McLaren: nuovi dettagli sulla prossima “Ultimate Series”

20 marzo 2017

mclaren-f1-gtr-longtail-3

McLaren non farà una nuova F1, ma questo non esclude l’arrivo di una vettura top di gamma destinata alla linea Ultimate Series: la nuova hypercar è stata confermata dal CEO Mike Flewitt come la più potente McLaren mai prodotta.

Non aspettiamoci l’erede spirituale della McLaren F1. Mike Flewitt, CEO della divisione automotive di McLaren, ha confermato che la fantomatica hypercar a tre posti rimarrà ancora per un po’ un sogno nel cassetto. Questo non vuol dire che a Woking stiano rimanendo con le mani in mano, anzi: Flewitt, durante un’intervista ad Autoblog.com, ha spiegato che, attualmente, in McLaren stanno lavorando a “non meno di 9 progetti”.

Mclaren: “non faremo di nuovo una F1”

Tra questi, la tanto attesa top di gamma da posizionare al vertice della “Ultimate Series”, la categoria più esclusiva di McLaren. Come ha raccontato Flewitt, la nuova hypercar, nota con il nome in codice BP23, è nata inizialmente come un modello one-off commissionato da un collezionista e progettato dalla divisione McLaren Special Operations (MSO). Presto, la notizia si è sparsa nell’ambiente e gli ordini hanno cominciato ad essere due, e poi dieci, convincendo McLaren a produrne una piccola serie. In particolare, sono 106 gli esemplari di questa hypercar che usciranno dagli stabilimenti di McLaren. Un numero che ricalca le F1 prodotte dal 1992 al 1998.

Flewitt ha confermato che la BP23 sarà la McLaren più veloce e potente mai costruita anche se, a differenza della P1, la sua immagine sarà più da “hyper-GT” che non da hypercar pura. Questo vuol dire che il design manterrà la fluida eleganza delle linee viste sulla ultima 720S. Stesso discorso anche per gli interni, che punteranno a coccolare i fortunati clienti con materiali di prima qualità e tanta tecnologia di bordo.

Sotto il cofano, invece, il powertrain sarà ibrido e vedrà la presenza di un motore V8. La produzione della nuova ammiraglia di McLaren partirà non prima del 2019, ad un prezzo base di non meno di 2 milioni e mezzo di euro.