Enel X vuole quasi decuplicare i punti di ricarica entro 3 anni

27 Novembre 2019 93

Enel X vuole quasi decuplicare il numero di punti di ricarica pubblici e privati per veicoli elettrici entro i prossimi tre anni: dalle attuali 82.000 circa, l'obiettivo è raggiungere quota 736.000 in tutti i Paesi in cui è presente per la fine del 2022 (per la sola Italia l'obiettivo è 28.000). Non c'è quasi bisogno di precisarlo, ma questa strategia avrà ripercussioni molto importanti sulla diffusione delle automobili elettriche, che beneficeranno di una rete di ricarica più fitta. Non abbiamo dati sulle specifiche, ma dubitiamo che saranno tutte colonnine ultrarapide ad altissima potenza, come quelle da 350 kW inaugurate da IONITY pochi mesi fa.

L'intero piano di Enel, presentato nel corso della conferenza trimestrale per discutere dei risultati finanziari, fa molto leva sulla decarbonizzazione e sull'elettrificazione, due trend ormai consolidati a livello globale. L'azienda investirà nel complesso 14,44 miliardi di euro per incrementare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, con l'obiettivo di incrementare l'output di 14,1 GW e raggiungere il 60% del totale entro fine 2022. 1,1 miliardi di euro saranno invece stanziati per le operazioni di ampliamento di Enel X.

Enel ha scommesso sulla sostenibilità dal 2015, e i risultati si stanno vedendo, stando a quanto dichiara l'amministratore delegato Francesco Starace:

Grazie a questo approccio, Enel è oggi una azienda più sostenibile, efficiente e remunerativa, con un profilo di rischio significativamente minore e una maggiore capacità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti.

Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da Phoneclick a 435 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

93

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DeeoK

Mah, a meno di non vivere in centro a Milano con un diesel di 10 anni fa ci circoli ancora tranquillamente. E 10 anni sono un tempo ragionevole per tenere una macchina.

c0s87

La componente energia costa meno è innegabile, USA 0.03$, Francia 0.0387€, Jap equivalente 0.041$..... poi vedi Italia 0.07€ ( arrotondato per eccesso ), Germania 0.0645€, spagna 0.0742€ ect... quindi è impossibile negare il costo inferiore per te utente in media, per quel che concerne il costo energetico puro del KWh erogato dal nucleare.
Che poi tra tasse, trasporto accise varie si apghi tanto anche dove ci sta il nucleare ( e alcune parti anche piu dell'Italia ) questo non lo nego affatto.

P.s. puoi trovare tutto su google.

Tony Musone

"trasporto tasse escluse" non vuol dire niente e non è neanche vero che il costo dell'energia nucleare costi meno, perchè alcuni costi non sono in bolletta. Detto questo, salùt.

c0s87

Perchè il discorso che facevamo prima riguardava solo il costo energia e il trasporto tasse escluse, era la componente energia ovvero il costo nudo del singolo KWh in tutti i paesi dove c'è il nucleare è sempre minore, poi tasse e varie aumentano, quindi non facevo riferimento al costo finale in bolletta, ma il costo per kwh erogato raw, in italia quel prezzo è tra i piu alti che ci sono, poi in altri stati tutto il resto fa lievitare enormemente i prezzi.
Concordo che il nucleare porti rogne, ma il discorso costo energetico minore è giusto.
Con cent volevo dire che era espresso in cent e quindi era 0.0968$ XDXD mea culpa!!!

Eros Nardi

Ovvio che ha le tecnologie di oggi (ma non sempre considerando che una casa permette di aggiornare motori, sensori e funzionalità negli anni) il problema è che al momento alcune tecnologie sono diventate obsolete se non vietate prima del tempo

Tony Musone

A parte l'evidente errore nella conversione cent/dollari della Louisiana, di cui mi scuso. Non capisco il senso di tutto il resto, mi sembra una supercazzola. Il costo dell'energia elettrica per uso residenziale si compara tenendo conto di tutto, tasse comprese. Riportare solo il "trasporto", una delle tante voci che compongono il costo finale, non ha alcun senso.

Comunque, quel che volevo farti notare con il mio commento era che in Europa ci sono Paesi con un kWh (tasse comprese) più caro del nostro e che i francesi, malgrado abbiano il nucleare (il cui costo abnorme di dismissione delle centrali non è compreso in bolletta, così come non lo sono gli eventuali incidenti o anche solo il rischio di incidenti, come è successo di recente a Framatome) non paghino l'energia così poco (ma "solo" il 23% - circa - in meno di noi italiani)

p.s.
0.0968 sono dollari, non "cent. di $". Quelli (i cent di dollaro) sono 9.68 "XDXD"

DeeoK

Guarda che pure se prendi la Leaf i consumi non cambiano molto. E buona parte delle auto diesel ti arrivano intorno ai 20 km/l.
E come già detto, il resto sono "se". Se non puoi ricaricare in garage con le elettriche ora come ora sei fregato.

Andrea bortolin

Che auto ci sono che fanno 25 km/l? Forse qualche utilitaria, di sicuro non un'auto con 400 cv. Comunque stiamo parlando del peggiore degli scenari (ricarica su enel x). Di norma un pieno da circa 500 km caricando a casa (il 90% dei casi) mi costa 15€.

DeeoK

Anche guardando i dati nominali ufficiali non si arriva a 7 KM/KWh. In pratica per fare 21 KM ci vogliono circa 1,5€ che è un prezzo paragonabile a quanto richiesto dalle auto diesel e benzina.
Il resto sono un sacco di "se".

DeeoK

Guarda che le batterie al litio esistono da inizio anni '90. La tecnologia è stata raffinata ma il succo è quello.
Io spero che si arrivi ad un progresso tecnologico importante in tempi brevi, ma non sono così ottimista. Il fatto che i maggiori miglioramenti siano avvenuti negli ultimi 5-8 anni dipende dal fatto che il mercato delle auto elettriche esiste realmente da più o meno quel lasso di tempo.

TheDukeMB

Ribadisco che non hai compreso bene cosa volevo dire, ma è tutto scritto sopra quindi non ci torno su, ognuno può fare l'uso che vuole delle mie considerazioni.
Dire ce negli ultimi 30 le batterie non abbiano fatto molti progressi secondo me è sbagliato, dal mio punto di vista è l'esatto opposto: siamo passati da semplic accumulatori al Pb, al Nichel/Cadmio fino alle ultime varianti al Li, aumentando tantissimo densità energetica, capacità di carica/scarica, vita della batteria e sicurezza intrinseca.
La cosa che "stona" in ambito automobilistico è che questa ricerca non è stata fatta per le auto ma per i cellulari, che hanno esigenze e campi operativi diversi, per cui i miglioramenti maggiori per l'autotrazione si sono avuti in realtà negli ultimi 5-8 anni, che è un lasso di tempo relativamente breve, senza contare che l'interesse oggettivamente globale che c'è attorno alle auto elettriche in questo periodo sta spingendo ancora di più la ricerca in qeusto settore e sicuramente porterà a nuove tecnologie ancora più efficienti ed economiche.

Andrea bortolin

Chi te l’ha detto che fa 5km/kwh? Io ci ho fatto 15000 km e il consumo medio totale che ho è oltre i 6 km/kwh. Per la precisione 160 wh/km. La batteria è da 75 kwh, quindi il “pieno” verrebbe appunto 33 e qualcosa. Ad ogni modo per un teslaro enelx è solo in caso di emergenza (usato solo 1 volta), se nella tua strada hai un supercharger spendi la metà.

c0s87

Si compreso di tasse e imposte (including taxes come riporta il link ) , 0.07€ è il costo energia compreso del solo trasporto, mentre da noi in italia la sola energia senza trasporto costa di media 0.742€ al KWh facendo una media sulle biorarie, a questo devi aggiungere il costo per il trasporto, e arrivi alla media di 0.15€ ( arrotondo per facilità ), a questo metti l'iva al 10% è rientri nella tabella che ho posto sotto di un range che va dai 0.19€ ai 0.24€ al kwh per il 2019 tutto compreso.

In america i dati citati sono già caricati di imposte e si ho detto in altre risposte che varia di stato in stato anche da noi in europa ma sempre poco è, le hawaii redo sia anche poco visto come devono portarla la corrente li!!!

P.s. in Louisiana non sono 0.968$, ma 0.0968$ sono cent. di $, non 96 cent a KWh, altrimenti avrebbe un costo assurdo XDXD.

benbostrom97

Ammazza, con un auto a metano spendi meno di 25 euro per fare 500 km... detto questo non sono a favore del metano o a sfavore dell' elettrico.

