Mirrow Provocator: 4 posti nelle dimensioni della Smart

17 febbraio 2016

mirrow provocator (9)

L’evoluzione tecnologica non ha ancora snaturato l’auto e da tempo siamo fermi al concetto di un modello con un cofano con il motore, una, due o tre file di posti e il bagagliaio. In attesa di una rivoluzione degli interni che arriverà dalle future auto a guida autonoma, Mirrow Provocator modifica leggermente il paradigma con una proposta curiosa e interessante.

mirrow provocator (3)

L’auto prende ispirazione dagli aerei di linea, specie quelli delle compagnie low cost che devono massimizzare lo spazio disponibile. Così, nonostante misure simili alla Fortwo da 2 posti (270 cm) , la Provocator riesce a proporre quattro posti grazie alla sua altezza di 205 centimetri. Il bagagliaio sparisce dato che i bagagli trovano posto nel corridoio centrale tra i sedili. Inoltre le portiere si staccano dal concetto tradizionale a beneficio della sicurezza, eliminando i punti deboli della struttura e creando un’unica cella di protezione per i passeggeri. Le portiere laterali sono infatti più piccole e servono solo per le situazioni d’emergenza mentre l’accesso principale avviene dal posteriore, sfruttando proprio il corridoio centrale per muoversi nell’abitacolo e prendere posto.

mirrow provocator (1)

Il progetto non guarda poi, come tipico dei concept, a soluzioni futuristiche come l’elettrico ma prevede più motorizzazioni: l’auto è infatti pensata per motori turbo da 1.5 litri (benzina o diesel) oltre a poter ospitare le batterie per un’eventuale versione elettrica grazie allo spazio sotto ai sedili. Motore e trasmissione sono centrali.

Mirrow Provocator, nonostante le dimensioni da city car, punta anche a qualche capatina fuori porta dato che è in grado di raggiungere i 140 km/h di velocità massima (limitata) e accelera da 0 a 100 in 8.7 secondi.

mirrow provocator (10)

Mirrow prevede che la versione Basic della Provocator, un modello senza alcuni pannelli laterali e senza finestrini per i climi più caldi, si aggirerebbe tra i 3.500 e i 4.500€, lasciando comunque un ampio margine per un’ipotetica versione europea da proporre a meno di 10.000€.

mirrow provocator (8)

Tra gli optional previsti per l’auto troviamo infatti tutto il necessario per l’omologazione, a partire da ABS, controllo di trazione e ESP fino a retrocamera, assistenza alla partenza in salita, 12 airbag, climatizzatore, servosterzo, impianto multimediale, ISOFIX, motorini elettrici per le varie componenti (sedili, finestrini, specchietti…), riscaldamento per specchietti, volante e sedili, cerchi in lega, luci xenon, sensori luci e pioggia, navigatore, cambio automatico e cruise control.

mirrow provocator (7)

Storie: