Cina: arriva un nuovo treno ad alta velocità a levitazione magnetica da 600 km/h

24 Maggio 2019 147

Il China Railway Rolling Stock Corporation (CRRC) è al lavoro su un nuovo treno ad alta velocità a levitazione magnetica, in grado di raggiungere la velocità di punta di 600 km/h (373 miglia orarie). Sviluppato dal più grande produttore di treni in Cina, il veicolo entrerà ora in fase di test e entrerà in produzione entro il 2021.

Raggiungere il muro dei 600 km/h è senza dubbio un risultato molto importante, anche se il record attuale è detenuto dal Maglev giapponese (603 km/h), seppur non su una tratta commerciale. Il nuovo treno cinese dovrebbe essere in grado di coprire la rotta Beijing (Pechino) Shaghai in circa 3 ore e mezzo, contro le 4 ore e mezzo richieste per percorrere la stessa tratta con un volo di linea, nonostante la velocità più alta di quest'ultimo.

Il prototipo del CRRC è stato presentato inizialmente nel 2015, anno del conseguimento del record giapponese. Proprio il Giappone sta preparando una nuova tratta maglev per collegare Tokyo e Nagoya; questa dovrebbe aprire nel 2027 e raggiungere una velocità massima di 505 km/h (314 miglia orarie).




147

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TLC 2.0

Andreotti si starà rivoltando nella tomba a leggere certe c4zz4te

Baronz

Guarda che la tratta Bologna Firenze è al 90% in galleria e li dentro il GPS non prende, quindi usa dati dall'odometro del treno (che a volte sbaglia).
Non c'è alcun treno (a parte le corse prova che sono arrivate ai 356 khm) che fa i 350 sulle tratte AV.
Se non credi a me cerca "av 350 Italia" su google, ciao e buona giornata :)

Rick Deckard®

Guarda uno non vorrei insistere, ma ci sono treni che fanno Roma-reggio Emilia in 3 ore, un po' in 2:30 e almeno uno di Italo che la fa in 1:50... Tutti segnano i 300, quello segnava i 350.
Come poi un contachilometri GPS possa non essere affidabile non si capisce... Metti anche che sballi di 15km/h, comunque poco cambia

Horatio

Si si, chiaro, era per dire xD

Baronz

Guarda sono del settore, ti assicuro che la tratta è omologata per la velocità massima dei 300.
Il display del treno non è affidabile, se il treno supera i 300 viene rallentato automaticamente dal sistema di sicurezza.

Rick Deckard®

Guarda ero sul treno e l'ho visto sullo schermo... Dipende dagli orario

iclaudio

ts ts la tratta roma - ostia lido oltre che piu elegante e pulita va anche piu veloce

Baronz

No. Le corse prova sono arrivate a quella velocità, ma linea resta omologata ed utilizzata a 300 per il servizio commerciale.

Rick Deckard®

Comunque tra Firenze e Bologna Italia va anche ai 350

Rick Deckard®

Viste le distanze e il territorio i 600km/h sarebbero inutili e impraticabili. Già adesso la TAV non raggiunge la velocità massima

Barone Von Zeppeli

Dipende perché si viaggia, se per vacanza o per lavoro

Barone Von Zeppeli

Se ci sono riusciti con un treno, perché non dovrebbero riuscirci con una sedia, come quella del professor xavier. https://uploads.disquscdn.c...

L0RE15

Maybe proprioception non é detox. Certo, la famiglia che il 10 di Agosto van a Rimini, tendenzialmente vuole rimanere meno tempo possibile imbottigliata sula A1. Ma esistono anche quelli che in 10 giorni toccano 9 stati e passano 12 ore al Ggiordano appunto to spostandosi ed ammirando luoghi e paesaggi. Poi, se qualcuno sogna il l'Orient Express a 500 km/h o il treno o delle Alpi a 250 km/h, beh, mi pare abbia poco senso... Ogni modo di spostarsi può avere una sua velocità, lenta o veloce,

RavishedBoy

Infatti c'è scritto "Shaghai", non Shangai.

Francesco
RavishedBoy

Anche i vacanzieri desiderano ridurre i tempi per gli spostamenti.
Dovunque tu voglia andare e per qualunque motivo, minore il tempo di viaggio meglio è.

Francesco

fidati che in cermania stanno molto dietro

monaco-berlino, stessa distanza tra milano-roma, hanno inaugurato solo l'anno scorso il collegamento ad alta velocità e ci mette un'ora in più, c'è un treno ogni 2 ore (contro 15 minuti di mi-rm) e costa il doppio

Salvatore Esposito

era una semplice battuta la mia

Horatio

I km già non li usano un USA, se è per quello. Sia mai che usino il SI.

Joel

Il ponte collegherebbe tutte le infrastrutture siciliane all’autostrada del Mediterraneo e tutte le altre europee del corridoio ferroviario e stradale Berlino Palermo rendendo la Sicilia la più importante piattaforma del Mediterraneo e attraendo una valanga di investimenti internazionali. Senza ponte, la Sicilia resterà una terra desolata senza futuro, come successo in tutti gli altri casi simili del mondo.

Salvatore Esposito

l'idea che ci siano delle schermature per i vagoni altrimenti saltano tutti i peacemaker (oltre a qualsivoglia dispositivo elettronico) proprio non ti è passata per la testa?

sì e no
la cover dello smartphone, a chiusura magnetica, mi ha rovinato la postepay
e parliamo di una calamituccia, anche poi la carta era all'interno della cover, quindi molto vicina.

sgarbateLLo

quoziente

Volpe

la cosa più ridicola è la direttissima Roma Firenze ancora a 250km/h

Volpe

eh?

Matteo

Pieni di gente che per anni ha investito per riempire le tasche di mafia e altri amici a scapito del territorio (vedi scarti industriali sotto la A31, il Mose, la BreBeMi solo per citarne alcune.

Direi che se finalmente ponderiamo gli investimenti poi così male non è.

sgarbateLLo

1) sono arrivati fondi per 50 anni e non ci sono ancora autostrade degne di questo nome, dubito sia colpa del mancato ponte (che tra l'altro non si capisce cosa dovrebbe collegare al momento)
2) tecnicamente fattibile sì, ma anche inutilmente avveniristico (ovvero complesso e costoso) e realizzato senza la serietà giapponese.

Joel

1) Se non c’è il collegamento stabile col continente, non arrivano gli investimenti in sicilia perché non convengono, come confermato dall’AD di RFI.
2) Il ponte è tecnicamente fattibile. Chiedi a qualsiasi ingegnere autorevole. I sospesi sono le strutture che meno temono i terremoti.

sgarbateLLo

Prima va infrastrutturata la Sicilia (e già qui ce ne sarebbe da dire e fare) e poi quella campata unica in zona sismica ne vogliamo parlare?

vince

il magnetismo tra binari normali e maglev dipende dalle tecnologie utilizzate. Basterebbe schermarli comunque per evitare problemi.

Si dovrebbe far correre i binari nuovi paralleli a quelli vecchi, senza scambi come hai detto.
Per le stazioni, se c'è spazio, si possono affiancare ai binari di destinazione presenti, altrimenti come hai consigliato, dei nuovi binari di arrivo interrati.

Inoltre potrebbero creare fermate fuori dalle città e percorrere l'ultimo tratto con metro/treni frequenti che arrivano in stazione/centro, un po' come si fa coi collegamenti aeroporto/centro città in diversi paesi paesi (Italia compresa).

Cioè bisogna solo volerle fare le cose, non trovare scuse. Ad oggi ad esempio trovo assurdo che per arrivare in aeroporto a Venezia, dalla stazione treni di Venezia/Mestre bisogna prendere un autobus....

Quotatore

Quoto

Joel

Per niente, è fondamentale

sgarbateLLo

Il ponte sullo stretto https://uploads.disquscdn.c...

sgarbateLLo

Su questo siamo d’accordo, ma un certo grado di corrispondenza tra desideri del popolo e linea politica c’è

Cristopher99

Con quali "rotaie" vorresti fare andare i maglev? Di certo non con quelle normali, non usano le ruote i maglev e ci sarebbero problemi di ingombro e di magnetismo se dovessero in qualche modo "coesistere". Quindi è fuori questione costruire "binari" maglev dentro una stazione come Milano Centrale/Roma Termini, senza considerare il fatto che, anche se dovessero eliminare 2/3 binari in favore del maglev, dovrebbe attraversare tutto il nodo senza intersecare ogni singolo binario tradizionale (e ti sfido a farlo)
Le stazioni maglev, se mai verranno costruite, le faranno o sottoterra (a la Bologna AV) oppure fuori città (a la Napoli Afragola). Per Bologna potresti anche farla comoda la stazione, ma per Roma e/o Napoli? Essendoci reperti archeologici, dovrebbero farla per forza di cose fuori città, con tutta la scomodità che ne consegue

Matteo Ronchi

Comincia tu, possibilmente senza fare code

JoeMacMillan

Credo che gli elettori che votano in maniera pienamente consapevole siano una ridotta minoranza

vince

guarda che si sfruttano le stazioni normali come ultimo miglio (deve pur frenare da 600,km/h) e le nuove tratte sono fatte tutte fuori dalle città...

sgarbateLLo

La politica fa quello che chiedono gli elettori in definitiva

Fabios112

Hai dimenticato anche : pieni di gente che non vuole investire e politici incapaci.

Simone Marino

c'è da dire che anche il territorio in Italia non aiuta molto il trasporto ferroviario ...una cosa è creare una tratta in pianura senza montagne , laghi ,vallate... un altra è scavare roccia ogni 10km ! è anche vero che se MAI si inizia mai si porterà un vero risultato! per ogni spostamento SOTTO le 3 ore a parità di tempi(3 ore per andare a Londra in aereo non sono paragonabili ad una giornata in treno per raggiungere la stessa ma roma-milano 1 ora di aereo + tutto il tempo perso per muoversi e sicurezza varia : vince il treno) il treno dovrebbe essere il mezzo di trasporto scelto!

Simone Marino

si ma basta cio sgto paragone ! visti : 1) posizione degli aeroporti rispetto alla città in cui vai 2) tempi di check-in ed eventuale recupero valigia all'arrivo SE un volo dura 1 ora dovete aggiungere almeno altre 3 ore ( e RESTO BASSO) quindi se un volo ci mette 1 ora diciamo che sono almeno 4 ore perse !!! quindi se il treno ci mette 4 ore e mezza CONVIENE il treno ! in termini di tempo

GTX88

Si ogni tanto qualcuno ne parla, ma chissà quanto ci vorrà, comunque non penso che qualcuno ci si opporrebbe

Nino

si magari io vivo in stazione, ma mi fa piacere sapere che quando viaggi (sia per piacere che per lavoro)tu vada a visitare solo gli aeroporti delle città...... e non vada nel centro delle città. Bravo, un genio

Baronz

Intanto potrebbero andare a 400 se lo permettesse anche l'infrastruttura e non è il nostro caso. Inoltre considera che all'aumentare della velocità dei convogli aumentano esponenzialmente i costi di manutenzione, secondo me è stato trovato un buon compromesso tra costi e velocità.

tincool59
tincool59
Joel

Se crolla un ponte ogni mille non significa che dobbiamo bloccare tutto

L0RE15

Distinguiamo: non esistono solo i vacanzieri ma anche chi è costretto a spostarsi per lavoro e deve/vuole minimizzare i tempi morti (lo spostamento non vacanziero è, di solito un tempo morto e rubato alla produttività o comunque utilizzato male). Senza contare che lo stress del viaggio esiste: diminuendo il tempo del viaggio stesso, si diminuisce anche quello stress.

Sterium

Spero che tu stia scherzando perché stai facendo una figura barbina

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video