Tony Musone

Non so dove tu abbia preso quel 0.07€ francese perchè secondo Eurostat il costo è di 0,1765 euro/kWh contro i 0,2301euro/kWh italiani
https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Electricity_price_statistics

Invece il costo medio americano si attesta sui 0,1317 dollari/kWh ma varia molto da ciascun Stato, si va dai 0,3117 delle Hawaii ai 0,968 della Louisiana
https://www.chooseenergy.com/electricity-rates-by-state/

c0s87

Dalle tabele annue che vengono rilasciate al netto delle offerte, un kwh in italia con 3kw installato, lo paghi da 0.19€ a 0.24€ , che fatto il calcolo sono i 0.157€ ( derivati dal calcolo di prima )+ iva sulla componente eneriga ( non sul trasporto ) ect... ti allego la tabella: https://uploads.disquscdn.c...

Questo ovviamente escludendo delle super offerte a prezzi bloccati x tot anni, dove puoi scendere anche a 0.16/0.17€ al kw, e questo con il prezzo tutela, altrimenti a mercato libero il minimo è uguale ma il massimo è 0.50€ al KWh.

DeeoK

Scusa, eh, ma questi dati dove li prendi?
L'offerta Link Basic di Eni ti offre l'energia a 0,054 €/KW.
E-Light di Enel la offre a 0,062 €/KW.
E non si parla certo di operatori economici.

c0s87

il costo energia aggiornato ad oggi, è 0.1005€ f1, 0.08224€ f2, 0.0635€ in f3, se invece sei mono-oraria 0.09€, a questo devi mettere le spese di trasporto ( che non sono le tasse e iva ), e ci troviamo al valore odierno di 0.157€ al KWh che si paga in bolletta come costo energia puro, poi metti l'iva e le tasse varie e si aumenta, non esiste una regione paga di piu altre meno in termini di costo energia, perchè è solitamente su base nazionale come minimo e senza limite il massimo.

In italia costa un botto, ti faccio il confronto con la Francia dove costa compreso il trasporto mediamente 0.07€ siamo a piu della metà di quello pagato in italia, e in USA non ne parliamo neanche arrivano a pagare 0.052$ al KWh compreso di trasporto, poi stati dove le tasse sono basse non arrivano ai 0.10$ al kwh con tutte le tasse.

DeeoK

Boh, in realtà io leggo più che altro motivazioni concrete. Di gente che pensa che l'elettrico non migliorerà mai ne trovo poiché.
Va comunque detto che sono 30 anni che con le batterie facciamo ben pochi progressi.

DeeoK

Avrei comunque avuto per 10 anni un'auto con determinate caratteristiche. Qual è la parte difficile nel capire che un'auto la compri oggi con le tecnologie di oggi?

DeeoK

Eh? La Model 3 fa 5 km per KWh. Quindi al prezzo di EnelX si parla di 50€ circa per 500 km.

DeeoK

Mah: ho abitato in due regioni diverse negli ultimi 3 anni e sempre 7 centesimi a kw pago.

TheDukeMB

E intanto tu non riesci a comprendere un testo scritto, però hai confermato quanto ho descritto nel mio commento originale, quindi grazie per esserti offerto come prova vivente del mio assunto.

Stefano

e intanto nemmeno tu ce l'hai o la compri...come il 99% dei fanatici che girano nei blog osannando elon come un semidio...

Aster

e troppo lunga da leggere tutta ma cosa cambia se esplode quello in francia o slovenia?o albania grecia ecc?!!!Ancora con questo gas ,stufe a pellet e diesel a casa?!!Ma se il mondo va avanti qua in italia siamo fermi a 3kw per uso domestico!Visto che sono leader nella produzione di elettromagnetici e rotori per le centrali nucleari facciamo lo scambio equo.NO non dico di farlo ma non puoi fare un referendum sul nucleare dopo chernobyl e sopratutto non devi lamentarti per i prezzi se il tuo popolo ha detto no.Anche se in una bolleta da 50 euro sono 20 %iva 17 euro costi di trasporto,8 euro di consumo e altre tasse

