Askoll eS2 e eS3: scooter elettrici in sconto fino a 500 euro aspettando l'Ecobonus

05 Aprile 2019 65

In attesa dell'Ecobonus, che permetterà di ottenere sconti interessanti anche per il mondo degli scooter elettrici, Askoll eS2 e Askoll eS3 (recensito qui) sono proposti con uno sconto di 300 e 500 euro rispettivamente, promozione immediata con il bonus che sarà valido fino al 15 aprile e arriva in concomitanza con l'apertura del nuovo store a Milano in via Leopoldo Marangoni 8.

LE NOVITÀ IN ARRIVO

Come annunciato ad EICMA 2018, Askoll punterà per il 2019 sull'aggiornamento della gamma con la versione speciale di eS3 che aggiunge la connettività Bluetooth per l'app (per Android e iOS) che monitora lo stato del veicolo e include anche un diario dei consumi. Ancora ignoto il prezzo ma aspettiamoci un aumento (300/400€, cifre assolutamente indicative) in virtù delle novità tra cui strumentazione digitale, sella maggiorata e doppio disco. Unica la colorazione per questa edizione in arrivo a fine primavera.

EICMA 2019 porterà poi le novità per la stagione 2020 che vedrà due famiglie nella gamma Askoll. La prima sarà basata sull'hardware attuale, ma cambierà radicalmente lo stile, uniformandolo a quello degli scooter carenati a cui l'immaginario collettivo è abituato. Il nuovo modello si posizionerà all'ingresso della gamma con un prezzo più contenuto.


In seguito arriverà la versione di produzione del concept presentato a EICMA 2018, un modello importante per la guerra degli elettrici perché prometterà 100 chilometri reali di autonomia e 90 km/h di velocità massima. Queste le certezze mentre quanto segue rientra nelle ipotesi visto che il progetto è ancora in divenire: l'AD di Askoll ci ha parlato di un modello che potrebbe proporre due pacchi batterie di serie e un terzo pacco optional per chi ha maggiori esigenze in termini di percorrenze.

Il concept, che si posiziona in linea con l'SH per citare un avversario tradizionale, poteva ospitare due batterie più un casco jet nel sottosella, ma la piattaforma potrebbe subire modifiche per privilegiare la batteria extra.

Con l'obiettivo di imporsi nella mobilità elettrica e condivisa, Askoll lancerà a breve anche lo sharing per le bici elettriche, con la formula della batteria/power bank removibile anticipata allo scorso salone milanese.

Interrogata su un eventuale ingresso nel mondo dell'ultimo miglio, con i monopattini elettrici, Askoll non ha negato un futuro prodotto dedicato alla micro-mobilità, segnalando però che l'azienda sta aspettando un quadro normativo definito e chiaro. In più, se e quando il produttore si dedicherà a questo mondo, lo farà puntando sulla qualità dei mezzi, ritenuti oggi troppo fragili in un contesto di condivisione (dove il livello di "maltrattamento" è maggiore di un mezzo privato) come ha effettivamente notato il nostro Lorenzo nel pezzo dedicato a Helbiz.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Tecnosell a 375 euro oppure da ePrice a 766 euro.

65

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
WOT ITA

Il peso non lo sai, ma stiamo parlando di 90km/, li facevo col garellino elaborato (neanche tanto in verità)

ligeiro

ma anche carenato, sempre leggerissimo rimane, nonostante le batterie

WOT ITA

si, poi è italiana, ben venga. Ma pensate anche a fare un modello simil 125 /250, non esistono solo i 50ini, non li uso da 35 anni dai...

WOT ITA

Elettrico = brutto
Però c'è sempre lo scooter BMW, che è fighissimo, ma costa piu della mia macchina, ma non fa niente, è elettrico, quindi risparmio sulla benzina.........ahahahahahahaa

WOT ITA

per andarci dove, scusa?

WOT ITA

Parla di scooter carenato....ACon quello in foto non andrei nemmeno a 40

WOT ITA

Finalmente qualcuno (come NIU) e ora Askoll, stanno pensando di farne qualcuno che non vada a 45km/h. Sono speranzoso. Anche perchè l'altro giorno col mio kimko 300, ho fatto una simulazione, andando a 70/80 e ho sofferto tanto......Poi mi servirebbe un mezzo che possa andare almeno in tange.

qandrav

ottima notizia, mi fa molto piacere.
grazie e buona settimana

Tetsuro P12

Sbaglio o fanno un rumore acuto questi scooter? E perché? Non dovrebbe essere completamente silenzioso l'elettrico?

Azzo! Costa quanto uno scooter a momenti

ligeiro

con rulli ed sp3 o leovinci a scarico rovesciato :-)

ligeiro

lavorazione di plastiche, tipo le coperture degli acquari

ligeiro

90 km/H con quel pezzo di plastica? appena prende una pietruzza decolla tipo shuttle

deepdark

La plastica non pesa così tanto da inficiare sull'autonomia, soprattutto considerando che non sono scooter veloci.

sgarbateLLo

Si ma la forma delle plastiche non deve essere brutta per forza, e permettimi di dubitare che queste forme siano aerodinamiche

JO

Ora come ora non mi serve, l'ultimo problema era la spanatura del bullone della ruota posteriore, che purtroppo non è una misura standard. L'ho reperito telefonando ad un negozio che vende askoll e me la hanno procurata, dopo che ho provato inutilmente a contattare loro. Ora avrei una vite su 6 (mi pare) della chiusura del motore anteriore che si e staccata senza che io ne ne accorgessi, le altre si erano un po' allentate (evidentemente 3 anni di vibrazioni hanno avuto le loro conseguenze) e le ho strette, ma penso di poter andare avanti un po' senza problemi.

Mi fa piacere rispondano sui social, e proverò quella via in futuro. Non sarebbe male rispondessero alle mail ed ai form di contatto che mettono a disposizione e che non sia il loro cliente a dover andare a caccia del modo giusto per contattarli.

ilmondobrucia

Essenziali leggeri con poche plastiche per consumare meno batteria possibile

Luigi Melita

posso provare ad agevolare un interesse da parte di Askoll o non ti serve più? Comunque da utente ho spesso visto più velocità di risposta tramite social che tramite canali "ufficiali" di assistenza, non so se sia questo il caso ma può essere un'alternativa da tenere in considerazione con qualsiasi azienda ;)

Luigi Melita

male non sono messi, noi guardiamo (e mi ci metto anche io) spesso al mondo consumer ma mi raccontavano che hanno molti accordi con fornitori di servizi o aziende in Europa

JO

Padova al negozio Askoll di via Vicenza, che a quanto mi risulta non esiste più

efremis

Che ci sia un abuso di termini sono d'accordo (soprattutto in ambito di posizioni lavorative) e che sia un po' una moda, è fuori discussione.
Però è anche vero che gli stessi dizionari italiani hanno introdotto tanti termini più specifici dall'inglese. È inoltre vero che certe cose fanno parte della globalizzazione e che noi italiani abbiamo anche bisogno d'imparare più l'inglese (in generale). E poi alcuni termini fanno parte dell'uso comune per ovvi motivi. Io sono cresciuto con i videogiochi e il termine hype era quasi più normale che dire pane. Molte cose arrivano da là e comunque l'inglese è riconosciuta come la lingua internazionale.
Lui traduce smartphone con telefoni intelligenti e altre assurdità...

angelo parigi

Bei tempi! Avevo la Cagiva Mito Eddie Lawson replica, che corse sul raccordo e sulla Cassia

qandrav

verissimo, io infatti ho perso completamente interesse, ormai sono solo "veicoli con 2/4 ruote" per andare da A a B

maggior progresso ma meno divertimento

Aristarco

capisco che sia il progresso, ma ha tolto tanto divertimento e ucciso un pò la passione, questi scooter sono semplici mezzi di trasporto, per noi erano qualcosa di più

qandrav

Ah wow pensavo avessi abbandonato il mondo delle due ruote invece sei salito di livello ...e che livello!

riguardo la tua ultima frase stendiamo un velo pietoso, ormai vai dal meccanico auto/moto/scooter e prima cosa che fanno? cancellano errori centralina -_-
non farmici pensare :(

Luigi Melita

Ci ho provato, non ci stava :(

Giacomo M.

