GM: energia 100% rinnovabile entro il 2050

19 settembre 2016

gm-sostenibilita

Il colosso americano ha ufficializzato l’obiettivo di arrivare, entro il 2050, all’utilizzo totale di energia da fonti rinnovabili per le proprie operazioni industriali. Questo interesserà tutte le 350 realtà di GM in 59 paesi nel mondo.

I grandi colossi dell’auto stanno cercando di “ripulirsi” dall’ombra degli scandali emissioni che hanno provocato, nell’ultimo anno, un terremoto mediatico (e non solo) nel settore automotive: oltre alla corsa sull’elettrico, portata avanti ormai da quasi tutti i costruttori, anche la sostenibilità di ciò che c’è “a monte” delle vetture che noi acquistiamo è un argomento che sempre di più interessa ai consumatori: un’auto, per essere definita sostenibile, lo deve essere fino in fondo, dagli stampi alle emissioni dello scarico.

Per questo, General Motors ha dichiarato di voler raggiungere il 100% di energie rinnovabili utilizzate per la produzione dei veicoli entro il 2050. Lo ha annunciato la stessa Mary Barra, CEO e Chairman di General Motors:

Stabilire l’obiettivo del 100% di energie rinnovabili ci aiuta a servire meglio la società riducendo l’impatto ambientale. La ricerca dell’energia sostenibile sarà un beneficio per i nostri clienti e per coloro i quali li circonderanno e, allo stesso tempo, rinforzerà i nostri business in quanto il costo dell’energia verrà ottimizzato.

Questa decisione è parte della strategia RE100, un’iniziativa globale a cui partecipano 69 aziende in tutto il mondo e volta al raggiungimento del target del 100% di energia elettrica rinnovabile per i propri business.

Print

Nel 2015, i 350 stabilimenti di GM, sparsi in 59 paesi in tutto il mondo, hanno richiesto un’energia di 9 terawatt/ora e già oggi l’azienda risparmia circa 5 milioni di dollari l’anno (venti milioni negli ultimi vent’anni) grazie all’impiego parziale di energie rinnovabili (provenienti da centrali idroelettriche, pannelli solari e sfruttamento dei gas di decomposizione), una cifra che è destinata a salire con percentuali importanti nei prossimi anni, grazie alla riduzione dei costi dell’energia e alla maggiore efficienza dei nuovi processi e macchinari.

Già entro il 2020, saranno 125 i megawatt di energia prodotta da fonti rinnovabili ad essere utilizzati per alimentare uffici e stabilimenti produttivi del colosso statunitense in tutto il mondo. Per raggiungere questo risultato saranno determinanti i 30 megawatt recuperati grazie all’installazione di pannelli solari sui tetti e sui parcheggi di due stabilimenti GM in Cina.

    Il report sostenibilità 2014 di GM