospensioni, rendendo confortevoli per gli occupanti anche i più impegnativi passaggi in fuoristrada.

Questa nuova versione è anche più sicura: debutta infatti anche il pacchetto Toyota Safety Sense, che include il Pre-Collision System con riconoscimento dei pedoni, il Cruise Control adattivo, il Lane Departure Warning, il Rear Cross Traffic Alert, il Blind Spot Monitoring e la gestione automatica dei fari abbaglianti. Le numerose funzioni di assistenza alla guida si rivelano estremamente utili anche per chi è alle prime armi con l’off-road, un fattore che lo rende uno dei veicoli a trazione integrale più avanzati, sicuri ed affidabili sul mercato. Il suo grande successo si spiega proprio per la sua capacità di offrire una buona combinazione tra performance off-road e dinamica di guida.

La nuova Land Cruiser è migliorata anche dentro grazie ad un restyling profondo dell’abitacolo: la nuova plancia, che alloggia una strumentazione ergonomica e funzionale, monta un sistema multimediale Toyota Touch 2 & Go da 8 pollici, quadranti Optitron e display multi-informazioni da 4,2” con comandi al volante.

500_land-cruiser-2017-11

Il comfort di bordo è stato arricchito con l’adozione di un sistema di climatizzazione autonoma per i sedili anteriori, riscaldamento per quelli posteriori e controllo automatico del clima, parabrezza e ugelli lavavetri riscaldati, retrovisori esterni con reclinazione inversa e un nuovo design per la Smart Key. Si nota anche un generale miglioramento del livello delle finiture.

La versione a tre porte misura 4,56 metri, mentre la cinque porte raggiunge i 4,84. Sul mercato europeo il nuovo Land Cruiser è alimentato da un motore turbodiesel 2.8 D-4D da 130 kW/177 CV che eroga 450 Nm di coppia se abbinato al cambio automatico sei marce e 420 nella variante con trasmissione manuale. La velocità massima è per entrambe di 175 km/h, mentre la versione con il manuale tocca i 100 km/h da fermo in 12”1. Il consumo medio dichiarato è per entrambe le versioni pari a 7,4 l/100 km con 194 g/km di CO2.

Toyota Land Cruiser #4

Sui mercati dell’Europa Orientale il modello è disponibile invece in due motorizzazioni benzina: un’unità 2.7 VVT-i da 122 kW/161 CV e una 4.0 VVT-i da 183 kW/249 CV.

Il nostro Luigi Melita si è già prenotato per un HDtest…