Infiniti: a Pebble Beach con un “prototipo Retro” che farà parlare di sé

10 agosto 2017

Infiniti prototipo retro pebble beach

“Il futuro è di chi ha un grande passato”. Così recitava lo spot di una famosa casa automobilistica italiana qualche anno fa. La storia ci insegna che un grande passato non basta per garantire il futuro di un marchio. Infiniti, marchio premium di Nissan creato nel 1989, ha dimostrato di saperci fare pur non avendo una lunga storia alle spalle. Cosa succederebbe se, però, si scoprisse che in realtà INFINITI è nata più di 70 anni fa? La concept car “retro” di Pebble Beach prova ad immaginarselo.

Avete mai provato ad immaginare cosa sarebbe Alfa Romeo oggi senza la sua storia ultra centenaria? O Mercedes-Benz? O ancora Jaguar, BMW, Rolls-Royce e tanti altri? Questa curiosità ha “stuzzicato” anche i designer di INFINITI, il marchio premium di Nissan nato nel 1989, dunque apparentemente privo di quello che, comunemente, viene definito l’Heritage di un brand. Perché, dunque, non immaginare un passato diverso, in cui INFINITI, brand oggi all’avanguardia per design e tecnologia, abbia contribuito a costruire la storia dell’automobilismo giapponese?

A lanciare la sfida è stato il Senior Vice President del Global Design di Nissan, Alfonso Albaisa:

Tutto è iniziato con una semplice domanda: cosa succederebbe se avessimo trovato un’auto nella punta meridionale del Giappone, sepolta in un fienile, nascosta da tutti per 70 anni? Cosa succederebbe se in questa vettura avessimo individuato il seme della passione piantato durante il nostro primo Gran Premio giapponese unito al potere e all’arte di INFINITI oggi? Come verrebbe accolta questa scoperta?

L’Heritage come non l’avete mai visto

La singolare inziativa prenderà forma a partire dal 17 agosto in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, uno degli appuntamenti più esclusivi dedicati al mondo dei motori che si terrà nella suggestiva penisola di Monterey, in California. Alla manifestazione INFINITI svelerà un prototipo ispirato al suo patrimonio che combina l’ingegnosità e l’avventura dei primi motori sportivi con il linguaggio contemporaneo di design “Powerful Elegance” del marchio.

Una concept car diversa da tutte le altre, perché non solo celebra la passione per il design di INFINITI, ma anche le profonde radici dello spirito pionieristico e dell’innovazione dell’azienda giapponese. Nell’immagine teaser fornita da INFINITI possiamo subito apprezzare il linguaggio stilistico Powerful Elegance (che si nota nella caratteristica “piega” della carrozzeria in corrispondenza del parafango anteriore) in un armonico contrasto con le tecniche di carrozzeria dell’epoca, con i classici rivetti a congiungere due lembi di lamiera.

Tra passato e futuro, come solo i giapponesi sanno fare

Il prototipo che vedremo per intero a Pebble Beach è nato da un viaggio alla ricerca delle radici di INFINITI, un’azienda che in pochi anni è riuscita a creare un perfetto bilanciamento tra tecnologia avanzata e cura quasi artigianale del dettaglio. Un esperimento mai visto prima che difficilmente non attirerà a sé curiosi e appassionati da tutto il mondo, impegnati nel cercare di riconoscere in questo prototipo vintage un’auto che in realtà sarebbe nata solo diverse decine di anni dopo.