Per Trump le auto importate sono una minaccia per la sicurezza USA: rischio dazi

19 Febbraio 2019 9

Le auto e la relativa componenistica importate dall'estero costituiscono un rischio per la sicurezza nazionale USA: questo è quanto ha stabilito il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti in un report inviato domenica al Presidente Donald Trump dal Segretario Wilbur Ross, senza peraltro fornire valide argomentazioni per sostenere tale tesi. A riportare la notizia è Automotive News.

Una volta letto il rapporto, Trump avrà 90 giorni di tempo per decidere se applicare significativi dazi a tali prodotti d'importazione (che includono anche la componentistica relativa alla mobilità elettrica, autonoma e connessa), con punte del 20-25% sul prezzo di listino. Questo significa, secondo una stima effettuata lo scorso giugno dall'Unione Europea, che un'auto prodotta in Europa e importata negli USA potrebbe costare qualcosa come 10.000 euro in più.

Una previsione che preoccupa in particolar modo l'industria automobilistica tedesca, quella che più di ogni altro Paese europeo esporta i propri prodotti nel Nuovo Continente: secondo gli analisti, qualora dovessero entrare in vigore i dazi minacciati da Trump, le esportazioni tedesche negli USA subirebbero un calo stimato del 50%, con danni per 17 miliardi di euro.

Jeep Renegade: la variante per gli USA del SUV compatto americano viene prodotta in Italia e subirebbe dunque i dazi di importazione

Eppure, gli stessi colossi tedeschi dell'auto hanno cercato di ridurre ai minimi termini l'importazione negli USA di veicoli prodotti in Europa attraverso la costruzione di importanti stabilimenti in terra americani. A tal proposito, non si è fatta attendere la risposta del Cancelliere tedesco Angela Merkel, che si è detta "scioccata" del fatto che le auto tedesche prodotte in Europa siano diventate improvvisamente un pericolo per la sicurezza nazionale USA.

La Merkel ha ricordato, tra le altre cose, che il più grande impianto produttivo di BMW è proprio quello americano di Spartanburg. Qui, il costruttore bavarese produce gran parte dei propri SUV (X3, X4, X5, X6 e X7), destinati non solo agli USA ma anche al resto del mondo. La stessa Mercedes-Benz produce a Chattanooga i suoi SUV di lusso. Stabilimenti che hanno creato, secondo l'ente VDA, 113.000 posti di lavoro negli USA nel giro di pochi anni.

I dazi finirebbero infine per ritorcersi contro la stessa industria USA: oltre all'inevitabile perdita di posti di lavoro (per un totale di quasi 367.000 esuberi), si penalizzerebbero i Costruttori USA che hanno deciso di delocalizzare altrove la propria produzione | Dazi USA-UE: un duro colpo per FCA | ma anche quelli che producono in America, con un aumento medio del prezzo di un'auto di circa 2.750 dollari (dovuto alla componentistica straniera).

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 444 euro oppure da Amazon a 509 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sopaug

la riprova che le critiche a huawei sono solo fesserie protezionistiche.

SteDS

Dai anche le auto adesso... vestiario tutto a posto? cibo? mozzarelle al servizio dei governi stranieri ne abbiamo?

Mario

Ha ragione. Potrebbero fare un finto fondo sul bagagliaio e nascondere dei cinesi all'interno. Sarebbe una importazione clandestina di prodotti umanoidi dalla Cina.

Maledetto

Magari...

Igi

Ultime news da Washington:
Trump ha scoperto di essere lui stesso una minaccia per la sicurezza USA e pensa di auto espellersi"

Neuzzo

la favola Al lupo! Al lupo! doveva insegnargli qualcosa..
sono cose che si insegnano all'asilo, pensavo che a quel grado di istruzione ci fosse arrivato senza bustarelle, ma non sembra così.

sgarbateLLo

chissà come ce la girerà il dott. Freudstein

luca bandini

cosa crede di fare? daziando le premium tedesche venderà di più quei cassoni americani?
siamo seri gli americani sono bravi a produrre pickup e muscle car (solo perchè non esistono altrove) e basta
per la gente abbiente a livello mondiale esistono solo auto premium tedesche (mercedes, bmw e non sempre audi perchè la più recente)
una eccezione sono le giapponesi di lexus ed infiniti che proprio in nord america hanno mercato ma non in europa e paesi del commonwealth
dai anche kim si è appena comprato altre mercedes classe S maybach...

maxforum

ma smettila pannocchia.. quand'è che lo buttano fuori dal muro messicano sto pagliaccio?

Ford

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Hyundai

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster