Tesla Model X è la prima elettrica “tunizzata” da Novitec

13 luglio 2017

Novitec Tesla Model X Carbon (2)

Lo storico tuner tedesco famoso per le proprie elaborazioni su Ferrari e Maserati (e non solo) ha scelto di intervenire, per la prima volta nella sua storia, su un’auto elettrica. Ma non un’elettrica qualsiasi…

Interventi di fino ma allo stesso tempo consistenti, in grado di rendere ancora più interessante il SUV più veloce al mondo. Questo l’obiettivo del tuner tedesco Novitec che, per la prima volta, ha messo le mani su un’elettrica. Non è un caso che Novitec abbia scelto Tesla, il costruttore californiano famoso per le sue auto sportive dalle prestazioni incredibili a zero emissioni.

Pacchetto aerodinamico

Novitec Tesla Model X Carbon (12)

Le modifiche effettuate sul SUV Model X interessano il nuovo spoiler anteriore, un diffusore posteriore e due diversi spoiler posteriori, tutto in fibra di carbonio e tutto realizzato grazie alla galleria del vento di Novitec e tutto dunque funzionale a creare una maggiore deportanza davanti e dietro. Già, perché non è così strano poter incontrare una Model X in pista a fianco di sportive di razza, e dunque è meglio non farsi trovare impreparati…

La cura Novitec ha poi portato nuovi cerchi in lega da 22 pollici Vossen, realizzati con un disegno asimmetrico per ogni lato della vettura: questo garantisce che le razze siano orientate nella direzione più idonea al raffreddamento ottimale dei dischi freno. A proposito di freni, l’impianto è composto da dischi carboceramici con pinze a sei pistoni davanti e quattro pistoni dietro.

Novitec Tesla Model X Carbon (13)

Massima personalizzazione

Le modifiche si estendono anche all’interno, dove Novitec assicura che ogni cliente avrà ampia possibilità di scelta nella personalizzazione anche dei più piccoli dettagli su finiture e rivestimenti.

Il pacchetto Novitec – di cui non sono ancora stati diramati i prezzi – è applicabile a tutte le versioni di Tesla Model X, motivo per cui il powertrain non è stato modificato: dopotutto, se scegliete la versione P100D da 760 CV, che bisogno c’è di altra potenza?