Energica: le moto elettriche in prova a Tesla Revolution

10 marzo 2017

Energica moto

Mentre Tesla Revolution si avvicina, scopriamo un nuovo motivo per partecipare alla giornata dedicata agli appassionati della mobilità elettrica, evento con conferenze e approfondimenti dedicati ad un mondo in forte crescita.

Tra gli appuntamenti del 25 marzo, infatti, ci sarà anche quello con i test ride gratuiti delle moto elettriche di Energica, partner di Tesla Revolution 2017 che porterà a Solbiate Olona (VA) i modelli Energica Ego ed Energica Eva. La prima è la sportiva da 136 cavalli del produttore, la seconda una naked da 95 CV, entrambe spinte dal motore elettrico e alimentate dal pacco batterie da 11.7 kWh che sulla carenata permette di raggiungere i 150 chilometri di autonomia e sulla nuda anche i 200 chilometri.

Energica Ego contro tutti nella gara di accelerazione | video

Un’ottima occasione per mettere alla prova le elettriche di Energica e scoprire l’esperienza di una due ruote priva di tutti quei rumori così cari ai bikers: come già vi ho raccontato nella recensione della Zero SR e di Zero DSR, la coppia istantanea e generosa di questi mezzi non vi farà rimpiangere il sound o l’odore di benzina!

Nel panorama automotive Tesla Motors è stata l’azienda pioniera di una nuova concezione di mobilità elettrica, ha saputo infatti portare sul mercato un prodotto dal design accattivante e con prestazioni eccellenti. Con piacere abbiamo deciso di partecipare al Tesla Revolution in quanto la nostra ispirazione è sempre stata un ponte tra l’expertise del Made in Italy e l’innovazione di Tesla e della Silicon Valley

Energica Eva: la nuova moto elettrica

Per partecipare all’evento, il cui programma è consultabile qui, ecco il link della pagina dove è possibile acquistare i biglietti. Al momento lo sconto è del 40% ma diminuirà con l’avvicinarsi della data del 25 marzo.

  • Francesco

    Ricordo la Ego nel 2011 al mio primo EICMA a Milano…ne è passato di tempo :/

  • DeepEye

    L’autonomia non è sufficiente nemmeno per fare un giro domenicale in montagna…

    • Tikey92

      Beh, attualmente l’elettrico non può essere considerato un sostituto del motore a scoppio. Diciamo che attualmente la mentalità dovrebbe essere “uso l’elettrico tragitto casa lavoro”. E’ con questa mentalità che hai il “risparmio” in termini economici. Per la gita domenicale tu il portafoglio lo guardi poco o niente.

  • Assetto Corsa ©

    Da possessore di una bicilindrica, sarei proprio curioso di provare una moto elettrica per sentire la corposissima coppia che regala in accelerazione

    • matteo

      potrebbero rimuove gran parte del frontale (ruota compresa) così da aumentare anche l’autonomia tanto andranno in giro solo sulla posteriore