TomTom GO Premium: il navigatore connesso con la smart home | Da 329,90 €

29 Marzo 2019 28

TomTom GO Premium è il navigatore con connettività avanzata pensato per affiancare il proprietario anche al di fuori del classico contesto di navigazione, integrandosi con le abitazioni connesse e gli assistenti digitali. Il nuovo dispositivo si pone all'estremo opposto della gamma TomTom GoEssential visto a IFA 2018.


Grazie alla presenza della tecnologia IFTTT (acronimo di If This Then That), infatti, è possibile connettersi ai dispositivi intelligenti per la casa, interagire con i personal digital assistant, sincronizzare appuntamenti e ricevere e condividere notifiche direttamente dal navigatore. Grazie ad un protocollo di automazione, l'integrazione con la tecnologia IFTTT permette di aprire automaticamente cancello e basculante del garage quando si arriva a casa, oppure di spegnere le luci quando ci si allontana di qualche centinaio di metri.


Con il modulo Wi-Fi integrato, inoltre, TomTom GO Premium si assicurerà di avere le ultime versioni disponibili del software e delle mappe. La connettività avanzata del dispositivo consente inoltre di condividere con i contatti la posizione e il tempo d’arrivo stimato. Una volta giunti a destinazione, sarà possibile proseguire la navigazione "dell'ultimo miglio" attraverso l'app per smartphone TomTom MyDrive, che riceverà dal navigatore le indicazioni per raggiungere a piedi la destinazione finale. La stessa app memorizzerà infine la posizione in cui si è lasciata l'auto.


TomTom GO Premium è disponibile in Europa negli store TomTom, presso i rivenditori online selezionati e in negozio con un prezzo che parte dai 329,90 euro (diagonale da 5 pollici) e arriva ai 379,90 euro (diagonale da 6 pollici). Il nuovo dispositivo arriva in un momento particolare nella storia di TomTom, ovvero il traguardo dei 100 milioni di prodotti TomTom venduti. Per festeggiare, il nuovo navigatore sarà disponibile in due versioni, una standard e una edizione speciale chiamata TomTom Go Premium X, con rifiniture in oro spazzolato, disponibile solo sul sito di TomTom.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 510 euro oppure da ePrice a 719 euro.

28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stefano

se è di serie che faccio, lo tolgo?

realist

Se devi usarlo poco un smartphone va anche bene. Ma per lunghi tragitti ed uso intensivo lo sconsiglio. Tra carica sempre connessa e utilizzo del navi con GPS sempre collegato, ti si fonde il telefono... Se poi e anche estate, ti ritrovi il telefono che cala con le minimo un 50% in prestazioni, e il inizia a rallentare a livello inutilizzabile la mappa.

realist

Non prenderei mai una macchina con navi integrato, nemmeno se mi pagano per averlo. Piuttosto lo compro a parte, la marca poco conta, oggi sono tutti buoni da una certa cifra in su, l'importante è che prima dell'acquisto, controllare che sia craccabile.

Joel

l'ho pagato solo 200 euro

Boots Boot

ma costa un botto!!

nosafeharbor

Non capisco che senso abbiano questi dispositivi stand alone, considerato che in passato spesso e volentieri sono stati volutamente lasciati in pasto all'obsolescenza programmata e che hanno un'applicazione per smartphone fatta veramente bene.

Per due annetti ho utilizzato TomTom Go sullo smartphone e devo dire che mi ci sono sempre trovato piuttosto bene, e tuttora per me è l'app di navigazione satellitare di riferimento (la presenza degli autovelox è per me fondamentale). tuttavia da un mesetto ho voluto concedere un'altra opportunità ad Here Drive, oggi diventato Here We Go..
Oh, è gratis, mappe offline scaricabili regione per regione (tomtom si ferma alla nazione), autovelox segnalati e mappe e viabilità aggiornati (per lo meno nella mia città, Cagliari, dove di recente sono stati cambiati svariati sensi di percorrenza).

Ci sono delle piccolezze che non me lo fanno adorare, come la voce (sarà una stupidata, ma sembra che a guidarmi ci sia la Signorina Rottenmeier!), raramente (ed inspiegabilmente) perde il segnale gps, cosa che tomtom go non faceva, però al netto di tutto questo mi ci sto trovando molto bene. Diciamo che se a TomTom Go dò 9 a Here We Go dò 8, con la differenza che per il primo si paga (o almeno, si dovrebbe ;) ), mentre il secondo è gratis et amore Dei.

Aristarco

no, portarsi dietro il tuttocittà e sfogliarlo mentre si guida lasciandolo sul sedile passeggero

Squak9000

bah... io vedo che ci naviano con Waze e Maps... e sono nell'ordine di 30 taxi al mese per questioni lavorative.

Super Rich Vintage

Ancora con i navigatori, non sono altro che una fonte di distrazione, con le loro voci da albanesi da call center. Il metodo infallibile per arrivare a destinazione è chiedere informazioni ai passanti...

Joel

I tassisti usano gli smartphone perché devono sfruttare le app come myTaxi per prendere i clienti, non di certo per altro.

sopaug

è ora che falliscano e si ritirino al solo settore mappe.
La scelta di non funzionare su androidauto è vergognosa, e che non diano la colpa a google, basta pagare e fare partnership.

E ancora ricordo lo scandalo del passaggio dalla prima app android con "aggiornamenti a vita" all'app "Go" con abbonamenti annuali.

E prima ancora i modelli completamente abbandonati per motivi puramente commerciali che bisognava andare a c.r.4.c.c.a.r.e per poterli aggiornare con il software successivo e correggere i bachi, al di là dell'aggiornare le mappe.

Raramente ho visto un'azienda così ostile ai propri clienti.

Squak9000

bah... considerando la batteria che montano e l'autonomia... naturalmente senza installare altre menate la batteria ti dura anche 4 giorni renendolo sempre acceso...

fatto sta, come detto sopra, ormai tassisti e ncc li vedo tutti con lo smartphone e/o tablet in macchina.

un certo tipo di comoditá puó anche averlo il navigatore ma diciamo che è molto marginale.

come detto sopra... neanche si puó lasciare collegato se ci allontaniamo dalla macchina per rischio furti.

Joel

Se comprassi uno smartphone per fare quello che dici non si accenderebbe e spegnerebbe in automatico con l'auto, mostrandomi subito la mappa.

Lukinho

Avevano senso nel periodo 2003-2011...ora i navigatori sono fuori mercato.

Bertuccio

E neanche tutte aggiungerei

Stefano

infatti io è la seconda macchina che compro con navigatore integrato...prima avevo tomtom (o forse garmin, non ricordo di preciso) e penso anche io che siano meglio degli smartphone se lo usi spesso...

Squak9000

beh puoi sempre comprare uno xiaomi da 140€ per non usurare il proprio smartphone.

Sergio

Joel
Concordo che nell'uso intensivo non c'è paragone con gli smartphone.
E' vero però anche che quella dei navigatori stand-alone è una categoria di oggetti oramai di nicchia rispetto ad un decennio fa.

Squak9000
Joel

Beh solo le auto più recenti

Fandrea

hanno fatto la fortuna dei produttori che hanno tirato negli anni 13198310293 modelli, uno piu scarso dell'altro, TUTTI ABBANDONATI A SE STESSI.
Mappe a pagamento dopo neanche 6 mesi, assistenza pietosa, hardware da schifo e schermi da codice penale

Joel

Io. Molto più comodo del telefono. È sempre lì, in macchina. Si accende insieme al veicolo. Ti avvisa di traffico, incidenti, controlli e via dicendo anche quando non stai navigando. Non scarica e non usura lo smartphone. Non c’è paragone. Questo a patto che tu abbia bisogno di un navigatore da usare spesso. Se fai qualche tragitto ogni tanto, puoi evitare la spesa. Per uso intensivo, batte lo smartphone dieci a zero.

gianbar

Ormai sono finiti i tempi d'oro per i navigatori..

Talos

Mah, sono fiducioso ne venderanno a palate.

losteagle17

Anacronistico visto l'evoluzione dei navigatori da Auto, che oramai integrano Android Auto ed Apple Car Play e possono utilizzare assistenti vocali.

MatitaNera

boh

Stefano

c'è ancora chi li compra?

MatitaNera

boh

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video