Alleanza Francia-Germania per le batterie: ok al "polo europeo"

03 Maggio 2019 124

Francia e Germania investiranno nella produzione di batterie per veicoli elettrici, creando un polo di innovazione (se ne era già parlato a febbraio) per contrastare la concorrenza di USA e Cina in un segmento che promette di essere tra i più competitivi al mondo. Lo hanno dichiarato congiuntamente, nella serata di ieri, il Ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire, l'omologo tedesco Peter Altmaier e il Commissario Europeo per l'Energia, Maros Sefcovic.

In totale, nei prossimi quattro anni i due Stati chiave dell'Unione Europea investiranno (grazie anche all'erogazione di sussidi europei) tra i 5 e i 6 miliardi di euro, sviluppando tecnologie relative agli accumulatori e costruendo due impianti produttivi, uno in Francia e uno in Germania, con 1.500 dipendenti ciascuno. Inizialmente, gli impianti produttivi sforneranno batterie dotate degli attuali accumulatori allo stato liquido, per poi passare alle più promettenti tecnologie allo stato solido entro il 2025-26.


Per Francia e Germania, che hanno parlato per mezzo dei propri rappresentanti, si tratta di un patto di importanza strategica per l'Europa, che consentirà ai Paesi del Vecchio Continente di rimanere competitivi nei confronti degli Stati Uniti e della Cina. Queste le parole di Altmaier:

La sfida per l'Europa è continuare a costruire le auto migliori e di maggior successo al mondo, ed è per questo che dobbiamo sviluppare competenze industriali in quelle aree in cui la creazione del valore cambierà. Il nostro obiettivo non è solo quello di soddisfare la domanda dell'industria automobilistica europea. Vogliamo esportare a livello internazionale, sottolineando che le batterie prodotte saranno un importante valore aggiunto.

All'inizio di questa settimana, Francia e Germania avevano chiesto alla Commissione Europea l'erogazione di sussidi per la creazione di un consorzio di celle batteria che coinvolgesse diversi "attori", tra cui Groupe PSA, la controllata tedesca Opel e il produttore francese di batterie Saft. Negli ultimi mesi, inoltre, sono stati annunciati numerosi progetti sulle batterie, tra cui la costituzione di consorzi industriali progettati per ridurre la dipendenza dai fornitori asiatici.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Cellularishop a 425 euro oppure da ePrice a 759 euro.

124

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
greyhound

santo cielo quante lacune
"Verso la fine 2018, non so se ti hanno avvertito, c'è stata una crisi nell'eurozona."
la crisi è stata solo di alcuni paesi e nessuno di questi è andato in recessione

"In un trimestre abbiamo fatto quello che ci chiedeva di fare l'europa in un anno (+0.2%)"
1)l'ue non ha chiesto un bel nulla, (le PROIEZIONI dello 0,2% erano una deludente previsione della crescita italiana nel 2019)
2) visto il calo del secondo semestre del 2018 non basta un +0,2% nel primo trimestre del 2019 per ottenere un +0,2% nel 2019 (concetto che sono certo non capirai dato che non hai idea di come si calcola la crescita annuale)

"Manca il pil derivante dal rdc (poca roba) e manca il pil dello sblocca cantieri (se mai partirà)"
la previsione di crescita dello 0,2% fatta da QUESTO governo per il 2019 include gli effetti di tutti i provvedimenti presenti in manovra

"vedremo con l'iva cosa accadrà ma di certo tutti quelli che dicevano che era una chimera, si sono ammutoliti."
il governo stesso ha scritto che l'IVA si alza del documento PROGRAMMATICO del mese scorso

"E se proprio dobbiamo darne atto, di maio non si è dimostrato così c0glione come mi sembrava all'inizio."
dissento toalmente

" E diciamoci la verità, il problema è ANCHE la lega, in un anno non ha fatto NULLA ed è solo un freno per certe riforme."
corretto

deepdark

Verso la fine 2018, non so se ti hanno avvertito, c'è stata una crisi nell'eurozona. In un trimestre abbiamo fatto quello che ci chiedeva di fare l'europa in un anno (+0.2%), non so se ci sarà un boom, non credo proprio, so però che da quella crisi teoricamente siamo usciti. Manca il pil derivante dal rdc (poca roba) e manca il pil dello sblocca cantieri (se mai partirà). Più varie ed eventuali. Io personalmente ho fiducia, vedremo con l'iva cosa accadrà ma di certo tutti quelli che dicevano che era una chimera, si sono ammutoliti. E se proprio dobbiamo darne atto, di maio non si è dimostrato così c0glione come mi sembrava all'inizio. E diciamoci la verità, il problema è la lega, in un anno non ha fatto NULLA ed è solo un freno per certe riforme.

tulipanonero1990

Va bene vedremo alla fine della giostra. Io sono solo preoccupato per la semplicità con cui abbiamo fatto ulteriore debito invece di abbassarlo.

greyhound

Il pil è risalito?
Nel 2017 era a +1.5%, mi stai dicendo che il 2019 sara un anno "bellissimo" e che vedremo un "boom economico" sopra al 1.5%?

tulipanonero1990

Macché mica sono un tifoso, sono un cittadino. Terribile questo approccio alla vita politica del paese.

greyhound

No l italia non viene considerata perche l italia non è un paese serio.
Qua si frigna perche i paesi europei non ci supportano a sufficienza per l immigrazione e poi ci si allea con i paesi dell est europeo che sono quelli che per primi hanno detto che l italia si deve arrangiare e che non hanno mai accolto nessun profugo.

Il tutto con un ministro dell interno che non si presenta ai consigli dei ministri europei mentre il nostro primo ministro che è un semplice maggiordomo dei 2 vice.

Poi ci si sorprende perche l italia non conta nulla.

greyhound

Ma ancora con sto cappio...ma di che diavolo di cappio stai parlando?

greyhound

Nessuna legge italiana è stata imposta dall ue, l ue ha semplicemente concordato con l italia dei margini di deficit.
Margini che l italia è sempre stata libera di decidere in che modo rispettare

greyhound

Ma dimostrazione di che?
Magari se l italia non avesse tagliato i fondi alla ricerca avrebbe potuto partecipare.

Mica è colpa dell ue se in italia si spendono miliardi in assistenzialismo e non in ricerca

deepdark

No no ma continua con le str0nzate invece di entrare nel merito.
Quelli piccoli siete voi che non avete argomenti né l'intelligenza di stare in silenzio.

Bauscia in disgrazia

Ribadisco che io non ti ho insultato, continuo a non capire questo tuo astio.

Cosa dovrei leggere sui giornali?
Che siamo in ripresa? Che l'italia va bene? Che giggino ci sta salvando?

Beh faccio gestione del personale in una delle più importanti multinazionali finance al mondo, mi sa che non mi serve leggere i giornali.

Tu continua a leggerti le favole a insultare persone che non conosci su internet, la gente piccola come te può fare solo questo, nella vita reale invece mi sa che conti meno di zero.

Judas Dadaaa

In realtà l'ho scritto più per provocazione che per ossessione personale, una frase fatta con una nota di sarcasmo. Tutto qua.

Judas Dadaaa

Tralasciando che ho commentato con una classica forse fatta più per provocazione che per fare valere le mie idee, se proprio mi tocca vorrei dire solamente che non sono contrario ad un aiuto per combattere la povertà, ma anche come dice il tuo stesso articolo, l'assegno è ben più generoso della media europea e soprattutto meno vincolante. Personalmente io lavoro part time e contemporaneamente studio; vorrei che si comprendesse il mio scetticismo quando vedo che persone "in cerca di lavoro" potrebbero guadagnare quasi quanto me. E ovviamente sono anche scettico sull'aumento del debito, che andrà a ricadere sulla mia generazione in primis perché non si può campare solo di soldi che non ci sono. Detto ciò, questo è il mio punto di vista, magari sono l'unico, ma se ciò porterà un incremento dell'occupazione ben venga, vincono tutti, senza distinzioni politiche.

rsMkII

Ah beh ma la stanno completando, uscirà quasi sicuramente ormai

Semplicemente perché non esiste.

Solo questo. La mia non è una contestazione.. ;-)

rsMkII

Perché fantasia? Al giusto prezzo non vedo perché la 500 elettrica non debba avere successo, le carta le ha tutte: piace, è piccola, è fatta bene. ;)

Temo sia fantasia, ecco. :-)

rsMkII

Cosa intendi? XD

Se mia nonna avesse (avuto) le ruote...

Il fatturato Tesla del 2018 mi risulta essere raddoppiato rispetto al 2017.
Le gigafactory Tesla sono tutto tranne che ferme, anzi.

O i dati che conosco io sono sbagliati - e potrebbero esserlo - oppure stai sparando a caso.

Frug

Questo è profondamente vero.
Per ciò non mi è piaciuto il primo commento: non è colpa di questo governo (che ci mette del suo) ma è colpa dell'atteggiamento di noi tutti per cui non c'è da dare la colpa ad altri se l'Italia non viene considerata.

franky29

Ecco la dimostrazione di cosa è l'Europa, un semplice accordo tra Francia e Germania, loro comando, gli altri elemosina!

DefinitelyNotBruceWayne

La Grecia ha fatto tutto con le sue mani. Chi dice che la cura è stata peggio della malattia non conosce gli effetti della malattia.

DefinitelyNotBruceWayne

Nessuno ha il fucile puntato, semplicemente è da qualcosa come 40 anni che evitiamo di tagliare sulla PA o di combattere corruzione o evasione fiscale. Per non parlare dell'approccio sbagliato che abbiamo rispetto a imprenditoria o istruzione.
Siamo il più grande nemico di noi stessi e sia l'italiano medio che la classe politica fanno finta che le cose non stiano così.

steek

pollastro grillino te lo tiene per te bello mio. Impara l'educazione.

Maurizio Milazzo

Non mi stupisce...ma chi la vorrà?
Temo che farà la fine di Alitalia....

Nus

ma stai muto che vivo da 8 anni a monaco e non c hanno una mazza paragonabile al reddito di cittadinanza, pollastro grillino.

Frug

Vero, ma un conto è chiedere di pagare i debiti, un altro è subire subire in silenzio il cappio che stringe.

Poi io, se leggi bene, ho anche ammesso che prima di tutto sono gli italiani a doversi rimboccare le maniche, senza aspettare che l'aiuto piova dal cielo.

Frug

"L'Europa non ha mai obbligato nessun Paese ad applicare le proprie direttive"

Comincia a riflettere su questo, perché non è proprio così.

Cerbero

"L'Europa ci tiene con il cappio alla gola come uno strozzino che stringe sempre più il nodo intorno, ma non ci fa morire altrimenti non pagheremo mai i nostri debiti."

Adesso capisco perche' falliremo.Non ragionare,accettare supinamente tutto quello che ci viene detto da una classe politica corrotta,compromessa e determinata a dare le colpe a destra ed a sinistra pur di non ammettere le proprie responsabilita' salvandosi ancora una volta, e' semplicemente criminale.Ma lo e' altrettanto ripetere per partito preso queste menzogne,perche' tali sono.

L'Europa non ha mai obbligato nessun Paese ad applicare le proprie direttive. Ogni Paese ha piena autonomia nel decidere che fare. Anche l'Italia. Ora siamo nella situazione che la spesa pubblica anche durante la crisi e' rimasta invariata (perche' la mangiatoia,unico collante di questa classe politica,deve rimanere) ma l'impoverimento e la tassazione sono aumentate perche' le pretese folli devono esser finanziate. In questi 10 anni nonostante i continui interventi della BCE nell'acquistare debito pubblico italiano fornendo denaro,nel prestare alle nostre banche piene di titoli spazzatura,denaro a tassi d'interesse ridicoli (altrimenti scoppierebbero) non abbiamo avuto da chi ci governa nessuna riforma strutturale per rimettere in piedi il Paese. Nulla niente solo sperpero continuo. Ma la colpa e' dell'Euro e dell'Europa.
Peccato che chi lo ripete come un mantra, i soldi se li e' gia' spostati fuori dall' italia...
Sveglia!!!

Cerbero

Esatto.

DefinitelyNotBruceWayne

I debiti però li abbiamo fatti noi quindi è giusto anche pagarne le conseguenze.
Il dramma è che non saranno le generazioni che hanno fatto i debiti a pagarne i danni.

Frug

Il peso politico italiano è condizionato dai nostri debiti, l'Europa ci tiene con il cappio alla gola come uno strozzino che stringe sempre più il nodo intorno, ma non ci fa morire altrimenti non pagheremo mai i nostri debiti.

Per cui noi non possiamo pretendere niente! Ma dire che non veniamo coinvolti perché non molliamo ai francesi i pozzi in Libia (li siamo in guerra con gli "alleati") e sentire invece gente che da la colpa al "peso" del governo (di questo o di quelli precedenti), a me sembra alquanto superficiale.

Poi il problema degli italiani in generale è proprio quello di aspettare che qualcuno gli risolva i problemi: se uno non si rimbocca le maniche e lavora, nessun governo lo solleverà dalle sue disgrazie.

Cerbero

La verità è che è ora che ci guardiamo allo specchio e decidiamo cosa fare da grandi. Non è possibile continuare ad avere una classe politica corrotta che sperpera denaro (anche europeo) e poi non investe nulla su ciò che conta! Ma tanto il problema sarà sempre per questi, euro ed Europa!

Frug

La verità è che ll'Europa è una grande macchina burocratica e siccome noi di burocrazia ne abbiamo troppo (abbiamo talmente tanti dipendenti ed enti statali inutili) che ne vogliamo aggiungere anche altri... Prego.

Personalmente io favorirei l'insediamento delle aziende, che è diverso dal mettere i soldi direttamente in un progetto industriale.

Cerbero

Finché aspettiamo che ci chiamino gli altri o pretendiamo di voler contare tanto quanto quelli che ci mettono tutto, saremo sempre ai margini. Se poi vogliamo anche che vengano accettate le nostre regole pur avendo un peso marginale diventiamo pure ridicoli...

Cerbero

Se non ricordo male lo stato francese è entrato nel capitale PSA negli anni della crisi e ristrutturazione così come i cinesi....

Ginomoscerino

meglio ai giapponesi che ai tedeschi o francesi

Ginomoscerino

anche PSA per il 15%

Cerbero

FCA per quel che ho capito è in cerca di un compratore per acquisizione o fusione. Probabile l'abbandono completo di certi marchi (Lancia) e di molti modelli compatti (Fiat, Alfa Romeo). Probabile anche la divisione fra le attività americane da quelle europee. Diciamo che nonostante il risanamento da parte di Marchionne le prospettive di cambiamento all'elettrico ha messo FCA a causa del suo ritardo con le spalle al muro. Probabile un ridimensiomento importante della produzione italiana

DeeoK

Scacco matto!

77fabio

Io ho letto quello che dice l'articolo e cioè che Francia e Germania hanno già un accordo concreto per costruire delle nuove fabbriche ed hanno anche già stimato i possibili nuovi posti di lavoro. Tu dove hai letto che l'Italia ha già qualcosa di altrettanto concreto in mano?

Frug

"Voglio un Europa che faccia gli interessi degli europei, non dei tedeschi e dei francesi" cit.

Cerbero

Guarda che è Renault ad essere statale non PSA

deepdark

Beh si, sempre che non sia il ponte sullo stretto XD

Eros Nardi

Quelli di disoccupazione no ma quelli di occupazione si

deepdark

Con un fatturato in continuo calo, promesse non mantenute, gigafactory semiferme, direi che il problema non è di chi non gli ha creduto, tutt'altro.

DeeoK

Beh, dalla roadmap pare che si parla di pochi anni. Comunque tra l'avere il progetto di farlo ed il non avere nulla preferisco lo stesso la prima opzione.

deepdark

Non è detto, è una situazione in divenire. Può anche essere che si suicidi per carità come può essere di no, vedremo.

deepdark

Si ma non sono neppure progettati, figuriamoci quando saranno pronti.

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video