Auto elettriche, General Motors migliora la propria soluzione di ricarica

10 Gennaio 2019 2

General Motors ha annunciato che sta collaborando con EVgo, ChargePoint e Greenlots, tre delle maggiori reti di ricarica negli Stati Uniti, al fine di migliorare la propria soluzione di ricarica per veicoli elettrici per i clienti. A differenza di case automobilistiche come Tesla che possiedono le proprie reti di ricarica, altre si affidano ad aziende esterne. Spesso questa mossa potrebbe far nascere alcune complicazioni durante l'accesso alla ricarica. Ma General Motors è intenzionata a semplificare la situazione.

Aggregando dati dinamici da ciascuna delle reti di ricarica EV in modo che i possessori della Chevrolet Bolt EV possano avere un'esperienza di ricarica più uniforme con i loro veicoli GM, il costruttore statunitense è intenzionato a dare vita alla più grande rete di ricarica di veicoli elettrici negli Stati Uniti, oltre che migliorare l'esperienza di ricarica per i clienti.

Le informazioni sulla ricarica dinamica ricevute da EVgo, ChargePoint e Greenlots miglioreranno le versioni future dell'app myChevrolet, recentemente aggiornata per consentire la proiezione della funzione Energy Assist al sistema infotainment tramite Apple CarPlay e Android Auto. L'accordo fra General Motors, EVgo, ChargePoint e Greenlots dovrebbe essere finalizzato prima della fine del primo trimestre 2019.

Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z, in offerta oggi da Computer Shop Pisa a 399 euro oppure da Amazon a 454 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tom Smith

In Europa lo standard CCS è abbastanza affermato. Poi puoi comunque comprare adattatori.

Desmond Hume

sarebbe anche bello iniziare a parlare di standard in certe regioni...
già sono poche le colonnine poi devi stare a vedere pure se vanno bene per la tua auto.

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente