Suzuki rinnova V-Strom 1000 e V-Strom 650 per il 2017

7 ottobre 2016

Prossimo articolo: »

v-strom-1000-2017-42

Le Sport Adventure Tourer di Suzuki si rinnovano a Intermot: gli aggiornamenti riguardano il motore e alcuni elementi stilistici per limare un progetto già ottimo in partenza.

V-Strom 1000 ABS e V-Strom 650 si aggiornano ad Intermot passando ad Euro4, proponendo così una gamma in linea con le ultime normative sull’inquinamento ed approfittando dell’occasione per portare alcune piccole novità.

V-Strom 1000 ABS e V-Strom 1000XT ABS

La top di gamma viene declinata nelle due versioni con il bicilindrico a V di 1037 cc che resta inalterato dopo il passaggio ad Euro4 ad eccezione della coppia che scende leggermente: 101 Nm a 4000 giri al posto dei 103 Nm dell’Euro3. Becco anteriore come per la DR750S del 1988, paramani, puntale e parabrezza più alto di 49 mm con regolazione in altezza e inclinazione. Queste le caratteristiche di serie che si aggiungono ad una dotazione che include anche il sensore IMU che comunica i dati sulla moto ai dispositivi di controllo elettronico della trazione e ABS che gode ora della funzione di cornering così da offrire la sicurezza in frenata anche a moto in piega. Sulla 1000XT troviamo ruote a raggi e manubrio a sezione variabile mentre per gli accessori è stato introdotto il nuovo top case da 55 litri che ospita due caschi integrali.

V-Strom 650 ABS e V-Strom 650XT ABS

Anche per la media cilindrata arrivano i cambiamenti visti dalla mille: così la 650 passa ad Euro4 e accoglie controllo di trazione, Low RPM Assist e Easy Start System. Sulla XT ritroviamo ruote a raggi di serie insieme a puntale e paramani. L’aggiornamento prevede poi anche le modifiche al parabrezza e un nuovo disegno della strumentazione che ricalca quella della sorella maggiore.