Sperimentazione Segway, monopattini e hoverboard in Italia: arriva il decreto

09 Aprile 2019 47

Annunciato a dicembre e inserito all'interno della legge di Bilancio negli ultimi giorni dell'anno, il decreto attuativo per avviare la sperimentazione nelle città italiane di monopattini elettrici, hoverboard, segway, monowheel è finalmente pronto.

NELLE MANI DEI SINDACI

In realtà, prima di poter avviare in modo "legale" le sperimentazioni di tutti i mezzi progettati per la micromobilità elettrica all'interno delle città, è necessario un ulteriore passaggio: il decreto, disponibile a breve in Gazzetta Ufficiale, verrà condiviso con le altre amministrazioni coinvolte e con gli enti locali, per entrare definitivamente in vigore a partire dall'estate 2019. Saranno dunque i sindaci, come stabilito dalla legge di Bilancio, a delimitare le aree in cui avviare la sperimentazione, oltre che a disciplinare le modalità di utilizzo dei mezzi, finora confinati a sperimentazioni sporadiche come nel caso di Helbiz a Milano. Così riporta il sito del Mit (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti):

Il Mit ha fatto un attento lavoro sul testo del decreto attuativo, accogliendo anche diverse richieste pervenute dall’Anci [Associazione Nazionale Comuni Italiani, ndr]. Si auspica, dunque, un rapido iter di condivisione da parte delle altre istituzioni, così da fare tutti insieme un nuovo importante passo in avanti verso una mobilità veramente green che consentirà di offrire nuovi mezzi di trasporto nell’ottica dell’intermodalità a zero emissioni.

VIDEO - A MILANO CON HELBIZ

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TeknoZone a 479 euro oppure da ePrice a 598 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio

Li ho usati lo scorso weekend a Varsavia (ottimamente organizzata con le piste ciclabili) e meritano davvero! Molto pratici per gli spostamenti al volo, spero che ottengano un bel successo anche qua

Frida

Ma andare sulla strada con questi mezzi è come andare in bicicletta in tangenziale, intendo come pericolosità rischio della vita... al di là delle leggi. Qualche settimana fa ho visto una persona su un hoverboard in via valtellina a Milano, mattina tutti che vanno a lavoro e lui lo usava come uno scooter, in mezzo alla strada superando le macchine che erano ferme al semaforo, ho avuto un brivido di terrore per lui.. praticamente è un pedone senza nessuna protezione che cammina in mezzo al traffico. Anche le bici rischiano è vero non dico di no. Ma mi ha dato davvero la sensazione di pericolo e fragilità, credo che sia anche difficile vederli dagli specchietti perchè occupano poco spazio e si muovono troppo agilmente tra le macchine. E' solo una considerazione pratica, non ho niente contro chi li usa, ma forse farli andare sulle strade è troppo pericoloso, per loro ma anche per chi accidentalmente dovesse investirne uno.

JackD

Guarda senza allontanarsi tantissimo, anche qui a Barcelona la situazione è simile... tante piste ciclabili e una normativa sugli elettrici chiara. Addirittura si distinguono già in base alla potenza (alcuni elettrici arrivano anche a 50/60 km/h)...

delpinsky
Michele Cianci

L'unico che puoi "mettere" in uno zaino o portare a mano sarebbe uno skateboard elettrico(di solito hanno anche un buco sulla tavola a mo' di maniglia)... Ma il fatto di non avere un manubrio e delle ruote piccole fa si che sia molto più pericoloso di un monopattino. Esperienza personale

Gennaro Montebello

Dopo che é uscito il decreto in gazzetta, per chi é in possesso di un monopattino, é possibile usarlo per strada? O bisogna aspettare la sperimentazione

SuperDuo

Non mi fa sentire molto meglio ;-)

qandrav

"Poi che manchi il senso civico in molte persone sono d'accordo"

in tutti purtroppo; io vado a piedi e in bici e farei fuori il 98% di chi usa la bici (per il modo in cui la usano)

qandrav

è una sfida quotidiana viverci ;)

ciao tony! lol verissimo, stamattina due in bici e uno a piedi si stavano tirando spintoni sulla ciclabile vicino allo sforzesco (ero in ritardo e ho tirato dritto ma erano parecchio "agitati" tutti e 3)

qandrav

"necessario un ulteriore passaggio: il decreto, disponibile a breve in Gazzetta Ufficiale, verrà condiviso con le altre amministrazioni coinvolte e con gli enti locali"

giusto, dobbiamo dar da mangiare anche a sti parassiti

BLERY

Anche i carri non avevano assicurazione

Andhaka

Sei fortunello, qui camminano anche in mezzo alla strada con il cellulare in mano quando c'è il marciapiede a fianco. :(

Cheers

SuperDuo

Purtroppo è vero. ormai la litigata col pedone che cammina guardando il telefono in mezzo alla ciclabile ( con il marciapiede 1 metro più in la) è quasi quotidiana.

Quando però ci sarà un numero di utenti adeguato, non lo faranno più. Da aprte mia, se guardano il telefono mi fermo sempre a un cm in modo che prendano paura. idem nel sorpasso.

Non camminano in mezzo alla strada, non vedo perchè dovrebbero in mezzo a una "strada per biciclette"

GianL

da come ha descritto la situazione credo viva nei Paesi Bassi

bldnx

Sia lo Xiaomi M365 che il Ninebot ES2 si ripiegano e possono essere trasportati a mano abbastanza agevolmente

Mao Tze

Sono a rischio

L0RE15

Molti hanno anelli metallici integrati per legarli più o meno come si lega una bicicletta.

Alexcasa

Si hai ragione, sarebbe anche molto più versatile, solo che passiamo da una spesa di 550€, a circa 3000€. E a quel punto sarebbe veramente troppo.
Uno degli svantaggi dell'Islanda sono proprio i prezzi, se tieni conto che l'M365 costa 359€ in negozio Xiaomi ufficiale in Europa, e qui 550€. Stessa cosa con le ebike, in Italia me ne posso prendere una con 1500/1800 euro. Qui siamo sui 3000 a parità di allestimento.

Si lo posso caricare al lavoro (anche lo stile e ambiente di lavoro sono molto diversi qui rispetto a come ero abituato) altrimenti sarei costretto ad usarlo in eco-mode, ma non ho nessuna intenzione di farlo :D

Tony Musone

Lo sapevo che non dovevo chiedertelo, adesso quell'invidia non è più così sana ;)

p.s.
Immagino che potrai metterlo in carica al lavoro, altrimenti sei giusto giusto col tuo uso e la sua autonomia. Io fossi in te, anche se ha tutt'altro costo, prenderei una e-bike. Tanto anche il monopattino, per adesso, devi ancora guidarlo ;)

Andrea1234567

Perché? Se non la hanno le bici elettriche non vedo perché il monopattino.

Alexcasa

Faccio la guida per Safari Quads, porto la gente in tour offroad con ATV o Buggy.
Anche per questo sto pensando di prendermi un M365, dopo una giornata a guidare in tutte le condizioni, metterci anche 24km di bici é un po' troppo a volte :)

Tony Musone

Dipende anche dal numero esiguo dei pedalatori, fossimo di più saremmo per forza di cose più rispettati e ci sarebbe molta più sicurezza stradale per tutti.

Troppo piccolo rischi che sia più pericoloso che utile.

Tony Musone

Immagino ma anche a Milano, dove vivo attualmente, è una sfida quotidiana viverci ;)

p.s.
Se non è troppo: di cosa ti occupi lassù?

Davide

TOP!

Alexcasa

Mah così piccolo da mettere in uno zaino sarebbe poco usabile, fai conto che un M365 che al momento é il più diffuso pesa quasi 13kg.
Probabilmente il Ninebot ES1/ES2 é più facile da "trascinare" in giro, ma comunque per brevi tratti.
Io lo tengo comunque in camera o a lavoro lo porto dentro senza problemi. Per lasciarlo parcheggiato da qualche parte (e ritrovarlo) dipende molto dal livello di sicurezza della zona in cui vivi.

Pip

Conoscete un monopattino o simile abbastanza compatto da poterlo mettere in uno zaino o da portare a mano quando non si usa?
Userei molto un affare simile, ma il problema è che non ho idea di dove metterlo quando non lo uso

Alexcasa

https://www.instagram.com/p/BwARSKbBCo8/?utm_source=ig_web_copy_link

Che trick, grazie!
Diciamo che l'unica questione complicata è il meteo a volte veramente sfidante! :)

ste

Un consiglio per un monopattino elettrico con gps integrato nel telaio?

Tony Musone

Islanda?! Vabbè ma allora dillo che ti piace vincere facile ;)

p.s.
Se (le tue intenzioni sono buone e) non vuoi passare dalla moderazione, inserisci i link nel tag code, così: < code > link < / code > (senza gli spazi)

bldnx

Questi sono la vera rivoluzione nella mobilità urbana. Da noi ovviamente ci riempiranno i fiumi tempo un mese e le società discontinueranno il servizio nel nostro paese di bestie

Alexcasa

Quasi! Islanda. Ho commentato sotto con un link ad una foto di Instagram fatta ieri ma é in moderazione.

Alexcasa

Direi che spesso il problema è sia la segnaletica insufficiente, che le zone pedonali/ciclabili non separate.
Poi che manchi il senso civico in molte persone sono d'accordo. Ci sono ciclo/pedonali in cui se arrivando in bici/monopattino suoni il campanello per avvisare (pratica praticamente costante e apprezzata qui al nord) la gente manca poco che ti mandi a quel paese, quando tu volevi solo far notare il tuo arrivo per stare tutti in sicurezza.

BLERY

Non ti preoccupare i moscerini ti spingeranno e le zanzare ti canteranno nel orecchio

BLERY

Assicurazione sicuramente

No Beast So Fierce (Max Dembo)

e i norvegesi muti!

Davide

vado a naso? Danimarca?

Andhaka

A padova la ciclabile è "parcheggio alternativo" per le macchine.. se si possono chiamare macchine quei mostri giganteschi che girano per la città... pare che qui tutti debbano affrontare un rally nella giungla a vedere cosa comprano.

Cheers

Andhaka

Ok, dove vivi?

Perchè se non sto già mandando curriculum lì comincio subito!!

Cheers

Andhaka

In condizioni normali direi: ottima cosa!!

Ma nella maggior parte delle città italiane sarà solo ulteriore inciviltà, problemi e rischi per tutti. Anche perchè la situazione ciclabili qui da noi è terrificante e il loro uso, quando ci sono, ostico per l'inciviltà del resto della gente (pedoni che ci camminano, macchine che ci parcheggiano...)

cheers

db1997

Anche l'inverso comunque. Almeno a padova

Tony Musone

L'invidia non ha mai fatto parte della mia natura ma leggendo quel che hai scritto ne ho sentita un po' anche se potrebbe rientrare nella categoria "sana invidia" ;)

Ma si può sapere qual'è il paradiso in cui vivi?

p.s.
Io per andare e tornare dal lavoro ne faccio 18 di km, quasi tutti in strada o con ciclabili che s'interrompono, in cui c'è da aver paura quando incrociano le strade :((

ice.man

tutto dipenderà dalla civiltà dell'utilizzatore medio (nonchè da eventuali casi clamorosi eventualmente ingigantiti dai media)
IMHO l'assicurazione andrebbe gestita direttamente dallo stato, maari sotto forma di un imposta di bollo con un prezzo che sia quindi deciso politicamente per creare un eventuale fondo assicurativo senza penalizzare queste forme di mobilità
.
credo che la tandneza sia quella di arrivare ad una sorta di RCA personale per le forme di mobilità non classiche (bici elettriche, monopattini, etc) cosi da semplificare le cose
per le famiglie polizzza famiglia
la paghi in ricevitoria, online, tabaccheria e viene associata al codice fiscale
quindi un database semplicissimo da gestire

Pietro smusi

Spesso sono i pedoni che procurano incidenti, perché camminano IN MEZZO alla pista ciclabile!

Alexcasa

Onestamente la questione sicurezza dipende molto dalle infrastrutture. Qui dove vivo ci sono più ciclabili che strade quasi, faccio 12 km da casa al lavoro tutti di pista ininterrotta e con precedenza sulle strade minori. Molti usano questi mezzi elettrici e in totale sicurezza, ragazzini inclusi.
In Italia purtroppo mi rendo conto che a parte in qualche grosso centro, sarebbe pericoloso, penso a ciclabili che si interrompono improvvisamente o cambiano lato della strada, o si mescolano a marciapiedi strettissimi e spesso pieni di pedoni...

Pietro smusi

Era ora, spero che il governo ladro non se ne esca con qualche tassa speciale, assicurazione e cretinate varie

LaVeraVerità

Già avevo difficoltà a staccare i moscerini dal parabrezza, ora ci vorrà lo scalpello.

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video