Le future Jaguar Land Rover saranno a prova di raffreddore e influenza

01 Aprile 2019 17

Elettrificata, autonoma e...a prova di influenza. Così dovrà essere l'auto del futuro secondo i progettisti e ricercatori del gruppo Jaguar Land Rover, al lavoro su soluzioni in grado di rispondere alle esigenze della mobilità del futuro (è il caso dell'algoritmo per ridurre il mal d'auto o del sistema che agevola la comunicazione tra auto autonome e pedoni).

Tra le tecnologie pensate per migliorare la salute dei passeggeri vi è un sistema che si serve dei raggi ultravioletti (UV-C), tecnologia derivata da quella utilizzata da oltre 70 anni nel settore medicale. Grazie all'emissione di raggi UV-C infatti, i futuri veicoli del Gruppo inglese potranno fermare la diffusione dei cosiddetti "superbatteri" (quelli immuni agli antibiotici) fino al 30%:

La radiazione prodotta dai macchinari UV-C riduce fino al 30% il tasso totale dello Stafilococco aureo immune alla meticillina, dell'enterococco immune alla vancomicina, del Clostridium difficile e delle diverse forme di Acinetobacter.


In generale, questo sistema - con raggi dalla lunghezza d'onda compresa tra i 200 e i 280 nanometri normalmente utilizzati per disinfettare l'acqua e purificare l'aria - consente di rendere difficile la sopravvivenza nell'abitacolo di tutti quegli agenti patogeni responsabili dell'influenza. L'emissione dei raggi UV-C avviene mediante il sistema di ventilazione, che restituirà aria pulita agli occupanti. In questo modo, anche i raffreddori saranno solo un ricordo.

L'auto che si prende cura della salute dei propri occupanti rappresenta uno degli elementi fondamentali della strategia di Jaguar Land Rover nell'ottica dello sviluppo della guida autonoma: il lusso non si trova, dunque, solo nelle prestazioni o nel comfort, ma anche nel "benessere", che sia dovuto alla presenza di materiali pregiati, di sedili massaggianti oppure di un sistema di filtraggio intelligente dell'aria.

Del resto, secondo quanto riporta Jaguar Land Rover, gli automobilisti trascorrono in media 300 ore l'anno dietro al volante: il fatto che la vettura "si preoccupi" del benessere dei passeggeri può essere solo che un bene per migliorare loro la qualità della vita.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 278 euro oppure da Unieuro a 399 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
miranda s

Ma che si preoccupino di fare macchine di qualità come le tedesche. Da quando sono sfortunato possessore di una Jaguar da quasi 70 mila euro sono sempre dal meccanico. Si rompe tutto

Frederik

Fanno prima a concentrarsi su come prevenire e debellare i raffreddori dato che ad oggi ancora non si è scoperto

Antares

concordo, tuttavia loro parlano di fino al 30%, che può starci se consideriamo che l'aria passa per il ricircolo, a patto che si usi il ricircolo.
La trovo comunque del tutto inutile.

Romeo

Che stupidaggine! Gli agenti infettanti si trasmettono a breve distanza, per via aerea o contatto. Non ti becchi un raffreddore dall'aria esterna che penetra nell'abitacolo, perché i virus non sopravvivono a lungo all'aperto, bensì dai passeggeri che tossiscono o starnutiscono nell'abitacolo la cui aria non credo venga rapidamente sterilizzata dal sistema di ventilazione interno.

Aster

Perfetta per i no vax

Aster

la mia land rover preferita

acco963

Da mettere subito sugli aerei

Antares

L'influenza è data da virus non da batteri e c'è una bella differenza, dall'articolo sembra che siano i batteri a dare l'influenza.
Perchè si parla di influenza e poi si sposta l'attenzione sui batteri?
Agisce su tutti e due?

mahh

non si sa...

Comunque un altro sistema del tutto inutile per aggiungere spese superflue su autovetture gia molto costose.

Cloud387

Sulle notizie di oggi non so a cosa credere. Mi metto offline e Riapro tutto domani

rsMkII

Ottimo per quando devi per forza passare vicino ai povery.
A parte gli scherzi, mi sembra un'ottima idea tutto sommato, soprattutto se facile da implementare e con costi contenuti (non costano molto queste lampade).

Andhaka

In effetti visto quanto grandi le fanno... :D

Cheers

Ginomoscerino

già ora hanno la ionizzazione come optional (140€) che riduce i batteri, se riescono a fare un sistema ancora migliore anche a 200€ di optional non è male

Artorias
Luigi Melita

in un Discovery c'è spazio a sufficienza per viverci :)

vince

Sembra già apprezzato dagli allergici sulle Tesla
https://www.teslarati.com/elon-musk-tesla-model-s-x-bioweapon-defense-mode-ca-wildfires/

vince

Non direi...Tesla ha già questa opzione da anni
https://www.theverge.com/2015/9/30/9421719/tesla-model-x-bioweapon-defense-mode-button

Andhaka

Dai, pesce d'aprile.... a che serve dato che poi, comunque, dall'auto dovrò scendere? O ci trasferiamo a vivere direttamente nel Land Rover? :D

Cheers

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida