Apple potrebbe portare il Face ID sulle automobili del futuro

12 Febbraio 2019 30

Se l'utilizzo di una chiave per l'apertura delle vetture di ultima generazione è già di per sè un'operazione sempre meno frequente grazie alle più recenti tecnologie, un nuovo brevetto Apple potrebbe fornire un'ulteriore spinta nell'uso di soluzioni biometriche. Sappiamo ad esempio che Hyundai (che con Kona Electric è protagonista del nostro live batteria) presenterà entro il 2019 una vettura basata sul riconoscimento delle impronte digitali del proprietario, ma l'azienda di Cupertino potrebbe puntare a una tecnologia ancora più evoluta.

Un brevetto di recente pubblicazione sull'FPO, denominato "Sistema e metodo per l'autorizzazione del veicolo", descrive una tecnologia di autenticazione biometrica mobile che potrebbe basarsi sul noto sistema Face ID per blocco e sblocco della vettura. A pensarci bene, l'applicazione di una simile tecnologia potrebbe dare il via a una serie di servizi su misura per ogni guidatore, similmente a quanto avviene con il multiaccount in ambito desktop e mobile. Potremo un giorno ad esempio avviare la vettura con impostazioni individuali per quanto riguarda riscaldamento, posizionamento del sedile, infotainment, musica e molto altro.


Il brevetto è stato depositato nel febbraio del 2017 ma è stato pubblicato solo di recente, negli ultimi due anni le posizioni dell'azienda di Cupertino riguardo il segmento automobilistico sono molto cambiate (QUI le ultime novità), pertanto non possiamo dire con certezza se si tratti di un progetto attivo o solamente un modo di proteggere una proprietà intellettuale, che potrebbe magari rivelarsi utile in futuro. Come sappiamo bene, molti brevetti non trovano mai applicazione nella realtà, tuttavia soluzioni simili a quelle descritte non dovrebbero prevedere grosse difficoltà realizzative se consideriamo che le tecnologie sono già ampiamente disponibili.

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Clicksmart a 509 euro oppure da Amazon a 554 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
loripod

Vero

Brubri_

Ah ok, lol.

Tony

prima fai le auto che è meglio

Jam

Wall-e. Capolavoro.

1984

trollata ovviamente!

CAIO MARIOZ
Brubri_

Il notch sulle automobili c’è già da un bel pezzo! :D

Brubri_
Marco SoC

Si certo, ora vai a letto che è tardi

1984

così la può rubare il figlio minorenne che assomiglia alla madre o qualcuno semplicemente con la foto del proprietario?!

Davide Nobili

Sì infatti, me lo auguro! xD

Davide Nobili

Ero calmissimo, ho solo detto di evitare commenti inutili da troll, dato che Samsung non ha nulla a che fare con questo articolo.
Ok per la chiave, ma spero che non sia a scadenza, deve sempre esserci un sistema classico per poter accedere al veicolo in caso di malfunzionamento, così come avviene per gli smartphone.

Aristarco

Ma infatti per quanto riguarda gli assemblaggi sicuramente sono migliorati, ma la mito ha un problema enorme che è il blocco servosterzo da cambiare causa difetto risaputo sulle mito (sia sulla mia che su quella di un amico), inoltre la qualità delle plastiche ne ha ancora da fare di strada rispetto alle tedesche, inoltre non so sulla tua, ma sulla mia la chiave d'accensione si è completamente rovinata per quanto riguarda la cover in plastica

asd555

Boh, io non mi lamento della mia MiTo... La 147 aveva un sacco di rumori ed era estremamente delicata lato sospensioni.
Questa MiTo, a più di 140.000 km mezzo rumore non ce l'ha... Sarò fortunato io!

Aristarco

le ho entrambe ancora, posso dire che sono migliorati solo gli assemblaggi, la qualità in generale purtroppo no

Nick126

Neanche sugli smartphone è l'unico sistema di sblocco...

Andrej Peribar

In quest'ultimo quinquennio si sta facendo della pigrizia una ragion d'essere.

https://uploads.disquscdn.c...

Gardyz

Parabrezza anteriore con tacca in alto! :D

asd555

Ora non esageriamo. il gruppo FIAT è enormemente migliorato, parli di cose di vent'anni fa.
Ad esempio, io avevo un'Alfa Romeo 147, il caso mi ha portato due anni fa in casa una MiTo.
C'è una differenza abissale a livello di assemblaggio, plastiche, insonorizzazione.
La 147 era un trattore a confronto. Entrambe diesel.

Sisisi

1) Calmati
2) Ti darebbero anche una chiave per l'accesso di terzi che potrebbe essere sia fisica che digitale (generata al momento del prestito della vettura e magari con scadenza)

makeka94

Presumo ti diano la chiave, altrimenti se la batteria va giù che fai? sfondi un finestrino?

Pirupa

Infatti hai detto bene, per i Samsung.. Face ID non funziona con una semplice foto..

Davide Nobili

Deve anche funzionare al buio e con l'auto sporca.
Per queste tecnologie sono comode, ma la possibile di aprire con la chiave deve sempre esserci, così come avviene con gli smartphone che puoi sempre sbloccare col pin o segno.

Davide Nobili

La mia domanda era seria, evitiamo inutili commenti da troll.

Howard Wolowitz

la apple potrebbe prendere il posto della fiat, (che ti vendono la plastica a 15/20 mila euro ahaha, loro lo fanno gia con i telefoni ahaha

luca bandini

Beh per forza di cose ti danno delle chiavi per queste esigenze

luca bandini

É migliore del touch id visto che, se montato sul montante della portiera, potrebbe funzionare anche con i guanti o con le mani semplicemente impegnate oltre ad essere meno esposto a danni del sensore nella maniglia

Sisisi

Fai una foto a te stesso come per i samsung e si sblocca la macchina. Problema risolto

Davide Nobili

La vedo poco fattibile.
Se devi lasciare la macchina al meccanico?
Se vuoi prestare l'auto a qualcuno?

Come funziona a tal riguardo il sistema di Hyundai?

Felk

Certo, così se si rompe il meccanismo, fai prima a cambiare l'intera auto, tanto con Apple funziona così.

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada