F1 2019 Legend Edition: Senna vs Prost, si riaccende la storica sfida

26 Aprile 2019 24

F1 2019 arriverà il 28 giugno su console e PC, e consentirà ai piloti virtuali di rivivere la più grande e spettacolare rivalità della storia della Formula 1, quella tra Ayrton Senna e Alain Prost.

Acquistando la Legends Edition del nuovo episodio del racing game ufficiale targato Codemasters si avrà diritto all'accesso anticipato al gioco di tre giorni e si potrà "guidare come Ayrton Senna nella sua McLaren MP4/5B 1990 e come Alain Prost a bordo della Ferrari F1-90". Confermata la possibilità di disputare più di 8 sfide per ottenere delle esclusive livree a tema Senna e Prost, e in modalità Carriera le sembianze dei due piloti rispecchieranno la loro controparte reale.

I fan possono vedere dal nuovo design della copertina che F1 2019 ha un forte focus sulla rivalità, proprio come lo sport reale stesso. Per questo, siamo assolutamente lieti di aver resuscitato la più grande rivalità di F1 tra Ayrton Senna e Alain Prost. La loro rivalità iniziò proprio nella stagione del 1984 e raggiunse uno dei vertici più drammatici di sempre nel primo giro del Gran Premio del Giappone durante la stagione 1990. È una rivalità che è andata oltre lo sport ed è considerata la più grande di tutti i tempi dai fan di F1. Sappiamo che la nostra community adorerà che le due leggende di questo sport siano state finalmente immortalate insieme nel nostro gioco.

Per celebrare il decimo gioco di F1, Codemasters ha tra l'altro annunciato l'edizione Anniversary che offre un'esclusiva e limitata Steelbook e permetterà di ricevere due auto classiche premiate nella stagione 2010: la Ferrari F10, guidata da Fernando Alonso e Felipe Massa, e la McLaren MP4-25 di Lewis Hamilton e Jenson Button. Entrambe si aggiungono al corposo parco macchine dove spiccano la Red Bull RB6 del 2010 e molte altre auto classiche di F1 2018.

Nella maggior parte dei territori, i protagonisti indiscussi della cover di F1 2019 saranno l'attuale campione del mondo, Lewis Hamilton, e il suo principale antagonista Sebastian Vettel, il tutto accompagnato da un inedito look che rispecchia la "feroce competizione che si è sviluppata nelle ultime stagioni". Confermata inoltre la presenza all'interno del gioco della stagione 2018 della F2, che sarà disponibile sin dal giorno di lancio, alla quale si aggiungerà successivamente la F2 2019 comprensiva di funzionalità online.

Siamo estremamente felici di portare la FIA Formula 2 Championship nel franchise. È sempre stata una delle funzionalità più richieste dalla nostra community e arriva in un momento perfetto con i primi tre piloti del 2018, George Russell, Lando Norris e Alexander Albon impegnati in F1 per questa stagione. Non vediamo l'ora di svelare maggiori dettagli su come questa sia integrata nella modalità carriera nelle prossime settimane.


24

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
RavishedBoy

Non è che abbia molto senso questa cosa.
Quelli che giocano ai videogiochi oggi non sanno neanche chi siano Senna e Prost

Aristarco

Io ho smesso di seguirla più o meno dal mondiale vinto da raikkonen, purtroppo dall'era Ecclestone in poi é diventata sempre di più un affare per ricchi

ManofZappa

Bhe però la formula E non è male. proprio perchè non ha quell'aria elitaria che ritrovi intorno alla F1. è un universo ancora da costruire, e non posso che sperare per il meglio.

ManofZappa

e come darti torto.
Ho avuto la fortuna di vedere vari GP dal vivo, sia dagli spalti che gironzolando anche vicino ai box come personale medico di supporto. l'emozione di essere li è e resta indescrivibile ma ormai, con la regolamentazione attuale, guardarlo in tv non emoziona più tanto. ciò non toglie che continuo ad amare questo sport( o forse amo quello che è stato e ho vissuto marginalmente purtroppo)

Aristarco

Il problema é che milioni di altre persone hanno deciso di evitarsi due ore di noia alla domenica pomeriggio

Babi
Cerbero

La macchina perfetta:
https://uploads.disquscdn.c...

Ayrton Senna - Mclaren MP4/4 Jacarepagua' (1988)

MikaHakkinen

Vero, ad esempio mi ricordo la stagione 1992 tra le più noiose in assoluto (nonostante sia un grande estimatore di Mansell..però quell'anno li era troppo scontato), ma anche il resto di quegli anni non era poi così differente da questi... semplicemente rivedendo gli spezzoni su youtube può sembrare a tutti che ci fosse "bagarre" ad ogni curva, ma se si guardano le gare intere si potrà notare che spesso capitavano tantissimi "trenini". Pur comunque amando il sound e le vetture di quegli anni (decisamente più di queste attuali). Per non parlare poi delle qualifiche noiosissime, dove tutti uscivano verso la fine e con tempi morti assurdi. Detto questo, comunque amo lo stesso tantissimo quegli anni li.

BlueCollar

Gran rivalità, grandi personaggi entrambi, ma ricordo quel periodo di Formula 1 come il principio della noia attuale. Rispetto alle annate precedenti si vedevano molti meno sorpassi, meno macchine competitive ad altissimi livelli. Oggi ricordiamo il grande carisma di questi piloti ma il panorama dell'epoca non era così esaltante.

Francy Ssr Ssr

Grafica identica ad F1 2018, che a sua volta era identica al 2017.

Alfredo Di Paolantonio

Vero ma sono casi particolari e isolati.

Idem

MikaHakkinen

Questo però succedeva anche negli anni 80... emblematica ad esempio la scena di Mansell che spinge la Lotus al traguardo e sviene, oppure quella di Prost che ondeggia (togliendosi le cinture di sicurezza) sulla mclaren per cercare pescare le ultime gocce rimaste.

Miocardio

Sbaglio o la grafica è esageratamente plasticosa.

Desmond Hume
fabbro

concordo in pieno, vedere quelle luci che lampeggiano è fastidioso!

fabbro

vero, sono stati vietati per anni, ma non è l'unico fattore che considero abbia diminuito la competizione e limitato quegli scontri alla senna/prost.

Alfredo Di Paolantonio

Trovo ridic00lo che in uno sport come la f1 un pilota debba alzare il piede per non finire senza benzina,la F1 è uno sport di velocità assoluta.

JambaCorsa

I rifornimenti in corsa furono reintrodotti nel 94. Non c'erano all'epoca di Senna e Prost

Jorge-052

Mi attendo come minimo la sfida "occhio per occhio: esci malamente Prost a Suzuka e vinci vinci comunque il titolo iridato"

fabbro

sara un caso ma quella F1 è morta con la rimozione dei rifornimenti, i controlli sui consumi, l'aerodinamica esasperata e la limitazioni dei motori.Io sono nato in quegli anni e l'unico ricordo che ho di senna è di quel triste giorno ad imola ma solo a vedere i filmati ti vengono i brividi.Quando la F1 era uno sport vero di velocità, ora è uno sport di endurance...non è piu la stessa cosa!

ManofZappa

vero. però, nonostante tutto, ancora non riesco a scollarmi dalla tv ad ogni GP che riesco a vedere.

ManofZappa

Storia di un grande amore! la F1 di oggi non è più la stessa ma resto cmq incollato alla TV!

theskig

Che tempi! La domenica che c'era il GP noi bambin/ragazzetti eravamo incollati alla TV!
Adesso l'interesse che ho per la F1 è lo stesso che ho per il campionato di cricket del Botswana

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video