Suzuki Ignis, prezzo di listino da 14.050 euro

5 dicembre 2016

suzuki-ignis

La piccola Suzuki Ignis ha portato una ventata d’aria nuova all’interno del mondo delle piccole utilitarie, aggiungendo in gamma la versione ibrida e la trazione integrale. L’abbiamo provata durante il nostro HDtest e ora Suzuki ha diramato i listini ufficiali della Ignis, con un prezzo che parta da 14.050 euro per la versione “base” iCool.

Tre gli allestimenti disponibili

Suzuki Ignis è disponibile in tre allestimenti (iCool, iTop e iAdventure) che permettono di avere, già dalla versione base, una bella dotazione di serie. Già dall’allestimento iCool sono di serie cerchi in lega neri da 16″, vetri oscurati e interni BiColor, cui si aggiungono dotazioni funzionali come climatizzatore, sedili anteriori riscaldabili, fari automatici, retrocamera di parcheggio, sistema Guide Me Light (che lascia accese le luci dell’auto per qualche secondo dopo la chiusura dell’auto), sedili posteriori indipendenti scorrevoli e frazionabili 50:50 e specchietti elettrici e riscaldabili. Suzuki Ignis iCool, inoltre, ha una connettività garantita dal sistema multimediale touch screen da 7″ con USB e Bluetooth che supporta le piattaforme Android Auto di Google, Apple CarPlay e MirrorLink. La iCool è disponibile solo con motore 1.2 Dualjet da 90 CV e non dispone di trazione integrale e motore ibrido.

Suzuki Ignis: ibrida, 4X4 e utilitaria | HDtest

Al contrario la iTop può averli entrambi: con prezzi che partono da 16.800 euro per la ibrida a trazione anteriore (1.500 euro in più per la trazione integrale). L’allestimento iTop aggiunge fari Full LED con DRL, climatizzatore automatico, cruise control con limitatore di velocità, volante in pelle multifunzione, navigatore satellitare, fendinebbia, Hill Hold control, alzacristalli elettrici posteriori e sistema Keyless. Suzuki Ignis iTop ha anche la frenata automatica con due telecamere in grado di monitorare la distanza tra l’auto e gli elementi circostanti che fanno da base a funzioni tecnologiche d’eccellenza nel segmento: il dispositivo Weaving alert avvisa il guidatore nel caso in cui il conducente sia stanco e il dispositivo Lane departure warning, che avverte il guidatore tramite segnali acustici, luminosi e con una leggera vibrazione del volante in caso di abbandono della corsia. Suzuki Ignis iTop è disponibile anche con il cambio robotizzato a 5 marce AGS (Auto Gear Shift che costa 700 euro in più rispetto alla manuale classica), che effettua automaticamente le operazioni di disinnesto della frizione e cambiata per il guidatore.

Per chi cerca il massimo dell’avventura, invece, al vertice della gamma c’è Suzuki Ignis iAdventure, che ai contenuti dell’allestimento iTop aggiunge una caratterizzazione estetica composta da Cross Bumper laterali e protezioni OFF ROAD anteriore e posteriore. La iAdventure costa 18 mila euro per la versione 4WD senza motore ibrido mentre la ibrida costa 1.000 euro in più ed arriva a 19.000 euro.

L’offerta lancio

Fino al 31 gennaio 2017, la Suzuki Ignis viene offerta ad un prezzo promozionale scontato di 2.100 euro su tutte le versioni disponibili e pertanto parte da 11.950 euro.

Storie: