Tesla: nuovi centri di assistenza e van mobili in vista di Model 3

12 luglio 2017

Tesla Van Mobile (1)

Tesla si prepara in vista del debutto della nuova Model 3 ampliando la propria rete di assistenza e inaugurando un servizio di van mobili per interventi sul posto. 100 nuovi centro di assistenza e 1.400 nuovi tecnici saranno in grado di garantire servizi adeguati alla futura diffusione del marchio.

Più di 400.000 Tesla Model 3 stanno per arrivare nei garage di tutto il mondo. Non ce lo si augura, ma un centro assistenza nelle vicinanze fa sempre comodo, anche solo per i controlli di routine. Ecco perché Tesla ha annunciato, tramite un portavoce intervistato da Reuters, l’ampliamento dei propri servizi di assistenza post-vendita.

Gli aggiornamenti via internet non bastano: per effettuare i tagliandi o per riparare i guasti delle future Model 3 (e di tutte le altre Tesla) il costruttore ha predisposto l’apertura di 100 nuovi centri assistenza, che si aggiungeranno agli attuali 150 presenti in tutto il mondo. Uno di questi ha appena aperto in Italia, alle porte di Milano, mentre il secondo è atteso vicino a Padova.

Tesla: fuori Milano apre il primo centro assistenza per il Nord Italia

Per un servizio adeguato al rango “premium” del costruttore californiano, Tesla ha però pensato anche ad una serie di van mobili, già utilizzati in passato per gestire un richiamo ufficiale relativo al malfunzionamento delle cinture di sicurezza: in questo modo, il servizio è tempestivo, con tempi di uscita di circa 1 ora e tempi di attesa durante la diagnosi e l’eventuale riparazione inferiori ai 20 minuti. In più, per la maggior parte delle operazioni, è sufficiente la presenza di un solo tecnico.

50 di questi van mobili verranno presto allestiti in tutti i mercati di riferimento del marchio californiano. Nella speranza che i futuri proprietari di Model 3 debbano servirsene il meno possibile…

Tesla Van Mobile (2)

  • Davide

    domanda lecita:
    ma i van sono elettrici?

    • axoduss

      No 😀

    • Trunks78

      Così a occhio sembra un Mercedes, quindi no 😀

    • RIC 5 stelle

      Un passo alla volta :-)
      comunque se lo segnali ad ELON li mette di sicuro!

    • Sagitt

      dubito visto che tesla non fa ancora van

  • acitre

    Mamma mia quanto vorrei pensionare la mia 320D (f30) per questa model 3… Staremo a vedere…

    • KenZen

      Quando si troveranno dei buoni usati, la prenderò (la model 3 :D).
      Saluti

      • acitre

        Vorrei fare così anche io. Di un anno con 10k km, massimo 20k come ho preso quella di adesso. Risparmi un botto ed hai, di fatto, una macchina nuova con garanzia residua della casa madre.

        • KenZen

          Purtroppo mi sa che con Tesla la svalutazione è assai inferiore a quella delle auto normali.
          Saluti

          • acitre

            Non ho approfondito molto per adesso ma sulla model s ricordo di aver visto buone offerte su vetture di un anno… Ovvio sempre stellari. Vedremo comunque.

          • Marco Seregni

            dove? in quale sito? Tesla ora è poco diffusa ancora, se te la compri è perché sei fan del marchio, se lo sei difficilmente la vendi…

          • acitre

            autoscout24

          • Maurizio Mugelli

            bisogna vedere se sull’usato sostituiscono il pacco batterie o no.
            con pacco batterie degradate dovrebbe perdere parecchio valore

          • Commentatore

            Le batterie rimangono le stesse sull’usato.
            Ma il degrado delle batterie non sembra essere un problema. Statistiche su 700 proprietari di Model S mostrano che si ha ancora oltre il 90% dell’autonomia originaria dopo più di 200.000 km di percorrenza.
            Lo trovi su Google “Tesla Model S battery degradation data”.

          • Pietro Boni

            Il ciclo vita di batterie al litio è mediamente 2000 ricariche. Se l’autonomia con una ricarica è circa 350 km vuol dire che fino a 700000 km non hai problemi di batteria. In sintesi, rottamerai l’auto con la batteria ancora buona.

  • Commentatore

    L’altro vantaggio è la diagnostica da remoto.
    Se hai qualche problema guardano i dati dell’auto tramite la connessione Internet senza che tu ti debba recare da nessuna parte.

  • Ivan

    Maaaaa i van di assistenza sono alimentati a? XD

    • Marco Seregni

      visto che sono così pochi sarebbe folle (ed inutile) progettare un veicolo elettrico apposta xD Alla fine lo smog che provocano in un anno penso sia inferiore a quello provocato da un falcon 9 che parte xD

  • Ricky

    Il prezzo adesso c’è, ma l’autonomia va minimo raddoppiata.