Alfa Romeo Giulia, in Cina venduti 350 esemplari online in 33 secondi

21 marzo 2017

alfa-romeo-giulia (1)

350 Alfa Romeo Giulia Milano vendute in appena 33 secondi sulla piattaforma online Tmall (azienda di proprietà di Alibaba). E’ una cifra record che supera addirittura quella delle 100 Maserati Levante vendute in 18 secondi sempre online.

Il gruppo FCA ha di recente lanciato una serie di iniziative per portare la vendita delle automobili sul Web. Certamente in Europa ma anche il mercato cinese ha il suo Amazon. Il colosso del e-commerce Alibaba, ha polverizzato il primo lotto di 350 esemplari di Alfa Romeo Giulia Milano in appena 33 secondi durante il Tmal Super Brand Day. Un risultato incredibile per la berlina italiana che sta raccogliendo consensi in tutto il mondo e non solo da addetti ai lavori e giornalisti.

Tmall, la più grande piattaforma di vendita on-line B2C, è stata selezionata quale unico canale internet autorizzato per il marchio automobilistico italiano all’interno della Cina. Già in passato Tmall aveva siglato un accordo con Maserati in occasione della commercializzazione della Levante. In quell’occasione venne vennero venduti 100 esemplari in appena 18 secondi.

alfa-romeo-giulia (3)

In Cina un brand di lusso

Sul sito Alibaba si fa riferimento ad Alfa Romeo come brand di lusso e i prezzi di vendita ne sono testimonianza in quanto per il lancio Alfa Romeo ha messo in vendita un’edizione limitata dei modelli Giulia Milano a 433.800 renmimbi cinesi (58.256 euro) ciascuno, mentre altri 60 esemplari di Giulia Quadrifoglio per 1.028.000 RMB, pari a 138.054 euro cadauno.

In Italia le vendite non hanno lo stesso ritmo evidentemente, nonostante non si possa parlare per nulla di scarso successo. Del resto gli ultimi dati disponibili per Alfa Romeo Giulia in Italia parlano di 1.523 immatricolazioni da inizio anno mentre BMW è poco sopra con Serie 3 (1.684) e Mercedes Classe C segue breve distanza (1.413). Audi invece con A4 arriva a oltre 2.000 immatricolazioni. Nei dati diffusi da UNRAE – aggiornati a fine febbraio – non viene fatta distinzione tra variante a quattro porte o SW.