Io vorrei un monopattino ma 400 euro mi sembrano eccessivi

Pip

"Ciclomotori", ancora più corretto e specifico

Pip

Ogni tanto esagera, però spesso lo apprezzo. Io conosco molto bene l'inglese e l'ho studiato da privato per 10 anni, però non sopporto quando si mischiano in modo necessario inglese e italiano, specialmente quando nella nostra lingua ci sono termini equivalenti.
Ricordo ad esempio un titolo di hdblog che diceva "Lo shortage di processori Intel..."
Mi chiedo: per quale motivo utilizzare una parola cacofonica e straniera simile, quando in italiano si può semplicemente dire "carenza"?

efremis

Beh, lui è fuori come un balcone :D Solo che è talmente fuori che fa spesso ridere.

deepdark

Ma lo fanno a posta a farli così brutti?

Aristarco

si, ora non è più possibile, inoltre adesso possiedo una ducati ss del '99 e anche su quella ho sempre fatto tutto io, e non la darei via per nulla al mondo, le moto moderne sono belle, ma per metterci sopra le mani devi essere un ingegnere elettronico ed avere un pc della nasa

Michele Cianci

Se vuoi fare il Maxim della situazione, devi dire motorini

qandrav

che fi gata!!!

"montato tutto in casa io,"
queste cose danno una soddisfazione che i ragazzini di ora non possono capire

Aristarco

io l'avevo presa depotenziata e dopo tipo 6 mesi avevo comprato il kit aprilia per il ripotenziamento con anche l'espansione vuota, montato tutto in casa io, prima di velocita massima arrivava a malapena ai 115, ripotenziata sforava i 180 con tutto originale aprilia

qandrav

favolosa!
anni fa ne vidi una girare a monza (quando aprivano la pista alle moto dei privati)
In rettilineo ovviamente veniva sverniciata ma nelle curve/uscite di curva il tizio era riuscito a sorpassare moto ben più potenti ...
(ok sicuramente il tipo era bravo a guidare ma anche la rs ha fatto la sua parte)

Aristarco

certo la sola e unica originale, correva l'anno 2001

qandrav

2 tempi?

qandrav

zip sp masterrace

qandrav

personalmente auguro il massimo successo ad Askoll, fosse per me obbligherei ad usare SOLO le bici all'interno della circonvallazione 90/91

Luigi Melita

Dove l'avevi presa?

Aristarco

concordo, che tristezza

Aristarco

io invece ho guadagnato l'rs :-)

Aristarco

meglio il mio runner sp arancio e grigio

sgarbateLLo

Io avevo un x-fight ma ho sempre sognato l’aerox

Stefano

pensa che io mi son fatto bocciare al liceo quando dovevano regalarmi il 125 (la pegaso nello specifico)

Pip

Non lo so, ogni tanto si fa vivo. Ma c'è bisogno di qualcuno come lui

JO

la EB1 (bici elettrica simil olandesina e non particolarmente tecnologica) con portapacchi e con una borsa da tenere attaccata al portapacchi e sella con lucchetto incorporato, l'ho pagata quasi 1300 euro circa, base probabilmente attorno ai 1200 (prezzi di tre anni fa).

Una batteria extra costa circa 300 euro se ho capito.

Paolo

Facevano anche le pubblicità in TV. Ancora mi ricordo quella di Capirossi per il phantom!! Ai miei tempi era il sogno di qualunque ragazzino avere lo scooter come regalo per la promozione.

Nicohw

Califfone is back

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video

Ford

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Hyundai

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video