Faraday Future: al via i lavori per il nuovo impianto in California

8 agosto 2017

Faraday Future impianto california (FILEminimizer)

Dopo mesi di evidenti difficoltà economiche che hanno messo a serio rischio la produzione del promettente crossover FF 91, Faraday Future ha firmato un contratto di locazione per il suo nuovo stabilimento produttivo in California e ha iniziato il processo di pulizia per preparare il nuovo sito per il trasferimento delle attrezzature produttive. La commercializzazione di FF 91, dunque, è confermata entro il 2018. 

Vi abbiamo raccontato, nelle scorse settimane, delle peripezie a cui Faraday Future, alle strette economiche a causa dei problemi finanziari del maggiore azionista cinese. Una situazione che ha impedito alla startup californiana di avviare i lavori per la costruzione di una “gigafactory” in Nevada, costringendola a “ripiegare” su un sito produttivo già esistente in California o Arizona. Alla fine, quello in California è stato ritenuto più idoneo all’allestimento delle linee produttive del primo modello di serie del costruttore, il crossover elettrico FF 91, un modello nato per fare concorrenza a Tesla Model X, ad un prezzo sensibilmente inferiore.

Faraday Future: no alla fabbrica a Las Vegas

Il nuovo stabilimento produttivo, situato a Hanford, California, è strategicamente posizionato tra i due maggiori mercati EV del paese, Los Angeles e la Silicon Valley.

Una seconda vita per il costruttore, come ha dichiarato Stefan Krause, COO / CFO di Faraday Future:

Gli investitori investono nelle persone, e i nostri dipendenti continuano ad essere il bene più forte di Faraday Future. Mentre cominciamo questa fase successiva nella storia della nostra società, i nostri sforzi per costruire una forte leadership aziendale porteranno nuova linfa vitale a Faraday Future e ci sforzeremo al massimo per i nostri dipendenti, investitori, fornitori e futuri utenti che hanno mostrato un’assoluta pazienza e resistenza in questo periodo davvero difficile per la società.

faraday-future-ff-91-ces-2017-33

Un impegno che arriva anche dai dipendenti: il 5 agosto più di 300 impegati e sostenitori del futuro di Faraday hanno volontariamente guidato da Los Angeles a Hanford per avviare il processo di pulizia del sito produttivo, in vista dell‘allestimento delle nuove linee per la costruzione, a partire dai primi mesi del 2018, dei primi esemplari definitivi di FF 91. La commercializzazione negli USA è prevista entro la fine del prossimo anno, mentre non è ancora chiaro se la vettura varcherà l’oceano.

La nuova fabbrica di Hanford, a regime, darà lavoro a più di 1.300 dipendenti e vedrà l’attivazione di 3 turni giornalieri. A questo punto, tutto sembra pronto per il lancio commerciale del modello, anche se inevitabilmente in “scala ridotta” a causa delle dimensioni inferiori dello stabilimento. In ogni caso, in bocca al lupo Faraday Future!