Ford: una videoseries dedicata alla Focus RS RX

20 marzo 2017

Ford Focus RS RX Videoserie

Sempre più intrattenimento e coinvogimento per il team Ford Performance: è su YouTube la videoseries dedicata al progetto che ha portato Ford a sviluppare la Focus RS RX, protagonista del Campionato Mondiale Rallycross FIA.

Come nasce una vettura speciale come la Ford Focus RS RX? In Ford non potevano accontentarsi di un banale comunicato stampa per raccontare tutti i segreti che stanno dietro ad un progetto così ambizioso: ecco, quindi, 5 video dedicati al progetto che ha trasformato una Focus RS in una belva in grado di regalare grandi prestazioni nel Campionato Mondiale​​ Rallycross FIA, guidata dai piloti Ken Block e Andreas Bakkerud.

La videoseries, disponibile su YouTube (qui sotto la playlist), racconta lo sviluppo dell’auto su strada e su pista, seguendo il Team Ford Performance, che insieme al Team M-Sport e alla Hoonigan Racing Division ha lavorato per 9 mesi all’ottimizzazione della hot-hatch.

In particolare, i cinque video si soffermano sugli elementi che più hanno dato da fare al team di progettazione:

  • alettone: per raggiungere il più alto livello di prestazioni, l’alettone della Ford Focus RS RX è stato sottoposto ad oltre 100 iterazioni attraverso l’uso del software CFD (Computational Fluid Dynamics)
  • sospensioni: Ford Performance ha sviluppato le sospensioni della Ford Focus RS RX utilizzando un impianto di K&C (Kinematics and Compliance), lo stesso utilizzato per i veicoli di produzione, che serve per raccogliere i dati ed aiutare gli ingegneri nell’elaborazione dello sviluppo delle sospensioni
  • albero motore: utilizzando la Finite Element Analysis (FEA) di Sadev, il Team Ford Performance ha creato una ‘mappatura del calore’ per meglio comprendere le aree di sollecitazione dell’albero motore e individuare così il miglior design possibile
  • abitacolo: basandosi su decenni di esperienza nelle corse, Ford Performance, M-Sport e Hoonigan Racing Division hanno condiviso le proprie competenze, creando abitacoli personalizzati sia per Ken Block che per Andreas Bakkerud, modellati in base alle loro preferenze personali e con l’obiettivo di ridurre i tempi di cambio e aumentare la velocità.

Dopotutto, le aspettative sulla vettura sono altissime, dopo che nel 2016 i piloti Ken Block e Andreas Bakkerud hanno portato a casa 3 vittorie e 7 podi sulle totali 12 gare. Ma bando alle parole: ci sono le immagini a parlare per loro. Buona visione!