wandèr

E vorresti costruire una centrale nucleare in Italia? Stesso paese che non riesce a sistemare il sistema acquedotti inefficienti e costosi? Stesso paese che non riesce a costruire decentemente un ponte? Stesso paese dove le strade sono piene di buche e costruite con materiali scadenti? Stesso paese che sta ancora smantellando le vecchie centrali nucleari e non sa dove depositare le pochissime scorie nucleari accumulate? Stesso paese che non sa neanche dove smaltire i rifiuti? Stesso paese che non riesce a costruire un sistema di controllo delle acque a Venezia dove in Belgio lo hanno costruito per un intero paese? Stesso paese dove le mafie hanno il controllo di quasi ogni cantiere (compreso quello di una scuola media sotto casa nel mio paese nel centro nord)? Considerando che è un paese ad alto rischio sismico e dove non riusciamo a tenere in piedi assolutamente nulla figurarsi una centrale nucleare con elevate probabilità di infilitrazioni mafiose e qualità di costruzione pessime. Se proprio vogliamo costruire qualcosa sono sistemi ed infrastrutture per trasporti e servizi(acqua e gas) efficienti, senza perdite e case antisismiche e ponti che reggono, spendiamo miliardi per sistemare quello che viene distrutto perché costruito male piuttosto che spendere milioni per costruire bene qualcosa. Bah.

opinionista

Ok , ma rimango molto scettico per l'elettrico.
Necessita di installare colonnine ovunque in giro per la città, dato che se tutti davvero avessimo l'elettrica addio. Oltre il fatto che banalmente 3/4 di milano non può ricaricare a casa perchè non ci sono Box o comunque spine collegate direttamente al contatore di casa. Non ho modo di fare lunghi viaggi e dunque anche i venditori sono abbastanza fregati.

Ok oggi che ci sono 1 auto su 20.000 elettrica, ma se penso a tutte le auto in giro oggi, elettriche, mi viene un infarto.

Aster

germania e ancora piu a carbone

Aster

e certo ma chiedilo a chi ha votato no al referendum

Mistizio

però se uno ha la possibilità di caricare l'auto con energie rinnovabili a casa (fotovoltaico+accumulatori) allora la mitologica vacanza a 1000km da casa, con valigie e clima acceso, la si può fare noleggiando un'auto oppure pernottando a ogni ricarica. D'altronde, con tutti i soldi che uno ha risparmiato nell'anno, ce la si può fare senza problemi. Plus, puoi pure noleggiare un'auto di una categoria superiore.

c0s87

Si ma sempre alto è il costo energia in italia, siamo sui 0.18€ al KWh di media in base al gestore ed al periodo, dove esistono le centrali nucleari ( che poi era il quesito sopra ), il costo scende a circa 0.06€ al kwh, in america siamo a 0.02$ al KWh, quindi vedi che il vantaggio di prezzo c'è, di contro hai tutti i problemi derivati dalle scorie, eventuali disastri ect...
Certo poi tasse, spese di trasporto variano di stato in stato, ma avere un fattore energetico meno caro aiuta.

P.s. la Germania è l'unico paese che se non sbaglio aveva ( o ha ancora attive le utlime centrali ) il nucleare dove la componente energia viene quasi 0.3€ al kwh

Andrea bortolin

Beh, dipende da che auto prendi come paragone. Io con model 3 il pieno con Enelx mi costa 33€ e ci faccio 500 km. Una termica che fa 500km con 33 € (ce ne sono?) ha Sicuramente dimensioni e prestazioni molto diverse dalla model 3.

Desmond Hume

beh le ricariche veloci costano quanto il diesel ci credo. Il piccolo inghippo è solo che in media l'elettrica la paghi 10mila euro in più quindi hai voglia a recuperare i soldi se tiri avanti di ricariche veloci.

Le ricariche veloci hanno senso solo in caso di emergenza o lunghi viaggi, il resto del tempo fortemente consigliata la ricarica a casa.

Eros Nardi

Pensa che se ti eri comprato un diesel 10 anni fa oggi rischi di non poterci girare altro che tecnologia migliore

TheDukeMB

Non sono contro l'elettrico per partito preso, some invece fanno molti.Ho l'auto elettrica? no. La mia prossima auto sarà elettrica? non lo so.

