Nuova Suzuki Swift Sport | Live da Francoforte 2017

12 settembre 2017

Ecco la nuova Swift Sport, la variante sportiva della compatta giapponese, sportiva sì ma senza eccessi, più leggera e più veloce. Con il 1.4 Boosterjet da 140 cv e la trasmissione manuale a 6 marce si preannuncia divertente da guidare.

Questa Swift Sport è dedicata a chi ama guidare: più leggera e più veloce, la terza generazione della piccola di casa Suzuki rinnova una tradizione che risale al 2005 e, rispetto alle versioni che l’hanno preceduta che montavano propulsori aspirati, segna un cambiamento tecnico importante con l’adozione del nuovo 1.4 Boosterjet, turbo a benzina da 140 CV e 230 Nm di coppia, a partire da 2.500 giri.

La nuova arrivata si presenta più bassa e più larga, con uno stile più aggressivo e un rapporto peso/potenza che ne fanno una vera e propria piccola “hot hatch”. Sono tanti gli elementi che sottolineano il suo temperamento sportivo, da quelli di design della carrozzeria  a quelli degli interni. Il kit aerodinamico comprende un nuovo paraurti anteriore con prese maggiorate e un paraurti posteriore che integra i terminali di scarico rotondi oltre a un piccolo diffusore centrale. I cerchi in lega da 17 pollici con finitura bicolore adottano pneumatici dalla spalla piuttosto ribassata. Come detto, anche l’abitacolo ha un’impronta sportiva più marcata, a partire dal volante tagliato nella parte bassa. Ci sono anche i sedili anatomici con finiture rosse con la scritta Sport sullo schienale e gli appoggiatesta integrati, mentre la plancia si distingue per il fondo rosso del contagiri e la finitura specifica della zona vicina alla leva del cambio manuale sei marce.

ss-03

Sotto il cofano della “giapponesina” c’è questo millequattro turbo con tanta coppia che, unito ad un peso complessivo a vuoto di 970 kg, sembra avere tutti gli ingredienti per una guida sportiva e divertente. Questo motore a benzina eroga una potenza elevata con consumi contenuti. Il nuovo turbocompressore permette al motore di esprimere un’ottima coppia fin dai bassi regimi, mentre la cilindrata ridotta e il sistema di iniezione diretta ottimizzato consentono di ottenere una potenza massima più elevata e uno scarico più pulito. Anche il sistema di sovralimentazione promettono che saprà assicurare un’eccellente prontezza di risposta.

Il tutto è abbinato a una trasmissione manuale a 6 marce: per ottenere una corsa della leva del cambio contenuta e cambiate veloci, sono state apportate delle migliorie al manuale a 6 marce usato sulla precedente versione. La forza di azionamento è stata calibrata per aumentare la dolcezza delle cambiate e il feedback al pilota. Nello stesso tempo sono stati introdotti ulteriori affinamenti meccanici utili a rendere gli innesti più precisi e più rigido l’insieme.

ss-07

E’ stato migliorato anche l’assetto, e di conseguenza le già ottime doti di guidabilità della precedente generazione. Pare che la nuova Swift Sport  vanti una migliore stabilità, un minor rollio e una maggiore reattività. Non vediamo l’ora di provarlo con un bel HDtest.