Renault potrebbe ridurre la propria quota in Nissan per fondersi con FCA

05 Agosto 2019 11

Groupe Renault è intenzionato a riprendere i contatti con FCA per riavviare le trattative sulla fusione, proposta a fine maggio dal Costruttore italoamericano e ritirata dallo stesso a giugno dopo aver constatato che non vi fossero le condizioni politiche per proseguire. Oggi, dopo che negli scorsi giorni è riemerso l'interesse da parte del CEO Renault Thierry Bolloré al progetto di fusione, spuntano nuove indiscrezioni che farebbero pensare ad una seria intenzione da parte dei francesi a riaprire il tavolo dei lavori.

Secondo quanto riporta Automotive News, che cita informazioni pubblicate dal quotidiano finanziario The Wall Street Journal, Renault e Nissan - i due pilastri dell'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi - avrebbero intrattenuto dei colloqui nei quali si sarebbe discusso (ancora una volta) della validità della proposta formulata da FCA.

In particolare, secondo la fonte, durante i colloqui Renault avrebbe avanzato l'idea di ridurre la propria partecipazione azionaria in Nissan (attualmente al 43,4%), considerato l'ago della bilancia della trattativa che poi si è conclusa con un nulla di fatto. L'operazione, che porterebbe Renault a riequilibrare l'Alleanza e a ridurre la propria dipendenza dal partner giapponese (al momento alle prese con una situazione finanziaria non rosea), andrebbe comunque approvata dallo Stato francese, che detiene il 15% di Renault. In ogni caso, non se ne parlerebbe prima di settembre.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 645 euro oppure da Amazon a 702 euro.

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vae Victis

FCA vende 60mila pickup RAM al mese negli USA. Il Nissan Titan invece è crollato e ne vende 2500 al mese. Tra 6 mesi saranno fallite sia Nissan che Renault.

Mark984

Sara fortuna, ma alla mia Modus 1.5 diesel non ho fatto altro che l'ordinaria manutenzione. È del 2008 con 250k km abbondanti.

Senta, scusi passante

Poveri fiattari... c'è disonore peggiore di allearsi con i mangia baguet? Forse essere comprati dal gruppo vag?

Desmond Hume

bisognerebbe capire se lo stesso genio ha fatto tutta la manutenzione prevista

Aristarco

io parlo per la mia esperienza, non sono un fanatico renault, adesso che ho la mia famiglia infatti non abbiamo renault in casa, a parte mio cognato, ma ti assicuro che tra i miei genitori e i miei zii, ne abbiamo prese parecchie, e mai avuto problemi gravi come dici tu ma normale manutenzione, quel poco che non andava è quasi sempre passato in garanzia, mio padre ha una megane coupé del 2009, i primi 200k km li ha fatti in due anni, facendo avanti e indietro dal veneto, cambiando 1 e dico 1 treno di gomme e forse le pastiglie anteriori, oggi viaggia se non ricordo male attorno ai 280k km, unico intervento la ventola del radiatore che funzionava a sbalzi, renault laguna del 1996 venduta a 276k km, solo per sfizio, come scrivevo in precedenza, unico problema la guarnizione della testa in garanzia, nessun altro intervento fatto, renault modus se non ricordo male del 2005, rivenduta a 230k km, unico problema il motorino del finestrino lato guidatore, anche quello cambiato un paio di volte in garanzia, poi altre due clio, mai nessuna noia, e un master con cui andavamo in ferie ad inizio anni 2000, macinando 2000/3000 km in due settimane, nessun problema pure quello, queste senza nominare, scenic/megane sempre circa del 2006, e altre due clio di mia zia.

Detto questo ognuno giudica per esperienza personale, e con renault la mia è stata ottima, ad esempio io ho dovuto vendere la mia vecchia focus a 100k km per la disperazione dopo aver rotto di tutto e avere infiltrazioni d'acqua nel pianale.... e infatti non ho più comprato ford....

Forse il problema principale di chi acquista Renault, é il fatto che "zero problemi" significa "di tanto in tanto".
Prova a comprarti una Toyota o Honda. L'unico problema é che a 120.000km devi cambiare pastiglie dei freni, a parte quello non si cambia mai niente fino a 200.000-250.000km.

Mio padre aveva la Renault 19, ho parecchi amici con le Renault. In ditta ne avevamo parecchie di Renault (soprattutto Laguna, che disastro!).

E' inutile che dici che non hai mai problemi. Si rompono le pinze dei freni e fuoriesce tutto il liquido dei freni... Ma poi il concessionario ti dice che é normale e a quel punto automaticamente il cervello pensa che non sia più un problema ma una routine. Mio padre andava in giro con un martello, perché sulla Renault 19 poteva "incollarsi" la calamita del motore e ti toccava dargli 2 martellate per farlo partire.
Finestrini? Non parliamo di quante volte non si aprono più (problemi che le giapponesi non hanno dal 1980).

Oppure ancora il liquido per l'aria condizionata? Davvero non devi mai cambiarlo? Come é che tutti i miei amici con le Renault devono riempire l'aria condizionata, mentre una Toyota di 18 anni ancora gira con il liquido originale?

No dai... Anche se sei un fanatico di Renault (come lo é il capo della mia ditta), devi vedere che di problemi che ne sono, e parecchi! Una Megane con motore di grossa cilindrata ti arriverà sicuramente a 250.000km se percorri 30.000-50.000km all'anno. Ma i problemi sono infiniti e a 360° sulle Renault.

L'unica cosa che consola é il fatto che l'auto non costa tanto e quindi puoi accettare di pagare 500€-1000€ in riparazioni all'anno, una volta finita la garanzia.

L'errore della mia vita però era la 306 (lì ci ho lasciato 3000€ in riparazioni in poco meno di 2 anni, prima di capire che non c'era più niente da fare). Poi ti compri una Sunny da 16 anni pensando "vabbé" e dopo 2 anni e non un solo componente elettronico la rivendi allo stesso prezzo d'acquisto...

Mi dispiace, ma per capire cosa sia la qualità di costruzione, ti tocca per forza comprare una giapponese. Altrimenti non puoi capirlo.

Aristarco

causa amicizia con concessionario renault, negli ultimi 25/30 in famiglia abbiamo avuto tonnellate di renault, tutte spremute con tanti km e tutte diesel, persino un furgone master, diverse clio, laguna, modus, megane, ecc, mai avuti problemi di motore, se non una rottura della guarnizione della testa nel 96 o 97 alla laguna, cambiata in garanzia..........

Vae Victis

Diciamo che solo i motori Valvetronic di Peugeot hanno eguagliato il disastro dei motori renault. Gli altri marchi non hanno problemi così macroscopici, a parte il cambio Powershift della Ford, che non so perché lo tengono ancora in commercio.

Aristarco

mio padre con la sua megane del 2009 è sopra i 230k km senza problemi, come al solito hanno problemi loro come tutti gli altri marchi

Se ha tenuto 170.000km, allora é tanto per una Renault ;) Sicuramente non era una Clio!
In ditta, il genio di turno ha comprato le Megane (10 pezzi). Non una é riuscita ad arrivare a 70.000km con la turbina intatta.

Però costano poco e il cliente raramente pensa che una auto che costa un 50% possa magari anche percorrere 100% in più, quindi comprerà una nuova dopo 100.000km, anche perché il meccanico gli dirà: "l'hai tirata a freddo?", "può succedere" e il cliente tonto accetta queste risposte.

Vae Victis

quelli di Renault sono dei disperati.

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti