Singer e Williams (ri)danno vita al flat-six della 911

10 agosto 2017

singer-williams-flat-six (4)

Il tuner californiano Singer, specializzato nell’elaborazione delle 911 e nella creazione di pezzi unici basati sull’immortale stile della sportiva tedesca, e Williams hanno annunciato una collaborazione che li porterà a dare vita ad un nuovo flat-six, fondamentale per riportare agli antichi splendori qualsiasi 911. L’accordo ha già dato i primi frutti, quelli che vedete nella ricostruzione digitale qui in basso.

singer-williams-flat-six (6)

Il propulsore aspirato e raffreddato ad aria sarà in grado di sviluppare 500 CV e raggiungere i 9.000 giri/min di massima velocità di rotazione; il motore è costruito utilizzando alluminio e altri materiali leggeri mentre diverse componenti sono state fatte in fibra di carbonio e altre in titanio per diminuire le masse; grazie a geometrie variabili è stato possibile anche dare piena corposità ai medi regimi.

Malibu e Norway: ecco i nuovi gioielli di Singer

La base di partenza è stata il 3.6 litri di una 911 del 1990, però la cilindrata in questo caso è stata aumentata fino a 4.0 litri. Il progetto è partito dalla richiesta di un cliente di lungo corso della Singer Vehicle Design, Scott Blattner, che vedrà la sua 911 del 1990 tornare su strada spinta da questo piccolo/grande prodotto di ingegneria.