Opel pubblica i dati reali sui consumi

1 agosto 2016

opel astra sports tourer (2)

Opel segue l’esempio di PSA e pubblica i dati di consumo basati sul ciclo di guida WLTP, il più vicino alle situazioni di guida reale. Per l’occasione è stato attivato un nuovo sito web con dati sui consumi, informazioni generali, consigli e FAQ. Opel è il primo costruttore tedesco a pubblicare i consumi reali delle proprie autovetture.

Operazione trasparenza per Opel: il costruttore di Rüsselsheim ha infatti annunciato di aver pubblicato i dati di consumo delle proprie Astra e Astra Sports Tourer, rilevati attraverso il ciclo di guida WLTP (Worldwide Harmonized Light Duty Vehicles Test Procedure), il metodo unico per la rilevazione dei consumi che si avvicina di più alle condizioni di guida di tutti i giorni.

Un sito web ricco di contenuti

consumi opel

In un sito web creato apposta per l’occasione, Opel ha quindi messo a confronto i consumi rilevati tramite il tradizionale ciclo NEDC (New European Driving Cycle) e quelli con il nuovo metodo: dati alla mano, i consumi rilevati nel ciclo NEDC sono leggermente inferiori rispetto ai dati pubblicati su base volontaria e basati sul ciclo di guida WLTP.

Nel sito, oltre ad una tabella che indica in maniera chiara e trasparente i consumi minimi e massimi rilevati attraverso il nuovo standard, è possibile trovare anche consigli utili su come risparmiare carburante e risposte alle domande più frequenti, oltre a dettagli specifici su come funziona il nuovo ciclo di omologazione.

consumi opel 2

Opel è così il primo costruttore tedesco a pubblicare i dati sui consumi in maniera più trasparente, seguendo il buon esempio dato dal gruppo PSA che, a inizio luglio, ha diffuso i consumi reali di 30 autovetture Citroen, Peugeot e DS.

A differenza dei dati PSA, raccolti su strade pubbliche aperte alla circolazione (25 km in area urbana, 39 km in area extraurbana e 31 km in autostrada) in condizioni di guida reali (uso del climatizzatore, peso dei bagagli e dei passeggeri, pendenze, ecc.), Opel si è servita del ciclo WLTP che si serve di profili di guida “reali” tratti da un’indagine statistica mondiale. Il ciclo di guida WLTP si divide in quattro parti caratterizzate da diverse velocità medie: bassa, media, elevata e molto elevata. Ogni sezione del ciclo contiene diverse fasi di guida, fermate, accelerazioni e frenate, che rappresentano profili di guida quotidiana.

WLTP, prossimamente per tutti

Il ciclo WLTP rispetta i dettami del World Forum for Harmonization of Vehicle Regulations (Forum mondiale per l’armonizzazione delle regolamentazioni sui veicoli) dell’UNECE (United Nations Economic Commission for Europe – Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite), offrendo per la prima volta una risposta seria agli automobilisti, stanchi di vedere auto con 200 CV consumare come citycar e citycar che consumano come elettrodomestici. Talmente seria che, a partire dal 2017, il nuovo ciclo sostituirà l’attuale NEDC.

Tina Müller, a capo del Marketing di Opel Group, considera l’operazione un atto di trasparenza verso i clienti Opel:

Il ciclo di guida WLTP si avvicina maggiormente allo stile di guida reale rispetto al ciclo di guida NEDC e il nostro nuovo sito permette ai clienti di ottenere con grande facilità una stima più credibile dei consumi.

Dati alla mano

Come abbiamo anticipato in apertura, i dati disponibili, al momento, riguardano solamente Astra 5 porte e Astra Sports Tourer. Un esempio di come cambiano i dati? Astra 5 porte, equipaggiata con motore 1.6 CDTI ecoFLEX da 136 CV, Start/Stop e cambio manuale a 6 marce fa registrare un consumo medio che oscilla tra i 6,1 e i 4,3 litri per 100 km, in linea con i dati rilevati dal computer di bordo durante il nostro HDtest. Valori leggermente diversi se confrontati con i dati del ciclo NEDC, che registra numeri che variano da 3,4 a 4,6 l/100 km.

Presto sul sito verranno caricati anche i dati di tutti gli altri modelli del marchio. Nel frattempo non ci resta che attendere il prossimo costruttore.