NIO EP9, nuovo record al ‘Ring: per la prima volta sotto i 7 minuti

15 maggio 2017

NIO EP9 record nurburgring

Non contenta del record di auto elettrica più veloce al mondo con 7:05:120 minuti con pista bagnata, NIO EP9 è riuscita a battere il suo stesso record al Nurburgring, con un tempo sul giro di 6 minuti e 45:900 secondi.

Stay Hungry, Stay Foolish. La fame di successo di NextEV è raccontata dalla voglia di record del costruttore cinese, affermato nella Formula E da tre anni a questa parte ma soprattutto impegnato nella sua scalata all’olimpo dei costruttori di serie con il marchio NIO.

NIO EP9, il giro record al Nurburgring… in silenzio | VIDEO

La sua prima vettura, la supercar elettrica EP9 da 1.000 kW di potenza (1.360 CV), prodotta in soli 16 esemplari, aveva già conquistato ad ottobre il record sul giro al Nurburgring, portando a casa un ottimo tempo di 7 minuti e 05:120 secondi e configurandosi come l’elettrica di serie più veloce al mondo. L’ambizione di NIO non si è esaurita in quel momento ed ecco che, lo scorso venerdì, ci ha riprovato, registrando un tempo inferire di quasi 20 secondi rispetto al precedente record.

Nuovo giro, nuovo record

Grazie anche ad un clima più favorevole (ma non solo) sono 19:220 i secondi di differenza rispetto al precedente record, numeri che elevano ad un livello ancora più alto la NIO EP9, che venerdì ha registrato un tempo di 6 minuti e 45:900 secondi, battendo di fatto sè stessa. Un risultato quasi incredibile, come incredibili sono i numeri sulla carta: 313 kilometri orari di velocità massima, scatto da 0 a 200 km/h in 7 secondi e un prezzo di vendita di 1,5 milioni di euro. Tutto questo per soli 16 fortunatissimi clienti (sei per il primo lotto e dieci per il secondo).

Tesla nel mirino

NIO non si limiterà a produrre auto da sogno, inaccessibili ai più, anzi. La strategia del costruttore cinese prevede infatti il lancio di un’intera gamma di modelli a zero emissioni a prezzi accessibili. Il primo sarà il SUV ES8, presentato lo scorso mese al Salone di Shanghai e pronto per la commercializzazione sul mercato cinese entro la fine dell’anno. Il secondo è invece un crossover di maggiori dimensioni, anticipato dalla concept car EVE e caratterizzato da un sofisticato sistema di guida autonoma.

Dopo la Cina, il principale mercato di NIO saranno gli USA e, a seguire, anche l’Europa.

Nio Eve Concept, l’elettrica cinese in arrivo nel 2020

  • Commentatore

    C’è un “piccolo” dettaglio che non emerge dall’articolo.
    La NIO non ha solo battuto il proprio record, ma il record del Nurburgring assoluto per un’auto stradale!
    Uno schiaffo morale non di poco conto per le supercar a combustione interna.
    Per capirci, la Lamborghini Huracan Performante è stata battuta di 7 secondi e la Porsche 918 Spyder di 12 secondi.