Aston Martin conferma la RapidE elettrica: nel 2019, ma senza LeEco

27 giugno 2017

Aston-Martin-RapidE-2

A due anni dalla presentazione dell’omonima concept car, Aston Martin ufficializza il debutto della berlina elettrica RapidE per il 2019. La vettura verrà prodotta in 155 esemplari e farà a meno della collaborazione con LeEco, sostituita da Williams Advanced Engineering.

Nel 2019, senza LeEco

Lo ha annunciato in una conferenza stampa il CEO e Presidente di Aston Martin Andy Palmer: la RapidE, superberlina elettrica ad alte prestazioni, arriverà sul mercato nel 2019 con una tiratura limitata a soli 155 esemplari. La GT a zero emissioni, originariamente in fase di sviluppo a quattro mani con il partner LeEco, sarà invece realizzata con il contributo di Williams Advanced Engineering, che aveva lavorato alla RapidE Concept.

Il motivo risiede nelle recenti difficoltà finanziarie del colosso cinese dell’elettronica, che hanno spinto Aston Martin ad optare per un partner inglese più affidabile, che si occuperà dell’intero processo di integrazione dei sistemi elettrici – batterie comprese – nel pianale della quattro porte di Coventry. Che viene anticipata da una serie di teaser ufficiali in cui è evidente il trattamento “elettrico”: spariscono gli scarichi posteriori e le prese d’aria anteriori diventano puramente decorative. Al contrario, numerosi sono gli elementi aerodinamici volti a rendere la berlina più efficiente e in grado di percorrere più strada con una ricarica di elettroni.

Aston-Martin-RapidE-1

In arrivo anche la sportiva AMR

L’annuncio è anche l’occasione per anticipare un altro modello “succoso” per il costruttore inglese: la RapidE sarà infatti basata sulla prossima Rapide AMR concept, una nuova sportiva in arrivo nei prossimi mesi. RapidE offrirà le prestazioni e l’estetica di una Rapide S con motore V12, pur proponendo un powertrain completamente elettrico: questo vuol dire una coppia istantanea e un allungo progressivo e lineare, per un piacere di guida senza pari.

Maggiori dati e informazioni su powertrain, batteria e prestazioni verranno rilasciate nei prossimi mesi.

  • Marcomanni

    Le prese d’aria anteriori decorative fanno solo che cagar3 e sono lantitesi delle forme che dovrebbe avere un elettrica

    • Girmi

      La calandra è uno dei simboli dell’Aston Martin, impossibile toglierla, e dalle immagini non si capisce se sia una vera calandra, forata, o solo un fregio.
      Le prese d’aria per i freni servono anche in un’elettrica.

      • CastSimone

        La calandra è fondamentale per la riconoscibilità di un marchio (tra i più belli metterei i reni delle bmw e la nuova calandra delle versioni amg di mercedes) e magari nelle elettriche può essere usata per nascondere eventuali sensori, ma quelle sul cofano non si possono guardare, soprattutto considerando che sono del tutto inutili.
        Le aston le ho sempre viste come un unione di sportività ed eleganza, “pacchionerie” del genere non le sopporto nemmeno sulle versioni più potenti dove servono realmente.

        • Girmi

          Questo sono solo schizzi di un modello che, se vedrà veramente la luce, è possibile che sarà molto diverso da questo.
          Vedremo.

          • CastSimone

            Sisi ovviamente =)
            Anche perché in questi bozzetti c’è un po’ troppo delle attuali aston, io vedrei bene una bella svecchiata, con un design che va più verso il concept spectre, che è molto più attuale e moderno.

        • Alla ricerca del tempo perduto

          non sopporti “pacchianerie” del genere e gradisci la calandra e le pacchianate delle mercedes AMG?!

          • CastSimone

            No, ho parlato solo della calandra delle versioni amg (per il resto concordo che a volte esagerano), che riprende in chiave moderna quella delle mercedes del passato, come la 300sl.
            I “buchi” sul cofano non li sopporto su nessuna auto, soprattutto se sono del tutto inutili come in una versione elettrica.

      • ciccio35

        Sulla calandra e sui freni siamo d’accordo, ma credo che si riferisse alle prese d’aria longitudinali sul cofano

        • Girmi

          Mah! Quelle non mi sembrerebbero prese d’aria.
          Vedremo il design finale.