TheDukeMB

Confondi tu il senso del post, che non era una valutazione sullo stato dell'arte della tecnologia delle auto elettrichè, bensi una reprimenda alle critiche spesso inutili ad ogni avanzamento tecnologico nel settore, senza contare che se leggi bene, sono partito dagli anni 90, dove tutti auspicavano un cambiamento radicale della motorizzazione per sfuggire dall'egemonia pretrolifera e combattere l'inquinamento causato dalle auto endotermiche e la raffinazione del petrolio.

Non compri un auto elettrica (come non lo faccio io) per diversi motivi, più o meno importanti, ma non vado rompere le scatole sotto ogni notizia su auto elettriche con motivazioni spesso stupide e false per giustificare una mia paura al cambiamento.

DeeoK

Già adesso è così se ricarichi alle colonnine EnelX.

DeeoK

No, spendi uguale.
Se ben ricordo di parla di 0,45€/KW. A livello economico cosa quanto la benzina.

DeeoK

Tutte le considerazioni sono in realtà corrette. Non compro un'auto elettrica oggi perché fra 10 anni la tecnologia sarà migliore.
Confondi lo stato della tecnologia con la scelta di acquisto.

DeeoK

L'energia elettrica cosa poco, sono le tasse che alzano la bolletta. Mi pare che l'energia in sé sia solo un terzo della spesa complessiva.

BadBull

OT: ma se in Italia venisse costruita una centrale nucleare per la produzione di energia elettrica...il costo di quest’ultima diminuirebbe sensibilmente? Faciliterebbe il diffondersi dei prodotti elettrici? (Come un forno elettrico invece di quello a gas, piano cottura a induzione invece che a gas, macchine elettriche invece che a motore endotermico)

Ale

L'elettrico è perfetto per un pendolare che fa 100 km al giorno e ricarica di notte, non farai mai più una sosta per fare benzina, di sicuro non per un commesso viaggiatore.
Riguardo il mitico viaggio delle ferie io credo molto in un futuro con treni e car sharing / noleggio ma credo di essere un ingenuo.

Andrea M.

vero, ma da qualche parte bisogna iniziare.

ligeiro

sono almeno 4 anni che leggo "enel vuole fare"

Tony Musone

Non dimenticare che prima di essere smaltite le batterie, a differenza dei carburanti esausti, possono essere riutilizzate per lo stoccaggio di energia e riciclate.
https://www.vaielettrico.it/amy-sul-ricicclo-delle-batterie-al-litio-siamo-al-9977/?fbclid=IwAR3Y7JTebQTk8Mqsr8uNI2leceUn2zIGoySUwrLGejb40baPoKsCbc1yTn4

TheDukeMB

Ognuno si fa i propri conti, è indubbio.
Attualmente la macchina elettrica non è conveniente e non credo voglia esserlo, ma non è più una tecnologia inutilizzabile quotidianamente come lo era un tempo: se uno vuole prendersi l'auto elettrica perchè la preferisce per mille motivi ora può farlo senza rinunce.

PS
con la mia punto del 2004 multijet faccio la media dei 26Km/l su un pieno, ma non per questo dico che l'elettrico inquina/ è inutile/ non serve ecc.. ecc.. ecc..

LaVeraVerità
Considerato che PSA e FCA si stanno fondendo

Non c'è nessuna fusione, solo una acquisizione di cui faranno le spese le fabbriche italiane.

LaVeraVerità
I veicoli elettrici eliminano le polveri sottili

Solo una parte, non so quanto rilevante (bisognerebbe avere dati precisi). Il resto viene dall'attrito di freni, gomme, ecc...

Io non vedo vantaggi concreti nell'elettrico.
Per un pieno impiego un fotti0 di ore e l'autonomia fa abbastanza schifo.
Compensato dai costi di gestione dite?
Mah...secondo me è tutta una mafia perché vogliono farti passare all'elettrico. Idem il diesel gate...

Faccio 22km/l con il 500x 1.3 diesel che ho sotto il cVlo...
Vuoi mettere fare torino-pescara senza accamparmi in autostrada però?

Se proprio devo pensare green mi compro 1 ibrida, almeno è divertente.

Auto elettriche più vendute: la top 10 in Italia nel 2018

Salone di Francoforte 2017: le novità dalla A alla Z

Nissan LEAF: ecco l'elettrica da 378 km di autonomia

Renault SYMBIOZ: a Francoforte il concept autonomo, elettrico e connesso